Come muoversi a San Pietroburgo

San Pietroburgo è una città piacevole da visitare a piedi, dato che le dimensioni del centro sono abbastanza contenute, ma per raggiungere alcuni luoghi di interesse turistico è talvolta indispensabile avvalersi del trasporto pubblico. Il mezzo più rapido ed efficiente è la metropolitana, che copre gran parte della città. La rete è ben integrata al sistema di trasporto su strada, che comprende autobus, filobus, tram e i caratteristici marshrutka, i minibus-taxi collettivi molto diffusi in Russia. L’unica cosa da tenere in considerazione è che di notte non esiste un servizio di trasporto pubblico se non nel weekend e, fatta eccezione per il periodo invernale, alcuni ponti che collegano le isole vengono abbassati durante la notte per consentire il passaggio delle navi e restano chiusi al traffico, quindi è bene anche in questo caso informarsi sugli orari. Noleggiare un’auto è un’alternativa sconsigliata, non solo a causa del traffico e della segnaletica in cirillico, ma anche perché le strade non presentano ottime condizioni. Nel caso voleste avere la comodità di un’auto sempre a disposizione è preferibile noleggiarne una privata con conducente.

Se avete in programma un viaggio a San Pietroburgo, eccovi una guida utile per arrivare e muoversi in città.

Dall’aeroporto al centro

L’aeroporto di Pulkovo si trova a poco più di 15 km a sud dal centro di San Pietroburgo e da qui avete a disposizione essenzialmente tre alternative per raggiungere il centro:

  • Autobus. Le linee di autobus 39, 39Ex e i minibus K39 collegano l’aeroporto alla stazione della metropolitana Moskovskaya, arrivando a destinazione in circa 35 minuti. Da qui potete poi proseguire in metro con la linea blu fino al centro, ma tenete presente che la metro è disponibile solo fino ad un certo orario.
  • Marshrutka. Il minibus K3 porta invece direttamente in centro, fermando alle stazioni metropolitane di  Moskovskaya e Sennaya Ploshchad/Spasskaya.
  • Taxi. A qualunque ora atterriate, troverete disponibili i taxi all’esterno dell’area Arrivi. Dall’aeroporto i taxi applicano una tariffa fissa in base alla posizione della vostra sistemazione. Il costo per raggiungere il centro è di circa 900-1000 rubli e il viaggio dura circa 30 minuti in condizioni normali di traffico.

Spostarsi in città

Metropolitana

La metropolitana è il mezzo più comodo e rapido per spostarsi in città e raggiungere le attrazioni più lontane, ma non è molto estesa quindi alcune zone non sono servite. Non ci sono tante stazioni, poco più di 60 in tutta la città, quindi quando scegliete la vostra sistemazione a San Pietroburgo è importante fare attenzione alla distanza dalla fermata più vicina, soprattutto se alloggiate nelle isole dove si contano poche stazioni. Quel che è certo però, èche le stazioni di San Pietroburgo, così come quelle di Mosca, sono molto particolari, eleganti e arricchite di decori, mosaici, statue e dettagli architettonici magnifici. La rete metropolitana conta cinque linee ed orientarsi non è difficile, anche se parte della segnaletica è solo in cirillico; i treni sono attivi dalle 5:45 fino a mezzanotte.

Per quanto riguarda i biglietti potete acquistare una singola corsa al prezzo fisso di 45 rubli, indipendentemente dalla distanza, pagabile con un gettone, acquistabile anche in serie, sia con la tessera prepagata ricaricabile Sputnik smart card, molto più pratica e conveniente se pensate di utilizzare spesso la metro. La tessera è valida anche su altri mezzi pubblici.

Autobus, Filobus e Tram

La rete di autobus e filobus pur offrendo un servizio economico ed efficiente,  può essere un po’ difficile da utilizzare per un turista perché gli autisti parlano solo russo e i percorsi sono solo in cirillico. Inoltre tenete presente che nelle ore di punta gli autobus sono molto affollati e sono più lenti per via del traffico. Le fermate sono segnalate dalla lettera “M” per i filobus e dalla lettera “A” per gli autobus classici. Di recente la città ha introdotto anche un servizio notturno, disponibile nei weekend, che offre un’alternativa economica ai taxi per chi esce alla sera. Ci sono 5 linee che attraversano le zone principali della città e il costo è identico al biglietto diurno.

I tram sono poco utilizzati in centro, ma possono essere utili per raggiungere zone periferiche.

Sia per i tram che per gli autobus il costo del biglietto è di 40 rubli, indipendentemente dalla distanza percorsa. Potete pagare il biglietto in contanti al conducente, avendo cura di fornire l’importo esatto, oppure utilizzare la carta prepagata.

Marshrutka

A metà tra un taxi e un minibus, il marshrutka è un‘alternativa economica ai taxi e più comoda e rapida rispetto all’autobus. Segue infatti un percorso fisso, ospitando 14-20 passeggeri, ed effettua fermate su richiesta, sia per salire che per scendere. I mezzi sono in genere bianchi o gialli con un numero preceduto dalla lettera K. L’unica difficoltà è data dal fatto che i conducenti parlano solo russo, quindi capirsi potrebbe essere un po’ complicato, ma restano un’ottima soluzione per muoversi e ammirare la città, e in particolare per raggiungere alcuni sobborghi popolari come Peterhof, Tsarkoye selo e Pavlovsk. Restano in funzione fino alle 23:00 e la corsa si paga all’autista nel momento in cui si sale a bordo; il costo è fisso ed è di 40 rubli.

Taxi

I taxi a San Pietroburgo sono costosi, ma di notte, quando il trasporto pubblico cessa di funzionare, si rivelano l’unico mezzo disponibile per rientrare in hotel. Fate attenzione perché ci sono molti taxi privi di licenza che circolano per le strade di San Pietroburgo ed è difficile individuarli perché le vetture che operano come taxi possono essere di vari modelli e colori. Per questo è meglio spesso prenotare il taxi telefonicamente, magari facendo chiamare direttamente dal vostro albergo o dal ristorante, in modo da conoscere già anche il costo della corsa che viene comunicato al momento della prenotazione. Se decidete di fermare uno in strada, cosa che comunque non vi consiglio se non parlate russo, è bene concordare il prezzo della corsa prima di salire.

In traghetto

Se viaggiate nella bella stagione, uno dei modi migliori per visitare la città e ammirarla da una diversa prospettiva, è con un giro in barca. Considerato che San Pietroburgo è attraversata da numerosi canali e dal fiume Neva, esistono varie società che offrono servizio di trasporto e crociere turistiche sia di giorno che alla sera, consentendo di perdersi nelle viste romantiche della città illuminata. Il mezzo più utilizzato sia dai residenti che dai turisti, e anche quello più economico, è l’Aquabus, un Water Taxi, distinguibile dal colore giallo, che fa tappa presso le principali attrazioni e quartieri posti lungo il fiume Neva. Il prezzo di una corsa solitamente costa intorno ai 100 rubli.