Kurokawa Onsen

Kurokawa Onsen è una delle località termali più affascinanti del Giappone, dove riscoprire il piacere di dedicarsi al proprio benessere in perfetta armonia con la natura e le antiche tradizioni della zona.

In questa piccola cittadina il tempo sembra essersi fermato e si possono rivivere atmosfere di un tempo, lontano dai grandi hotel, dai rumori e dai cartelloni pubblicitari delle metropoli. Le dimensioni contenute permettono di esplorare la cittadina a piedi, meglio ancora se con indosso sandali geta e yukata, passeggiando tra piccoli edifici in legno, botteghe artigiane e locande tradizionali, piccole scalinate in pietra, mentre in sottofondo riecheggia il rumore del fiume che scorre nei pressi del centro. Tra i vicoli si percepisce l’odore di zolfo intenso delle sorgenti termali per cui Kurokawa è famosa. Situata nel cuore della regione di Kyushu, a circa 20 km a nord del Monte Aso, Korokawa Onsen è incorniciata da paesaggi idilliaci, fatti di verdi valli e montagne, fiumi e cascate che offrono la possibilità di avventurarsi in mezzo alla natura. Ideale per un weekend di relax o anche solo per una gita giornaliera, è una tappa da non perdere se visitate la regione di Kyushu.

Cosa fare e cosa vedere a Kurokawa Onsen

Rilassarsi

L’attrattiva principale di Kurokawa sono senza dubbio le sue sorgenti termali, apprezzate per i numerosi benefici apportati alla pelle, ai muscoli e alle articolazioni. Kurokawa dispone di due soli stabilimenti termali pubblici, entrambi molto semplici: Jizoyu si trova nel centro della città e offre piccole vasche separate per generi, mentre lo stabilimento Anayu offre una piccola vasca mista. A questi due stabilimenti si aggiungono gli onsen dei numerosi ryokan di Kurokawa. Particolarmente interessanti sono i vari rotenburo, ovvero le vasche all’aperto, dei ryokan che si trovano accanto alle rive del fiume offrendo una vista straordinaria. Gli onsen più grandi e con viste migliori si trovano perlopiù in posizione defilata, ma altrettanto interessanti e caratteristici sono gli onsen centrali, alcuni dei quali storici, dove in passato si rilassavano samurai e signori feudali.

Alloggiando in uno dei ryokan avrete accesso all’area onsen della struttura gratuitamente, ma gran parte degli hotel consentono l’utilizzo delle loro vasche anche ai visitatori esterni che non soggiornano in città. Per i visitatori è stato pensato anche un pass dal costo di 1.300 yen che consente di fare un “tour” degli onsen, scegliendo tre ryokan a cui accedere su oltre 20 strutture aderenti all’iniziativa. Il pass lo si può acquistare all’ufficio di informazione turistica nel centro città. L’accesso giornaliero singolo, invece, varia da un ryokan all’altro ma indicativamente costa  500 yen.

Tra i migliori ryokan della città, vi consiglio:

Yamamizuki

Uno dei migliori ryokan della città, offre una bellissima area onsen all’aperto immersa nel bosco e adagiata accanto alle rive del fiume. Le vasche sono separate per generi. L’onsen è accessibile ai visitatori esterni dalle 8:30 alle 21, con un costo di acceso di 500 yen.

Hozantei

Anche in questo ryokan i visitatori restano affascinati dalle viste straordinarie sulla foresta circostante. La posizione è forse non proprio comoda da raggiungere ma ne vale la pena: questo ryokan si trova a circa 3 km dal centro, immerso tra la vegetazione della collina. Qui respirerete un’atmosfera autentica e rustica, tra i profumi della vegetazione e il rumore del fiume che scorre accanto all’onsen. Ci sono diverse vasche separate per generi e accessibili dalle 9 alle 21. Il costo dell’ingresso giornaliero è 800 yen.

Iyashi no Sato Kiyashiki

Nonostante sia tra i ryokan più moderni della città, inaugurato solo nel 1989, Iyashi no Sato Kiyashiki riesce a trasmettere un’idea di Giappone puramente tradizionale. Qui potete usufruire di una grande varietà di vasche, con vasche interne separate per generi e un grande bagno all’aperto misto circondato dalla vegetazione. L’accesso è possibile dalle 8:30 alle 21 ad un costo di 500 yen.

Kurokawaso

Fiore all’occhiello di questo ryokan è un grande rotenburo all’aperto, circondato dagli alberi e con viste emozionanti su un’elevata parete rocciosa. In aggiunta ci sono vasche interne e una piccola piscina esterna. L’accesso è dalle 8:30 alle 21 a una tariffa di 600 yen.

Oku no Yu

In aggiunta alle vasche all’aperto che offrono una bella vista sul fiume, il ryokan Oku no Yu offre una sauna e un onsen creato in una grotta. L’orario di apertura è dalle 8:30 alle 21 per un costo di 500 yen.

Yamabiko Ryokan

Questo ryokan vanta il bagno all’aperto più grande e popolare della città, circondato da rocce e piante che creano uno scenario naturale rilassante. L’accesso è possibile dalle 8:30 alle 21:00 ad un costo di 500 yen.

Sato no Yu Waraku

Questo ryokan offre due alternative ai visitatori: una vasca all’aperto e un onsen ricavato all’interno di una grotta. L’onsen è aperto dalle 8 alle 21 ad un costo di 500 yen.

Altre attività

Sebbene sia famosa principalmente per le sue sorgenti termali, Kurokawa Onsen offre altre attività. I dintorni lussureggianti della cittadina consentono di entrare in contatto con la natura, attraverso alcuni percorsi di trekking non troppo lunghi né difficili che permettono di passeggiare nella foresta e lungo il fiume della città.  Molti ryokan effettuano anche dei tour guidati volti ad ammirare le meraviglie della zona e una classica gita è quella diretta alle bellissime cascate Nabegataki, raggiungibili in circa 30 minuti.

Chi invece predilige fare acquisti e comprare souvenir può dirigersi verso il centro della città, composto da un dedalo di stradine strette su cui si affacciano caffetterie e ristoranti, negozi di snack e souvenir gastronomici, botteghe artigianali e di abbigliamento, ecc.

Sempre nel centro della città troverete il tempio buddista Jizoson, il principale luogo di culto della città dove potete fermarvi per una visita.

Come arrivare

Kurokawa Onsen non è raggiungibile in treno, quindi l’unico modo per arrivare in città è in autobus. È disponibile una linea diretta con due corse giornaliere tra Fukuoka e Kurokawa Onsen, con partenza dalla stazione di Hakata, dall’aeroporto di Fukuoka e dal terminal dei bus Tenjin. Un viaggio solo andata richiede circa 2 ore e mezza ad un costo di 3.090 yen.

Se dispone del pass JR per i treni (Japan Rail Pass o Kyushu Rail Pass) un’alternativa per sfruttarlo al meglio è arrivare fino alla stazione di Hita, raggiungibile dalla stazione di Hakata con un treno express in circa 75 minuti, e poi da qui proseguire in autobus fino a Kurokawa. Gli autobus partono dal terminal dei bus di Hita con due corse giornaliere, impiegando in totale circa 70 minuti per raggiungere la città, ad un costo di 1.850 yen.

Come muoversi

La cittadina di Kurokawa Onsen non è tanto grande, quindi il centro si può esplorare benissimo a piedi, ma l’unica eccezione sono alcuni ryokan che si trovano un po’ defilati dal centro. Per gli ospiti che soggiornano nei ryokan viene messa a disposizione un servizio di navetta gratuito da concordare con la struttura, mentre per i visitatori che si trattengono solo una giornata l’unica alternativa è una bella passeggiata.

Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!