Il tempio d'oro Kinkakuji.

Quanti giorni a Kyoto

Così come accade per Tokyo, anche a Kyoto moltissimi sbagliano a programmare il viaggio.
Essendo una città molto centrale e ben collegata con treni shinkansen, da qua infatti si possono fare moltissime escursioni in giornata.
Tenete presente che Kyoto in 2 giorni si può visitare praticamente tutta: il primo giorno si va al Tempio d’Oro, mercato di Nishiki, Kyomizudera e Gion. Il secondo giorno si va al Fushimi Inari, alla Foresta di Bambù e se rimane tempo si può visitare anche altro.

Kyoto è un’ottima base per vedere altre località, per cui vi do alcuni consigli su quanto stare a Kyoto:

  • 10 giorni in Giappone: state almeno 3 giorni a Kyoto, di cui 1 giorno a Nara. Se volete potete anche state 4 giorni, avendo così il tempo di andare ad Hiroshima e Miyajima in giornata.
  • 7 giorni in Giappone: state almeno 3 giorni a Kyoto, di cui 1 a Nara. Se comunque è il vostro primo viaggio sapete di tornare in Giappone in futuro potete anche rimanere 7 giorni a Tokyo senza visitare Kyoto.
  • 14 o 15 giorni in Giappone: 4 giorni a Kyoto è la durata minima: 2 per vedere Kyoto, 1 a Nara ed 1 ad Hiroshima e Miyajima. Le possibilità di viaggio sono infinite come ho scritto nei vari programmi di viaggio, però per esempio potete tranquillamente aggiungere anche una giornata al mistico e favoloso Monte Koya.
Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!
Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore dei libri Giappone Spettacularis ed Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).