Nyuto Onsen

Quasi nascosta tra le montagne rigogliose della Prefettura di Akita, la località termale di Nyuto Onsen fa innamorare chiunque la visiti: gli scenari idilliaci che la circondano, la tranquillità e un’atmosfera tipicamente giapponese la rendono una meta ideale per un weekend di benessere e relax. Situato a circa 4 ore di treno da Tokyo, sembra in realtà lontana anni luce: qui le luci e i rumori della città lasciano spazio al suono dell’acqua che sgorga dalle sorgenti termali, ai vapori che salgono dalle vasche all’aperto e al silenzio della natura che avvolge questo luogo.

La località comprende 7 ryokan, alcuni dei quali storici, altri invece più moderni o puramente tradizionali che dispongono di onsen dove si possono provare fino a 10 sorgenti differenti: troverete vasche di acqua azzurra, bianca latte, cristallina o tendente al giallo-marrone, ciascuna con le proprie caratteristiche, temperature e benefici. Non esistono stabilimenti termali pubblici: le uniche vasche accessibili sono quelle dei ryokan, che permettono di usufruire di questa esperienza rilassante anche ai visitatori esterni in certi orari e con il pagamento di una quota di ingresso.

Nyuto Onsen fa parte del Parco Nazionale Towada-Hachimantai, quindi visitare questa località è anche un’ottima occasione per esplorare i paesaggi naturali nei dintorni e scoprire meraviglie come il Lago Tazawako, il più profondo del Giappone, e altre pittoresche località termali, e dedicarsi a varie attività come lo sci e il trekking sui numerosi sentieri escursionistici.

I ryokan di Nyoto Onsen

I sette ryokan di Nyuto Onsen presentano ciascuno una propria atmosfera e caratteristiche e questo consente ad ogni viaggiatore di trovare la soluzione più adatta. Vediamoli uno per uno.

Tsurunoyu Onsen

Inaugurato attorno al 1600, Tsurunoyu è la locanda più storica e famosa della città. Può essere l’ideale se volete immergervi in ambienti retrò e tradizionali respirando le atmosfere del passato. Alcune camere conservano intatti elementi e dettagli architettonici del periodo Edo, con uno stile rustico e autentico che però non rinuncia ad una certa eleganza. Si rifornisce da 4 tipi di sorgenti termali differenti e offre numerose vasche, sia all’aperto che al chiuso, sia miste che separate per generi e private. La grande vasca mista che si trova all’esterno della struttura è divenuta il simbolo della località e un’immagine ricorrente nella promozione turistica di Nyuto Onsen.

Il ryokan è aperto per i visitatori esterni dalle 10:00 alle 15:00 con una tariffa di accesso di 600 yen.

Kuroyu Onsen

Con alle spalle oltre 300 anni di storia, Kuroyu è un altro ryokan dal lungo passato che accoglie gli ospiti nei suoi ambienti dal profumo intenso di legno degli alberi e delle piante usati nella costruzione. Le camere, anche queste in stile tradizionale, sono arredate con futon e tatami, e offrono una vasta scelta di soluzioni, con stanze più spartane e servizi riservati alle lunghe permanenze, come una cucina ad uso comune. Dispone di una vasta gamma di vasche,  all’aperto e al chiuso, alcune arricchite da cascatelle d’acqua e con varie sorgenti disponibili, tra cui una dall’acqua di color simile al latte. Gioiello della struttura, l’ampio bagno misto all’aperto che offre una vista mozzafiato durante il tramonto. Per i visitatori l’onsen è accessibile dalle 9:00 alle 16:00 ad un costo di 600 yen. Tenete presente però che il ryokan  Kuroyu è chiuso durante il periodo invernale, indicativamente da metà novembre agli inizi di aprile.

Taenoyu Onsen

Sarà per le sue atmosfere sofisticate o per il bellissimo design in legno, ma sta di fatto che Taenoyu Onsen è il ryokan preferito tra le viaggiatrici. È un ryokan moderno e dotato di vari servizi che si adagia lungo le sponde del fiume Sendatsu, offrendo uno scenario particolarmente suggestivo. Dispone di un’ampia vasca mista all’aperto affacciata su una cascata e sulle bellissime montagne verdi della zona, e di vasche separate per generi al coperto, incorniciate da rocce per offrire un contesto più naturale. Si può scegliere tra due tipi di sorgenti:  Kin-no-yu o sorgente dorata e Gin-no-yu o sorgente d’argento, che si differenziano, appunto, per il colore dell’acqua. Prima di concedervi un bagno, sorseggiate una tazza di tè ammirando la foresta.

L’onsen è aperto ai visitatori esterni dalle 10:00 alle 15:00 con un costo di ingresso di 800 yen.

Ganiba Onsen

Un ryokan che vanta alle spalle oltre 160 anni di storia e offre atmosfere e ambienti tradizionali ma con ogni tipo di comfort moderno. Inaugurato nel 1846, prende il nome dai tanti granchietti che si possono vedere tra le acque del fiume, a pochi passi dal bellissimo onsen all’aperto. La vasca si colloca ai piedi della montagna Nyuto-zan e qui ci si può rilassare immergendosi nelle calde acque termali mentre si ascoltano i rumori della natura, il suono del fiume che scorre e i canti degli uccelli che popolano le foreste.  All’interno sono disponibili altre vasche separate per genere.

L’onsen è accessibile ai visitatori dalle 9:00 alle  16:30 ad un costo di ingresso di 600 yen.

Ogama Onsen

Ricavato da un’ex scuola elementare, il moderno ryokan Ogama è solo per questo una struttura unica che unisce un’atmosfera vintage e un po’ vissuta a dettagli e comfort moderni. Particolarissimo è anche l’onsen all’aperto, caratterizzato da una sorgente termale di color marrone chiaro che si pone in un suggestivo contrasto con il verde della vegetazione in estate e il bianco della neve in inverno. Sia le vasche all’aperto, che quelle al chiuso, sono separate per generi. Un punto a favore di questo ryokan è sicuramente la posizione comoda per i visitatori: si trova infatti ad un paio di minuti a piedi dalla fermata del bus “Taenoyu-Mae”. Di fronte all’ingresso presenta anche una piccola vasca per i piedi ad uso gratuito in cui potete immergere le gambe e rilassarvi ammirando il paesaggio. Le piste da sci e i sentieri di trekking si trovano in prossimità della struttura rendendo così ancora più facile praticare attività sia nella bella stagione che in inverno.

L’onsen è aperto ai visitatori esterni dalle 9:00 alle 16:30 ad un costo di 600 yen.

Magoroku Onsen

Perfetto per chi predilige un’atmosfera un po’ isolata e intima, Magoroku Onsen si trova fuori dalla strada principale di Nyuto Onsen, nella parte più interna della località. Si raggiunge con circa 15 minuti di camminata dalla fermata degli autobus ma ne vale davvero la pena. È particolarmente rinomato per la sua acqua termale di qualità, definita spesso “acqua dalle proprietà curative” per i suoi tanti benefici sul corpo e sulla pelle. Dispone di diverse vasche, tra cui una molto ampia all’aperto riservata alle donne e un onsen interno con dell’acqua termale di color azzurro intenso.

L’apertura dell’onsen per i visitatori esterni è dalle 8:00 alle 17:00 (dalle 9:00 alle 16:00 in inverno) e il costo di accesso giornaliero è 520 yen.

Kyukamura Nyuto Onsenkyo

Kyukamura Nyuto Onsenkyo è l’hotel-ryokan più moderno pur conservando le atmosfere e le tradizioni del Giappone del passato: offre numerosi servizi, camere in stile giapponese e occidentale, e un’ampia area onsen. Particolarmente belle e comode sono le vasche all’aperto, separate per generi e coperte da un tetto che permette di godersi il paesaggio senza però venire disturbati dal maltempo. Facilmente accessibile dalla fermata del bus, il ryokan sorge proprio nei pressi dei sentieri di trekking che attraversano il parco nazionale e presso la reception è possibile prendere parte a tour guidati.

Aperto ai visitatori esterni dalle 11:00 alle 17:00, ha un costo di accesso di 600 yen.

Pass Yumeguri

Per i visitatori che soggiornano nei ryokan è possibile acquistare il pass Yumeguri che a soli 1.800 yen consente di avere accesso a tutti gli onsen dei ryokan di Nyuto Onsen; il pass si può acquistare alla reception dei ryokan. I possessori del pass possono usufruire gratuitamente anche di un servizio di trasporto in navetta che collega le strutture con una corsa ogni 1-2 ore circa. La navetta va prenotata alla reception almeno un’ora prima dell’orario in cui è previsto il passaggio del bus.

Come arrivare

Per raggiungere Nyuto Onsen dalla stazione di Tokyo, prendete il treno JR Akita Shinkansen fino alla stazione di Tazawako Station. Da qui proseguite in autobus con la linea Ugo Kotsu Bus Nyuto Line fino a Nyuto Onsen-kyo; il tragitto dura circa un’ora e l’autobus fa tappa in buona parte dei ryokan. I ryokan più distanti dalla fermata dell’autobus offrono un servizio di navetta gratuito per gli ospiti e non vi resta altro che concordare l’orario del pick up.  Se arrivate in aereo all’aeroporto di Akita potete raggiungere Nyuto Onsen in due ore circa. Da qui è disponibile il servizio di trasporto in autobus Akita Airportliner con collegamenti diretti per Nyuto Onsen-kyo.

Quando visitare Nyuto Onsen

Non esiste una stagione migliore in assoluto per visitare Nyuto Onsen in quanto ogni periodo dell’anno riserva emozioni speciali a chi soggiorna in questa meravigliosa località. In estate potrete fare il bagno immersi nel verde della vegetazione lussureggiante, in autunno sarete avvolti dai colori rossi e dorati delle foglie, mentre in inverno, la stagione preferita da molti, lo scenario è fiabesco e romantico, con uno spesso manto di neve che riveste il paesaggio.

Soggiornando nei ryokan avrete modo anche di assaporare le specialità della cucina locale, preparata con ingredienti freschi e stagionali della zona, un’ottima scusa quindi per concedersi una vacanza a Nyuto Onsen.

Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!