Come muoversi a Mosca

Se il modo migliore per esplorare le zone centrali è a piedi, per spostarsi rapidamente da un quartiere all’altro il mezzo più utilizzato è la metropolitana, alla quale si aggiunge un’ampia rete di autobus, tram e filobus che copre tutte le aree non servite dalla metropolitana.

I mezzi più caratteristici della città sono però i marshrutka, una sorta di minibus che effettuano fermate su richiesta. Noleggiare un’auto a Mosca non è consigliabile, non solo perché la città è molto trafficata, ma anche per la scarsa qualità delle strade.

Se siete diretti a Mosca per le prossime vacanze, eccovi una guida su come arrivare e spostarsi in città.

Dall’aeroporto al centro

Mosca è servita da tre aeroporti: Domodedovo, a circa 42 km a sud della città, Sheremetyevo e Vnukovo distanti circa 30 km dal centro. Da ciascun aeroporto esistono essenzialmente tre modi per raggiungere la città:

  • Taxi. È il mezzo più comodo, soprattutto se si viaggia con dei bambini o si arriva all’aeroporto alla sera tardi o al mattino presto, ma è anche quello più costoso (mettete in conto almeno 1600-2000 rubli). Può essere conveniente, però, se si viaggia in gruppo e si divide il totale della corsa. La durata del viaggio dipende dalla distanza della vostra destinazione e dal traffico, comunque considerate un tempo compreso tra 1-2 ore.
  • Treno.  L’Aeroexpress è il modo più veloce per raggiungere il centro, anche se a seconda della posizione del vostro hotel, potrebbe essere necessario proseguire per un tratto con la metro. In ogni caso eviterete il traffico e arriverete alle stazioni centrali in 35-45 minuti circa. Il biglietto solo andata costa 500 rubli, ma potete usufruire di uno sconto se lo comprate online. Il treno è attivo solo dalle 6:00 della mattina a mezzanotte.
  • Autobus.  È il mezzo più economico, ma è consigliabile usarlo se avete un buon orientamento e viaggiate leggeri: gli autobus arrivano infatti solo fino alle stazioni della metro un po’ decentrate rispetto a Mosca, da cui poi potete proseguire verso la vostra destinazione finale.  I prezzi oscillano tra i 50 e i 120 rubli, a seconda dell’aeroporto di partenza e della distanza da percorrere.

Spostarsi in città

Biglietti e pass

I mezzi pubblici di Mosca sono gestiti da compagnie diverse, ma utilizzano lo stesso sistema tariffario. Se avete in programma di usare solo la metro, il modo più semplice per pagare le corse  è attraverso carnet di biglietti acquistabile direttamente alle macchinette delle stazioni; un carnet da 11 corse costa 320 rubli, ovvero 29 rubli per ogni viaggio. Se invece pensate di utilizzare anche gli altri mezzi della città è più comodo comprare la carta prepagata Troika, su cui potete caricare carnet di biglietti, pass con corse illimitate e biglietti della durata di 90 minuti.

Metropolitana

La metropolitana di Mosca è tra le più famose al mondo, ma non tanto per la sua velocità: ogni stazione è paragonabile ad un museo dell’arte, con capolavori, dettagli architettonici e oggetti che raccontano le varie epoche storiche della città. Mentre attendete il treno nella stazione di Kievskaya potrete viaggiare negli anni della Rivoluzione, in quella di Mayajovskaya ripercorrere gli anni ’30 attraverso le splendide decorazioni, mentre alla fermata Komsomolskaya prendetevi del tempo per osservare i bellissimi mosaici. Un’altra stazione molto particolare è la Vorob’evy gory, raggiungibile con la linea 1 (rossa): la sua particolarità è il fatto di trovarsi su un ponte che attraversa il fiume Moscova e le pareti in vetro della stazione offrono una splendida vista.  Anche alcuni treni sono molto particolari: il treno Aquarelle, che circola durante il giorno sulla linea 1, ha al suo interno un’esposizione di opere d’arte, mentre il Sokolniki Retro Train è una riproduzione della metro degli anni ’30.

La metro resta in servizio dalle 5:30 del mattino fino all’1:00. L’unica difficoltà per i turisti nell’utilizzare la metro sta nel fatto che anche se una piccola parte della segnaletica è tradotta in inglese, la restante è in russo.

Autobus, filobus e tram

I filobus, gli autobus e i tram sono utilizzati per lo più per viaggiare verso i quartieri periferici dai pendolari e poco, invece, dai turisti perché per quanto affidabili e frequenti, restano spesso imbottigliati nel traffico del centro città.  La maggior parte delle linee viaggia fino all’1:00, ma esiste anche un servizio di autobus notturno contrassegnato dalla lettera “H”.

Taxi

Il taxi è un mezzo comodo e sempre disponibile e ne troverete in gran quantità sulle strade di Mosca, ma è bene fare attenzione perché ci sono molti taxi non ufficiali che finiscono col truffare i turisti facendo pagare loro tariffe esorbitanti. Quindi è sempre opportuno negoziare il prezzo della corsa, poiché quasi nessun tassista utilizza il tassametro.

Marshrutka

I Marshrutka offrono un servizio a metà tra bus e taxi. Seguono le stesse rotte degli autobus e hanno un sistema di numerazione simile,  ma possono essere fermati a richiesta per scendere o salire durante il percorso e sono più efficienti e veloci. L’importo della corsa deve essere pagato in contanti al conducente. L’unica difficoltà può essere il fatto che molti tassisti parlano solo russo quindi capirsi diventa un po’ complicato.