Tempio Gio-ji

Il tempio Gio-ji è uno dei luoghi sacri più incantevoli di Kyoto, incorniciato da un contesto tranquillo e rigoglioso, decisamente verdissimo. Il tempio è infatti noto per il suo giardino di muschio profumato che si estende all’ombra di una fitta foresta e dona un tocco suggestivo e senza tempo a questo luogo. Situato nel popolare quartiere di Arashiyama, non è tra i templi più visitati di Kyoto, ma offre un angolo sereno ai margini della città e ha alle spalle una storia affascinante.

Visitare il tempio Gio-ji

Il tempio è composto da un piccolo complesso di edifici con una sala principale e poche altre strutture e lanterne in pietra a punteggiare i giardini. Sede del Buddismo Shingon, il tempio Gio-ji è diventato parte del Tempio Daikakuji sul finire dell’800, durante l’epoca di rinnovamento Meiji. Nel nome del tempio si ritrova una storia toccante, quella di Gio, una danzatrice del passato che si invaghì del nobile Taira-no-Kiyomorid potente capo del clan Heike. Quando il nobile la lasciò per un’altra donna, Gio si ritirò in questo tempio dove trascorse il resto della sua vita insieme alla sorella e alla madre. Gli scenari del tempio e le vicende di Gio sono descritti anche nel romanzo epico “Storia degli Heike” in cui si narra la lotta tra i clan Taira e Minamoto.

Il tempio Gio-ji è stato per tanti anni un convento e ha ospitato tante donne che si dedicavano allo studio delle arti e della religione buddista. Questo spiega la presenza di alcune statue femminili che sono esposte nella sala principale; tre di esse raffigurano Gio, la madre e la sorella. L’edificio, caratterizzato da un tradizionale tetto in paglia, era parte della residenza di Kitagaki Kunimichi, governatore della Prefettura di Kyoto, il quale decise di donarlo al tempio nel 1895.

Il giardino di muschio

Ciò che colpisce maggiormente è però lo scenario: il tempio si trova immerso nel bosco, dando la sensazione di essere un tutt’uno con la natura e di trovarsi lì nascosto da tempi lontanissimi. Il sole fatica ad entrare nella foresta perciò rimane un ambiente fresco e in penombra che regala sollievo dall’afa nei mesi estivi.

Il tempio è particolarmente bello durante la primavera e la stagione autunnale, quando i petali dei fiori di ciliegio e le foglie dalle sfumature calde si adagiano sul muschio offrendo un contrasto di colori bellissimo. Se invece volete vedere il tempio avvolto da tante gradazioni di verde, allora visitatelo in estate.

Come arrivare

Le stazioni più vicine al tempio sono la JR Saga-Arashiyama, raggiungibile dalla stazione centrale di Kyoto, e la stazione Arashiyama, servita dalla linea Keifuku Line. Da entrambe il tempio dista circa 20 minuti a piedi.

Informazioni generali per la visita

Il tempio Gio-ji è aperto tutti i giorni dalle 9:00 alle 17:00 ad un costo di ingresso di 300 yen. È disponibile inoltre un biglietto combinato che con 600 yen include anche l’accesso al Tempio Daikakuji.

Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!