Arashiyama

Incastonata tra le colline verdi a ovest del centro di Kyoto, Arashiyama è un sobborgo carico di storia e di bellezza, dove si respirano le atmosfere rurali del Giappone di un tempo. Sin dal periodo Heian (794-1185) nobili e imperatori hanno amato questo luogo che all’epoca era fuori dalla città, scegliendolo come cornice delle proprie dimore e dei palazzi, alcuni dei quali oggi sono aperti al pubblico come museo.

Arrivando ad Arashiyama non è difficile capire perché questo luogo sia da sempre così popolare: i suoi viali di dimore tradizionali, l’atmosfera tranquilla che pervade templi e foreste e i bellissimi colori delle stagioni lo rendono uno dei quartieri più belli di Kyoto. In primavera l’area lungo il fiume è un’esplosione di petali rosa dei ciliegi che attirano tantissime persone ad ammirarli, mentre in autunno le foreste si incendiano con le tonalità calde degli aceri. Ma oltre alla bellezza della natura ci sono tanti altri motivi per visitare Arashiyama.

Cosa vedere

Il Ponte Togetsukyo è tra le attrazioni più famose del quartiere e ne occupa il centro, rappresentando spesso il punto di partenza per esplorare la zona. Attorno si trovano negozi, ristoranti e altri luoghi popolari, come il Tempio Tenryuji con la vicina foresta di bambù, la residenza Okochi Sanso Villa e il parco delle scimmie di Iwatayama. Lungo le sponde del fiume, oltre ad ammirare i ciliegi, è possibile prendere parte a giri panoramici in barca.

I templi e le stradine storiche

A nord del quartiere si respirano atmosfere meno turistiche e più rurali, con piccoli templi a punteggiare la zona ai piedi delle montagne e strade traboccanti di dimore ed edifici tradizionali in legno che offrono un viaggio nel passato: la strada Saga-Toriimoto Preserved Street, che conduce ai templi Adashino Nenbutsuji e Otagi Nenbutsuji, ne è un esempio.

Questi non sono gli unici templi della zona: il Daikakuji, situato un po’ in disparte, è un tempio ricavato dalla villa di un imperatore, i templi Jojakkoji e Nisonin sono ottimi per ammirare i colori autunnali, mentre il tempio Gioji è particolarmente famoso per il suo giardino di muschio profumato.

Esplorare l’area in bicicletta

Uno dei modi più divertenti e comodi per esplorare Arashiyama, soprattutto se viaggiate nella bella stagione, è in sella alle due ruote: potete noleggiare una bicicletta vicino alla stazione per un prezzo di circa 1.000 yen. In questo modo potete passeggiare tranquillamente tra aree residenziali e rurali, raggiungere i templi e godervi il paesaggio, fermandovi dove lo desiderate.

A bordo del treno Sagano

Se volete esplorare i paesaggi di Arashiyama in maniera vintage e romantica, salite a bordo del treno Sagano Romantic Train che percorre un tratto di 7km partendo dalla stazione Torokko Saga, accanto alla stazione JR Saga-Arashiyama. Il viaggio di 25 minuti fiancheggia il fiume Hozu regalando bellissime viste sulle foreste, le montagne e le zone residenziali del quartiere.

Quando visitare Arashiyama

Il panorama di Arashiyama è meraviglioso in ogni periodo dell’anno ma l’area diventa ancora più bella, e affollata, attorno agli inizi di aprile e nella seconda metà di novembre, in occasione della fioritura dei ciliegi e del foliage autunnale. Nei mesi estivi lungo il fiume Hozu si pratica la pesca con i cormorani, un’antica tradizione oggi rimasta in vita come attrattiva turistica. Un altro ottimo periodo per visitare Arashiyama è in inverno, in occasione dell’Hanatoro un festival delle luci in cui le lanterne addobbano le strade e la foresta di bambù creando un’atmosfera suggestiva alla sera.

Come raggiungere Arashiyama dal centro di Kyoto

Esistono varie alternative per arrivare ad Arashiyama dal centro di Kyoto, ma la più rapida è la linea ferroviaria JR Sagano che in 15 minuti circa vi porta dalla stazione centrale alla stazione Saga-Arashiyama, nel cuore del quartiere.

Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!