14 giorni in Giappone

Con questo itinerario potrete vedere in comodità e senza fretta tutte le zone principali del Giappone. È perfetto per tutti quelli che vogliono visitare il Giappone in modo approfondito e si vogliono sentire sempre in movimento.
Io personalmente consiglio l’itinerario Giappone Spettacularis, che è quello che preferisco, in cui in 14 giorni potete vedere meno cose però in modo più approfondito. Se state due settimane vi consiglio anche di leggere l’articolo 15 giorni in Giappone, che anche totalmente diverso da quello che propongo qua sotto.

Per questo itinerario è fondamentale il Japan Rail Pass di 14 giorni, per poter risparmiare moltissimo.

1° giorno: Asakusa, Odaiba, Shinjuku Ovest

Iniziate questa vostra avventura giapponese con Asakusa, il quartiere dei templi di Tokyo. Dopo la Nakamise Dori potrete vedere il tempio Senso-ji.
Nel primo pomeriggio prendete il battello per Odaiba, dove potervi rilassare con una passeggiata ammirando il panorama della baia di Tokyo e fare una foto col Gundam Gigante. Da Odaiba raggiungete la zona di Shinjuku ovest dove vedere Tokyo dall’alto all’ultimo piano del Tokyo Metropolitan Government Building.

asakusa
odaiba
shinjuku

2° giorno: Ueno, Akihabara, Shinjuku Est

Arrivati a Ueno prendete l’uscita Park Exit dove troverete il grande Parco con lo zoo e molti musei, non vi consiglio di entrare, fate semplicemente un giro, scendendo poi verso la zona dello stagno Shinobazu e del tempio Bentendo. Raggiungete poi la strada Ameyoko dove mangiare qualcosa al volo. Prendete la Yamanote e andate ad Akihabara per un pomeriggio all’insegna della cultura otaku: manga, anime, action figure e molto altro.
Da Akihabara prendete la JR fino a Shinjuku e visitate la zona Est del quartiere, camminando tra Omoide Yokocho e Golden Gai, fermandovi per una cena nell’attivissima zona di Kabukicho.

ueno-f

3° giorno: Harajuku e Shibuya

Usciti dalla stazione di Harajuku andate verso il bosco al cui centro si trova il santuario Meiji-Jingu. Ritornate verso la stazione e seguite la folla a Takeshita Dori, osservando la moda del momento. Trascorrete alcune ore esplorando il quartiere e la strada alberata di Omotesando. Da lì poi andate a Shibuya a piedi, dove dopo aver attraversato il grande ed iconico incrocio pedonale inizierete una delle serate più incredibili di sempre.

4° giorno: Kamakura o Nikko

Kamakura e Nikko sono tutto sommato simili, sta a voi decidere dove andare. Tecnicamente potreste anche saltarli entrambi visto che poi andrete a Kyoto a vedere altre zone tradizionali. Vi consiglio di legge l’articolo “Kamakura o Nikko?” per aiutarvi a decidere.

kamakura-header
nikko-f2

5° giorno: spostamento a Kyoto

L’ultima mattina a Tokyo tenetevela libera, non abbiate fretta. Potete tornare nei posti che vi sono piaciuti di più e godervi gli ultimi momenti in questa fantastica metropoli. Nel pomeriggio prendete lo shinkansen per Kyoto. Non abbiate fretta di andare nelle varie cose da vedere, prendetevela con calma semplicemente camminando tra le zone consigliate nell’articolo cosa fare la sera a Kyoto.

6° giorno: i templi di Kyoto

In questa giornata vedrete le principali cose da vedere a Kyoto, luoghi storici ricchi di tradizione. Iniziate con il Tempio d’Oro, una foto ricordo qua è d’obbligo. Puntate quindi verso la zona del mercato Nishiki Market dove si trovano negozi aperti da centinaia di anni: provate gli spiedini di pesce o mangiate in qualche ristorante nelle vicinanze.
Potete prendere il bus o andare a piedi verso il Kiyomizudera, passando tra pittoresche strade di Sannenzaka e Ninenzaka che con le loro case in legno, soprattutto più tardi verso il tramondo, ricordano il Giappone di un tempo.
Scendete quindi verso la zona di Gion per andare a cercare di vedere un geisha, esplorando poi Pontocho e le zone limitrofe.

7° giorno: Fushimi Inari e foresta di bambù

Iniziate la giornata con la visita agli incantevoli portali rossi del Fushimi Inari, se ve la sentite potete camminare fino alla cima della collina di Inari. Tornate col treno verso la stazione di Kyoto e lì prendete il treno che vi porterà ad Arashiyama, dove si trova anche la foresta di bambù.

8° giorno: Nara e Osaka

Rimanendo sempre con l’hotel a Kyoto potete andare a Nara in giornata. Dalla stazione JR fate una camminata verso il tempio Kofuku-ji dove incontrerete i primi cervi del Parco che vi chiederanno qualcosa da mangiare. Visitate il tempio Todai-ji, il principale di Nara e uno dei più imponenti del Giappone. Fate una passeggiata nei boschi verso il santuario Kasuga-taisha, passando per una strada con centinaia di lanterne in pietra.
Se ve la sentite potete quindi andare da Nara ad Osaka per mangiare qualcosa nella zona di Dotonbori, e quindi fare rientro a Kyoto.

nara-header
osaka1

9° giorno: Himeji e Miyajima

Da Kyoto prendete il treno shinkansen e andate ad Himeji dove poter ammirare il celebre castello. Riprendete il treno fino ad Hiroshima e da lì raggiungete l’isola di Miyajima.
Come ho scritto in altri itinerari sarebbe possibile andare ad Hiroshima e Miyajima in giornata da Kyoto, in questo programma di viaggio però consiglio di restare un a notte a dormire a Miyajima, in in hotel o ryokan: una passeggiata serale sull’isola vi rimarrà nel cuore.

10° giorno: Hiroshima

Visitate Miyajima la mattina presto, poi prendete il traghetto e quindi il tram fino al Parco della Pace di Hiroshima dove si trova il toccante Museo della Bomba. Andate verso la stazione di Hiroshima dove prendere lo shinkansen che in 4 ore vi porterà a Kanazawa: al vostro arrivo potrete già ammirare la bella e moderna stazione.

11° giorno: Kanazawa

Il giardino Kenrokuen di Kanazawa è considerato tra i più belli del Giappone. Per pranzo potete andare al mercato Omicho. Inoltre trovate il Castello e un bel museo d’arte moderna.

kanazawa-f

12° giorno: Shirakawa-go

Da Kanazawa prendete un bus fino a Shirakawa-go dove visitare il villaggio Ogimachi, che con le sue case dal tetto in paglia vi riporta al Giappone del passato.
Nel pomeriggio riprendete l’autobus per andare a Takayama dove rimarrete a dormire.

13° giorno: Takayama e ritorno a Tokyo

Nonostante sia una città grande ed attiva, Takayama conserva ancora un fascino antico, in particolare la zona della città vecchia dove si trovano ristorantini, botteghe artigianali, degustazioni di sakè e molto altro. Può essere molto interessante partecipare ad un tour in bici organizzato da Satoyama Cycling Experience, per poter potrete ammirare la zona di Hida-Furukawa dove i ritmi scorrono lenti.
Nel tardo pomeriggio ritornate a Tokyo.

takayama-f

14° giorno: a scelta

È l’ultimo vostro giorno in Giappone, a seconda di quando sarà l’orario del vostro volo di ritorno potete decidere come organizzare questi ultimi momenti.

Alternativa

Se non volete camminare fino alla cima di Inari, giorno 7 potreste visitare il Fushimi Inari la mattina e poi Nara.
Il giorno 8 quindi andate ad Arashiyama la mattina e poi avrete tutto il pomeriggio per visitare Osaka.

Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!