10 giorni in Russia

Dieci giorni di viaggio vi consentiranno di cogliere il meglio della Russia. Riuscirete a vedere le “due” capitali, Mosca e San Pietroburgo, ricche di musei e palazzi rinomati, nonché scoprire le pittoresche cittadine dell’Anello d’Oro, Vladimir e Suzdal. Se avete meno giorni a disposizione, invece, andate al mio itinerario di “5 giorni in Russia”.

Giorno 1: arrivo a Mosca

Benvenuti in Russia! Dopo l’arrivo in aeroporto andate alla vostra sistemazione per lasciare i bagagli e poi uscite per cominciare a prendere confidenza con la città. Potete trascorrere le prime ore esplorando le strade della città e passeggiando per alcuni dei siti principali. Iniziate dalla Piazza Rossa, dove risiedono molti dei monumenti di Mosca: qui vedrete la famosa e colorata Cattedrale di San Basilio, che molti considerano il simbolo della Russia. Vedrete anche i due pilastri della Piazza Rossa, la Torre dello Zar e la Torre Nikolskaya. Mentre vi fate strada nel centro storico, scegliete un buon ristorante per la cena.

Giorno 2: 1

Il secondo giorno dedicatelo alla visita dei luoghi principali della capitale russa. Ritornate in Piazza Rossa, dove potrete cominciare la visita dalla Cattedrale di San Basilio che domina la piazza con le sue cupole a motivi geometrici colorate. Molti altri siti importanti sorgono intorno alla piazza, tra cui la Torre dello Zar, il Mausoleo di Lenin e l’edificio neo-russo che ospita il Museo storico statale.

Successivamente, dirigetevi verso Piazza del Senato dove potete prendere parte ad un tour guidato nel Cremlino.

Se siete appassionati di astronomia e spedizioni nello spazio, nel pomeriggio potete visitare Kosmopark, nella parte nord-orientale della città. Kosmopark include vari siti dedicati alla storia dell’esplorazione spaziale russa, con una varietà di mostre e modellini spaziali sovietici e russi che esplorano la storia del volo, l’astronomia, l’esplorazione dello spazio e la tecnologia spaziale.

Alla sera svagatevi con un tour della metropolitana di Mosca. Visitate alcune delle magnifiche stazioni decorate con bellissime opere d’arte e installazioni moderne.

Giorno 3: Mosca

Dedicate la terza giornata alla parte più moderna della città, trascorrendo anche momenti di relax e shopping. Iniziate dalle cosiddette Stalin Sisters, un gruppo di grattacieli costruiti per competere con i grattacieli di New York. Se capitate in una bella giornata di sole, andate al 1 Park, una meravigliosa area verde che offre belle viste sul fiume Moscova, aree di relax, giardini e zone gioco per i bimbi.

Al pomeriggio visitate il GUM, un centro commerciale di fine ‘800 dove l’architettura raffinata si sposa con i brand d’alta moda. Curiosate nelle vetrine delle boutique e fermatevi per un pranzo nella food court. Non distante, la via pedonale Arbat Street è il luogo perfetto per concludere il pomeriggio tra facciate eleganti e caffè un tempo frequentati da Anton Chekhov e Leo Tolstoy.

Al tramonto godetevi le viste panoramiche della città in cima alle Sparrow Hills e per concludere la serata non c’è niente di meglio che uno spettacolo al Teatro Bolshoi.

Giorno 4: 1 (Anello d’oro)

Dopo colazione, dirigetevi alla stazione ferroviaria per prendere un treno veloce per Vladimir. La durata del viaggio è di circa un’ora e mezza. Questa città è situata lungo l’Anello d’Oro della Russia, un percorso che raggruppa antiche città, tra cui anche città di Suzdal. Sia Vladimir che Suzdal incarnano la Russia del vecchio mondo, con chiese dalla cupola a cipolla che si innalzano dietro le mura medievali, circondate da tradizionali case contadine in legno e paesaggi rurali.

All’arrivo a Vladimir, visitate le porte d’oro della città e prendetevi del tempo per passeggiare nei vicoli e visitare alcune delle più grandi chiese medievali sopravvissute della Russia.

Treno per Suzdal

Nel pomeriggio prendete un autobus e dirigetevi verso la piccola città di Suzdal, distante appena 30-40 minuti da Vladimir. Alla sera passeggiate nel centro cittadino di Suzdal dove l’abbondanza di architettura in legno crea un’atmosfera affascinante di calma e serenità rurale.

Giorno 5: Suzdal e ritorno a Mosca

In questa giornata visitate Suzdal, una delle città più fiabesche della Russia centrale. Potete visitare il Cremlino di Suzdal, che rappresenta il nucleo storico della città, la Cattedrale e luoghi interessanti come il museo Museum of Wooden Art, dove in esposizione troverete oggetti in legno provenienti da tutta la Russia, tra cui anche capanne contadine e chiese di legno, imparando a conoscere lo stile di vita rurale di questa regione.

Nel tardo pomeriggio, prendete un autobus fino alla stazione ferroviaria di Vladimir per poi prendere il treno di ritorno a Mosca.

Giorno 6: treno per San Pietroburgo

Dopo la colazione, prendete un treno ad alta velocità da Mosca a San Pietroburgo, con arrivo in circa quattro ore. Lasciate le cose in hotel e partite alla scoperta della “Capitale del Nord” della Russia.

San Pietroburgo rappresenta il volto “europeo” della Russia, con arte e architettura ispirate a motivi classici piuttosto che a quelli tradizionali russi. Eppure, allo stesso tempo, la città è stata la casa degli imperatori e un luogo in cui si sono svolte molte vicende storiche che hanno segnato il destino del paese. Iniziate la visita da Piazza del Senato, poi dirigetevi verso Piazza Sant’Isacco e Piazza del Palazzo. Percorrete infine la via principale di San Pietroburgo, Prospettiva Nevskij, dove si alternano palazzi storici, negozi e caffè.

Nel tardo pomeriggio, visitate la Fortezza di Pietro e Paolo, dove secondo gli storici è nata la città. Alla sera potete avventurarvi nel quartiere emergente di New Holland per cenare in uno dei ristoranti alla moda.

Giorno 7: San Pietroburgo

Dedicate questa giornata alla visita delle maggiori attrazioni della città. Iniziate con il famoso Museo statale dell’Ermitage, dove passerete in rassegna vaste collezioni di arte e cimeli del passato in ambienti carichi di atmosfera.

Dopo il tour, passeggiate attraverso i Giardini del Palazzo d’Inverno, quindi rilassatevi camminando lungo il fiume.

Al pomeriggio raggiungete l’Isola Vasilevskiy, che sorge proprio nel cuore del fiume Neva, con magnifici panorami su tutti i lati: da qui farete fotografie spettacolari! Terminate la giornata con una crociera lungo il fiume, un altro modo per cogliere l’elegante skyline di San Pietroburgo.

Giorno 8: Villaggio dello zar e Peterhof

Situato fuori dalla città, nello storico distretto di Pushkin, troverete Tsarskoye Selo (villaggio dello zar). Prende il nome dai numerosi palazzi imperiali che un tempo erano la dimora di diversi imperatori russi. Iniziate con una visita al Palazzo e al Parco di Caterina del XVIII secolo con la sua famosa Sala d’Ambra, seguita da una visita al più intimo Palazzo Alessandro, dimora di Nicola II, ultimo zar di Russia, e della sua famiglia.

Successivamente, dirigetevi verso una delle attrazioni più famose di San Pietroburgo, il parco del Palazzo di Peterhof, noto anche come Petrodvorets. Alcuni si riferiscono al parco come alla “Versailles russa“. Versailles è stata infatti l’ispirazione per Pietro il Grande quando ha commissionato la costruzione di questo palazzo imperiale. Divertiti a passeggiare per i giardini e gli ampi terreni di questo patrimonio mondiale dell’UNESCO e ad ammirare il meraviglioso sistema di fontane.

Giorno 9: San Pietroburgo e Rientro a Mosca in treno

Trascorrete l’ultima mattinata a San Pietroburgo. Potete tornare nei luoghi già visitati o scoprirne di nuovi. Ad esempio potete godervi una passeggiata nel Giardino Mikhailovsky dove troverai il punto di riferimento iconico della città, la Chiesa del Salvatore sul Sangue Versato con la sua cupola colorata.

Ritornate a Prospettiva Nevskij per fare shopping e pranzare e infine prendete il treno di ritorno a Mosca. 

Giorno 10: Mosca e partenza

È arrivato l’ultimo giorno del viaggio in Russia. A seconda dell’orario del volo potete approfittarne per vedere altre cose della città. Un luogo che potete visitare è il Cremlino Izmailovsky, un complesso culturale e di intrattenimento che racchiude la Chiesa di San Nicola, la chiesa di legno più alta della Russia, oltre a caffè, negozi di souvenir e diversi musei (come il Museo della vodka, il Museo delle arti popolari e l’originale Museo del Pane).

Qui si trova anche il mercato Izmailovsky Market, tra i più grandi mercati di souvenir e artigianato della Russia dove troverete in vendita bambole matrioska tradizionali dipinte a mano.

Terminati gli acquisti dirigetevi all’aeroporto per il volo di ritorno!

Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Mi piace viaggiare, in particolare in Asia e non solo, e scoprire cibi, posti e culture.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore del libro Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).