Tempio Nison-in

Nascosto tra le colline del quartiere di Arashiyama, il Tempio Nison-in è un piccolo complesso sacro, sede della scuola Tendai, e famoso per i suoi giardini e i sentieri incorniciati da aceri e ciliegi che in primavera e in autunno regalano uno scenario incantato e ricco di bellissime sfumature. Spesso trascurato dai visitatori che gli preferiscono luoghi più famosi del quartiere, Nison-in è invece un tempio che merita assolutamente una breve tappa, soprattutto se cercate un angolo tranquillo e silenzioso, lontano dalla folla dei turisti. È inoltre molto facile da raggiungere in quanto è a soli 15 minuti a piedi dal più noto tempio di Tenryuji.

Visitare il tempio

Le origini del tempio Nison-in risalgono alla metà del nono secolo quando venne costruito come luogo di preghiera privato dell’Imperatore Saga. Il suo nome significa “due immagini sacre” in riferimento alle due statue gemelle che si possono ammirare nella sala principale del tempio: Shaka Nyorai e Amitabha Tathagata, che rappresentano il Buddha Storico e il Buddha della Terra Pura. In realtà le due statue non sono proprio identiche, ma presentano differenze quasi impercettibili dal significato religioso. Gli edifici che potete ammirare oggi sono delle ricostruzioni, in quanto gli originali sono andati distrutti durante la Guerra di Onin nel 1400, ma rappresentano copie fedeli delle strutture precedenti e riescono a trasmettere un’idea ben precisa di come fosse il tempio in origine e delle sue atmosfere.

Al vostro arrivo al tempio sarete accolti da un grande portale in legno, risalente ai primi anni del 1600: questa struttura apparteneva al Castello Fushimi e venne poi trasferita qui. Guardandola bene da vicino si possono notare vari dettagli e motivi decorativi sul tetto e il suo valore storico le è valso il titolo di bene culturale della città.

Il complesso include altri edifici, tra cui un piccolo santuario e la sala Bentendo, dedicata alla dea Benzaiten, una delle sette divinità della fortuna, considerata simbolo di speranza, longevità e salute. Prendetevi quindi del tempo per ammirare e visitare le varie strutture, ma non dimenticatevi di suonare la Campana della Felicità, Belfry: realizzata in occasione dei 1200 anni dalla nascita del tempio, la campana è molto popolare tra i visitatori del tempio, in particolare durante il Capodanno, che si divertono a suonarla per 3 volte come rituale per invocare la felicità, sia per chi la suona che per i propri cari.

Uno degli elementi più interessanti del tempio è il cimitero, situato nella parte retrostante del complesso: qui sono sepolte spoglie di imperatori e nobili giapponese che gli appassionati di storia sicuramente conosceranno. Un tempo, infatti, Nison-in era considerato uno dei principali templi di Kyoto e fu teatro di numerose cerimonie buddiste tenute in onore della corte imperiale, prima che l’Imperatore si trasferisse a Tokyo sul finire del 1800, agli inizi del Periodo Meiji.

La primavera e l’autunno al tempio

La bellezza della cornice naturale che avvolge il tempio è però quella che colpisce maggiormente chi lo visita e che negli anni ha ispirato poeti e artisti: in primavera i petali rosa dei ciliegi arricchiscono il tempio di colori romantici che in giugno lasciano spazio alle sfumature delle ortensie; in autunno gli aceri con le loro gradazioni di rosso acceso “incendiano” il tempio offrendo bellissimi scatti da fotografare.

In primavera e in autunno viene aperta al pubblico la sala da tè del tempio, Misono-tei, dove fermarsi a sorseggiare una tazza fumante di tè matcha accompagnata da dolcetti tipici mentre si ammirano gli edifici e i giardini del tempio. La sala presenta un arredo raffinato e semplice, con dettagli delicati, ed in origine faceva parte del complesso Palazzo Imperiale, dove era usata da una delle figlie dell’Imperatore Go-Mizunoo. È particolarmente bella da visitare in primavera in quanto la sala da tè dà proprio sul giardino di ciliegi.

I festival

Il tempio Nison-in ospita diversi festival durante tutto l’anno, ma probabilmente quello più caratteristico è in maggio quando si ricreano momenti di gioco e spettacoli tipici del periodo Heian, con i partecipanti con indosso i costumi tipici di questa epoca.

Come arrivare

Il modo migliore è raggiungere il tempio in treno scendendo alla stazione JR Saga-Arashiyama, raggiungibile dalla stazione centrale Kyoto, o arrivando alla stazione Arashiyama, servita dalla linea Keifuku Line. Da entrambe il tempio Nison-in dista una decina di minuti a piedi.

Informazioni generali per la visita

Il tempio è aperto tutti i giorni dalle 9:00 alle 16:30 ed è accessibile ad un costo di 500 yen.

Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!