Stazione di Tokyo

La Stazione di Tokyo è una delle più trafficate del Giappone, dove si incrociano diverse linee di treni e shinkansen, ma è anche uno degli edifici più antichi della grande metropoli. Il suo profilo elegante e la facciata in mattoni rossi ci danno qualche dettaglio sulle sue origini, datate 1914, ma all’interno svela una “città” moderna e vivace, che ospita hotel, ristoranti, negozi, agenzie viaggi e molto altro.

La sua posizione strategica nel quartiere degli affari di Marunouchi, nei pressi del Palazzo Imperiale e del distretto commerciale di Ginza, la rende di certo un punto di partenza ideale per scoprire la città, nonché una base perfetta per alloggiare durante un soggiorno nella capitale giapponese. La Stazione di Tokyo è però anche un bellissimo edificio da esplorare durante l’attesa di un treno, fare un po’ di shopping e assaggiare qualche specialità tradizionale nei punti di ristoro.

I servizi

Nella stazione, precisamente nel “Central Passage” e all’uscita “Park Exit”, troverete due uffici di informazione turistica aperti dalle 9:00 alle 18:00, con personale che parla inglese, dove potete richiedere informazioni sull’area e prendere delle mappe. Presso l’Yaesu North Ticket Gate e all’ingresso dei treni shinkansen è collocato invece l’ufficio dedicato al Japan Rail Pass, dove potete acquistare il pass e prenotare i biglietti dei treni.

Oltre a questi servizi il complesso ospita negozi, ristoranti, caffetterie, toilette e armadietti dove potete lasciare in deposito i bagagli.

Shopping e cibo alla Stazione di Tokyo

Il complesso della stazione ospita numerosi negozi: incominciate dalla zona sul lato Yaesu, dirigendovi verso l’omonima uscita, dove troverete un grande varietà di boutique che vendono un po’ di tutto, dall’abbigliamento ai prodotti di bellezza. Da qui se lo desiderate potete dirigervi verso il grande centro commerciale Daimaru, dove fare acquisti d’alta moda o curiosare tra gli stand dei prodotti gastronomici nel piano interrato.

Tra la sezione Marunouchi e la sezione Yaesu, collegate tra loro dal tunnel “North Passage”, è racchiusa un’altra area dello shopping chiamata Gransta, dove sono ospitati altri negozi di brand di lusso e low cost, pasticcerie e cafè. Collegato con la stazione attraverso un tunnel sotterraneo, c’è anche il nuovo ed elegante centro commerciale Kitte, ospitato nello stesso edificio dell’Ufficio Centrale delle Poste di Tokyo.

Se viaggiate con dei bambini o siete appassionati di anime e manga vi consiglio di fare un salto a Character Street, la “strada dei personaggi” giapponesi più famosi e amati, situata nei piani seminterrati della Stazione di Tokyo, lungo la First Avenue. Troverete gadget e oggetti dedicati a Hello Kitty, Pokemon, Dragonball e altre figure popolari, ma anche diversi souvenir a tema originali.

Se siete golosi di dolci, a pochi passi da Character Street vi immergerete nella “terra dei dolci”, Okashi Land, con negozi di produttori giapponesi famosi di dolcetti e snack come Glico e Morinaga. Nei vari punti vendita potete sia acquistare prodotti freschi da mangiare subito oppure bellissime confezioni da regalare.

Kitchen Street e Ramen Street

Come si può intuire dal nome, Kitchen Street e Ramen Street sono due zone della stazione dedicate interamente al cibo. Kitchen Street è un labirinto di ristorantini dove potete trovare di tutto, da pasti leggeri a base di sushi agli izakaya, i tipici pub giapponesi, fino ad alcuni locali molto raffinati. In alcuni orari della giornata potreste trovare molta fila ma non temete perché scorre abbastanza in fretta.

Ramen Street è una sezione interamente dedicata al ramen, la tradizionale zuppa di noodle giapponese e i ristorantini qui restano aperti fino alle 22:30 di sera, offrendo l’opportunità di farsi una gustosa cena in uno degli otto migliori ristoranti di Tokyo. Si trova sempre sulla First Avenue, accanto a Character Street e Okashi Land, e la particolarità è che ogni locale propone una variante regionale diversa di ramen, perciò anche ritornandoci più volte avrete sempre modo di assaggiare una zuppa diversa.

La stazione di notte

Se vi capita di passare in stazione alla sera, approfittatene per uscire all’esterno sul lato di Marunouchi e ammirarne la facciata storica illuminata di notte: un’emozione imperdibile.

I treni della Stazione di Tokyo

Il numero di treni che ferma o parte dalla Stazione di Tokyo è impressionante, circa 4mila, e la rendono la stazione più trafficata del Giappone. Esistono tre tipologie di treni che partono e arrivano in questo terminal, ovvero:

I treni shinkansen

Le linee di treni “proiettile” shinkansen collegano Tokyo alle altre città giapponesi e vi serviranno per raggiungere velocemente località come Kyoto e Osaka. Tra le linee che vi saranno più utili ci sono:

  • Tokaido Shinkansen che si dirige a ovest verso Yokohama, la località costiera di Atami, Shizuoka (casa del Monte Fuji), la storica Kyoto e l’inarrestabile Osaka;
  • Tohoku Shinkansen che si dirige invece a nord verso Sendai, Morioka, Hachinohe e Aomori;
  • Joetsu Shinkansen serve le regioni di nord-ovest fermando in luoghi come Echigo-Yuzawa e la “capitale del riso” Niigata;
  • Hokuriku Shinkansen che permette di raggiungere l’area di Nagano, nelle Alpi Giapponesi, e la “piccola Kyoto” Kanazawa.

Treni regolari

La Stazione di Tokyo è anche il punto di incontro o di partenza di tanti treni regolari, utili per raggiungere le varie zone di Tokyo, l’aeroporto e altre città, e tra le quali vi cito ad esempio:

  • Narita Express che permette di raggiungere rapidamente l’Aeroporto Internazionale di Narita;
  • JR Yamanote Line, probabilmente la più famosa tra i turisti, in quanto effettua un tragitto circolare nelle zone centrali di Tokyo, fermando accanto alle maggiori attrazioni;
  • Keihin-Tohoku Line che permette di raggiungere Yokohama;
  • Chuo Main Line che da Toyko va a ovest fino a Nagoya;
  • Ueno Tokyo Line, che collega la stazione di Tokyo a quella di Ueno, accanto all’omonimo e famoso parco;
  • Keiyo Line che si dirige a est, servendo la Baia di Tokyo e Disneyland.

Metropolitana

La Tokyo Metro Marunouchi Line è l’unica linea della metropolitana che serve la Stazione di Tokyo, sebbene ci siano altre stazioni nelle immediate vicinanze, accessibili attraverso dei passaggi diretti.

Terminal degli autobus

La Stazione di Tokyo è anche un importante terminal degli autobus, sia di quelli che servono le varie zone della città, sia i pullman a lunga percorrenza che collegano la capitale alle varie destinazioni nella regione del Kanto, come l’Aeroporto di Narita, e del Kansai, tra cui Kyoto e Osaka. Gran parte degli autobus arrivano e partono di fronte all’uscita Yaesu, mentre poche compagnie si servono del Marunouchi Kajibashi Parking Express Bus Terminal.

Attorno alla stazione

La Stazione di Tokyo è vicina ad alcune delle maggiori attrazioni della città: con una breve passeggiata dall’uscita di Marunouchi avrete modo di raggiungere il Palazzo Imperiale, l’incantevole piazza Marunouchi Brick Square, il Tokyo International Forum, la torre commerciale Oazo Building, l’edificio Marunouchi Building e l’esclusiva via dello shopping Naka-dori, fiancheggiata da alberi e statue. Vi consiglio di ritagliarvi un pomeriggio per scoprire le meraviglie del quartiere Marunouchi, un’area elegante e ricca di cose da fare e da vedere.

Uscendo invece da una delle uscite della sezione di Yaesu, vi ritroverete in un’area vivace ricca di ristoranti e pub, con tante possibilità per fare shopping tra cui i centri commerciali Daimaru Tokyo, Yaesu Shopping Mall, Nihonbashi Takashimaya e lo Yaesu Book Center; in questa zona ci sono anche numerosi hotel eleganti.

Alloggiare vicino alla Stazione di Tokyo

Il Tokyo Station Hotel, situato all’interno della stazione, è anch’esso un luogo storico designato Bene Culturale Importante, ed è stato coinvolto nella recente opera di ristrutturazione dell’edificio. I suoi prezzi non sono alla portata di tutti, ma alloggiare nei suoi ambienti di ispirazione classica europea è di certo un’esperienza indimenticabile. Attorno alla stazione ci sono altre strutture ricettive, perlopiù catene internazionali di prestigio, tra cui il Metropolitan Hotel Marunouchi e il Shangri-la Hotel.

Storia della Stazione di Tokyo

La caratteristica facciata in mattoni rossi che dà sul quartiere di Marunouchi rappresenta la parte originale della stazione, risalente al 1914, per la quale sono stati necessari 6 anni di lavori. Il progetto fu firmato da Tatsuno Kingo, uno degli architetti di spicco dell’era Meiji giapponese. Inizialmente la stazione aveva appena 4 piattaforme, ma è stata poi ampliata sul finire degli anni ’20, aggiungendo la parte orientale che dà sul quartiere di Yaesu, non lontano da Ginza.

Si dice che il design della stazione sia ispirato a quello della stazione centrale di Amsterdam e sebbene non sia stato realmente confermato, il suo profilo ha indubbiamente uno stile europeo.

La Stazione di Tokyo venne gravemente danneggiata durante la Seconda Guerra Mondiale, ma le successive opere di ricostruzione e ristrutturazione hanno permesso di riportarla allo splendore originale e altri miglioramenti e modifiche sono previsti in preparazione ai Giochi Olimpici che avranno luogo a Tokyo nel 2020.

Galleria Foto

Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!