Vita notturna a San Pietroburgo

Quando si tratta di vita notturna, forse San Pietroburgo non può competere con i grandi club alla moda di Mosca, tuttavia la città non dorme di certo e con il suo fascino e conquista gli amanti delle feste notturne offrendo stabilimenti più piccoli, ciascuno in competizione con l’altro per essere il più unico e creativo. Ecco la mia guida ai migliori club e locali notturni di San Pietroburgo.

I luoghi della vita notturna: Dumskaya ulitsa e Rubinstein

Ci sono essenzialmente due zone in cui si concentra la maggior parte di locali notturni. La prima è Dumskaya ulitsa, una storica strada di bar e club di vario genere nel cuore della città. Sono locali piuttosto animati e affollati, frequentati da giovani studenti e da chi ha voglia di scatenarsi fino a tardi, sebbene non manchino alternative più tranquille.

Un’altra area piena di locali notturni è la via Rubinstein, su cui si alternano numerosi pub e bar dove ci si ritrova per chiacchierare e bere un cocktail in un ambiente più tranquillo e adulto rispetto ai rumorosi locali di Dumskaya.

Mishka Bar

Il Mishka Bar non è solo un bar, è un’istituzione. È un posto dove i giovani hipster della città si incontrano per bere cocktail e alcolici a prezzi molto convenienti. Il bar offre ambienti con luci soffuse molto semplice e con musica per ballare fino a tardi.

Belgrade

Belgrade è sempre un’ottima opzione per ballare tutta la notte. Il club è piuttosto piccolo e senza troppe pretese e la pista da ballo può essere molto affollata, quindi preparatevi a tuffarvi nel divertimento.

Mosaique

Questo club dalle atmosfere glamour è aperto solo due volte a settimana e la festa qui non inizia fino a tardi, ma continua fino alle prime ore del mattino. Ci sono due bar e una pista da ballo con una capacità di 300 persone. I party attirano una clientela alla moda di giovani e adulti quindi aspettatevi anche una selezione all’ingresso.

Lomonosov Bar

Un grande bar che si estende su tre diversi piani: la notte inizia qui con alcuni cocktail e di solito termina con danze scatenate sui tavoli a ritmo di musica pop, rock’n’roll, house, e R’n’B. La danza è ulteriormente incentivata con le melodie più popolari e seducenti ballerine che si esibiscono sui cubi. Feste a tema, karaoke e spettacoli condiscono le serate.

Purga

Non sarebbe bello se poteste festeggiare Capodanno ogni giorno? Nel locale Purga questo diventa possibile, dal momento che ogni sera viene festeggiato come un Capodanno in stile russo. Ciò implica quindi decorazioni di alberi di Natale, lucine e il discorso del presidente che viene trasmesso negli schermi per poi dare il benvenuto al nuovo anno a mezzanotte. I padroni di casa vi terranno impegnati con giochi divertenti e, naturalmente, tanti balli in pista.

Club Griboedov

Il Club Griboedov è uno dei club più famosi di San Pietroburgo e il suo nome deriva dal cognome di un famoso poeta russo. Composto da un bar al piano superiore un bar e un club nel piano interrato, Griboedov è il luogo perfetto per ogni occasione e ogni sera della settimana. È anche un luogo storico: ai tempi della guerra era un rifugio antiaereo. Ogni sera è dedicata a un diverso genere musicale, dal funk e soul, al rock e all’indie, con l’esibizione di gruppi rock, giovani dj e rapper, oltre a musica reggae dal vivo. Nei fine settimana il Griboedov Club è sempre affollato: il sabato ci sono feste con musica house, hip hop e reggae, serate di musica elettronica il lunedì mentre, ogni mercoledì, viene ripristinata la musica sovietica.

Uno dei punti forti è la vodka a buon mercato nel loro menù. Inoltre potete anche cenare nel bar al piano superiore.

Buddha Bar

Il Buddha Bar è un prestigioso club di San Pietroburgo (lo stesso locale è stato aperto in diverse città del mondo, come Parigi, Londra, Monte Carlo e Dubai), elegante e con una tipologia di clientela decisamente chic. Il Buddha Bar è un incrocio tra un ristorante di lusso e una discoteca: durante il fine settimana il club si trasforma in una pista da ballo sempre piena di gente. Tutto questo combinato con un ampio menù di cucina asiatica con accenti francesi, una colonna sonora unica e un ambiente ultra glamour.

Rossi’s Club

Ogni giorno una festa, musica dal vivo, house, pop e molto altro. Questo club riesce a soddisfare i gusti di chiunque e durante i fine settimana è sempre pieno di gente.

Skazka Club

Il nome Skazka significa “fiaba” e si trova nel cuore di San Pietroburgo. Il club offre un’atmosfera fantastica di gioia: ogni metro del locale è pieno di puro divertimento scintillante e frizzante come uno champagne ghiacciato. I migliori musicisti e DJ si esibiscono in questo locale raffinato.

Coyote Ugly Saloon Club

Il Coyote Ugly è un bar-club che fa parte di una catena, presente in altre città del mondo, da Mosca a New York. Questo bar si distingue per la presenza di belle ragazze che ballano sul bancone e servono drink. Il locale è in stile pub americano, con ritratti pop appesi alle pareti e un sottofondo tendente alla musica rock: anche se i drink sono piuttosto costosi questo non sembra pesare alla grande folla di giovani visitatori del weekend.

Fidel

Il Fidel è uno dei bar più famosi e più divertenti di San Pietroburgo. I suoi punti di forza sono il clima estremamente amichevole, i prezzi economici, la musica che spazia dal rock al commerciale e tantissime persone che vogliono ballare tutta la notte! Per questo motivo il Fidel è amato da così tanti giovani e resta un punto di riferimento per la vita notturna di San Pietroburgo.

Lo spazio interno limitato facilita la comunicazione ed è molto facile conoscere nuove persone, mentre la musica, sebbene tendente al rock, è sempre ballabile.

Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Mi piace viaggiare, in particolare in Asia e non solo, e scoprire cibi, posti e culture.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore dei libri Giappone Spettacularis ed Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).