Sounkyo Onsen

Ad attirare i turisti a Sounkyo Onsen non sono solo le terme, ma gli scenari spettacolari che avvolgono questa cittadina: si inserisce in una stretta gola, tra imponenti pareti rocciose alte 100 metri e ricoperte di foreste. Nascosta da un simile paesaggio non sorprende come Sounkyo Onsen abbia mantenuto le sue atmosfere tranquille e tradizionali tipiche dei piccoli borghi di montagna, offrendo una serie di attività che invitano al benessere, al relax e ad un riavvicinamento con la natura. Nonostante conservi le proprie tradizioni, Sounkyo Onsen vanta un aspetto moderno, frutto di una recente ristrutturazione che si è ispirata alle cittadine di montagna canadesi. Si trova nella parte nord del Parco Nazionale di Daisetsuzan, il più grande dell’Hokkaido ed è caratterizzata da un pittoresco centro costellato di hotel, locande tradizionali e onsen, ma la vera attrazione qui è la natura. Sounkyo Onsen è infatti un ottimo punto di partenza per esplorare il parco nazionale, in particolare il vicino Monte Kurodake che si raggiunge dalla cittadina grazie ad una funivia. Da Sounkyo Onsen partono inoltre numerosi sentieri volti ad esplorare le foreste e le montagne della zona dove si trovano anche due bellissime cascate. La cittadina è accessibile in ogni periodo dell’anno permettendo ai turisti di assistere ai cambiamenti della stagione da un punto di vista privilegiato: affacciati alla finestra del vostro ryokan o tra i vapori di un bagno caldo, potrete emozionarvi dei colori caldi dell’autunno, meravigliarvi di fronte ad un paesaggio completamente innevato e rallegrarvi alla vista di prati fioriti in estate. Ogni stagione è quindi perfetta per visitare Sounkyo Onsen.

Cosa fare e cosa vedere a Sounkyo Onsen

Rilassarsi in un onsen

Sounkyo è rinomata per le sue sorgenti termali ricche di minerali e zolfo che apportano benefici sia alla pelle che alle articolazioni e ai muscoli. Nella cittadina troverete diversi hotel e ryokan che rendono accessibili le loro vasche pubbliche anche ai visitatori esterni che non soggiornano nella struttura, dietro il pagamento di una quota di ingresso di circa 1.000 yen.  Il Sounkyo Kankou Hotel è la struttura più moderna e ricca di servizi: dispone di una sauna e di una grande varietà di vasche, sia al coperto che all’aperto, quest’ultime realizzate con rocce e cascate per ricreare un ambiente naturale. L’onsen per i visitatori esterni è accessibile dalle 12 alle 16.

Choyotei Hot Spring è meno conosciuto, ma per questo più tranquillo, e offre ambienti sofisticati con vasche in legno e dettagli tradizionali. Le vasche regalano bellissime viste sulle montagne e sulle foreste.

Nel centro della cittadina è presente anche uno stabilimento termale, Kurodake no Yu, piuttosto famoso tra gli abitanti. Nonostante non sia grandissimo, lo si può considerare il più autentico della città. Dispone di vasche separate per uomini e donne, sia al coperto che all’aperto per consentire ai visitatori di rilassarsi tra i vapori del bagno termale mentre ammirano gli splendidi paesaggi circostanti. È aperto dalle 10 alle 21 e nelle vicinanze potete usufruire anche di una piccola vasca termale per i piedi.

Ammirare gole cascate e formazioni rocciose

La gola in cui si colloca la cittadina si estende per 20 km a est ed è bella da percorrere a piedi o in bicicletta costeggiando il fiume Ishikari che la attraversa.

A circa 3 km a est del centro città, si trovano le due bellissime cascate di Ginga no Taki e  Ryusei no Taki che colpiscono per la loro altezza: scendono infatti da una parete rocciosa alta 100 metri.  Proprio di fronte c’è un parcheggio da cui si possono vedere bene le due cascate, ma per una visione più ravvicinata potete raggiungere una piattaforma di osservazione attraverso un ripido percorso di 15-20 minuti che parte dal parcheggio.

Proseguendo in auto per cinque km oltre le cascate si può ammirare lungo il fiume una bellissima formazione rocciosa chiamata Obako, che incuriosisce per la sua particolare forma ondulata.  Una bicicletta, un taxi o una macchina a noleggio sono il modo migliore per raggiungere questi luoghi, dato che non è disponibile un servizio di trasporto pubblico.

Prendere la funivia per il Monte Kurodake

Per godersi il paesaggio montuoso senza troppi sforzi, prendete la funivia Kurodake Ropeway che collega Sounkyo Onsen con la quinta stazione posta sul monte. La partenza della funivia è nei pressi del centro visitatori della città. Durante il tragitto avrete di fronte a voi uno splendido panorama e una volta arrivati alla stazione è presente un osservatorio con viste straordinarie sulle gole e le foreste che si estendono verso valle.

Dalla stazione parte un breve percorso a piedi che conduce attraverso la foresta per ammirare la vegetazione alpina della regione; il sentiero termina con un altro belvedere dove la vista spazia nuovamente tra alberi, piccole cittadine e vette montuose che si scorgono in lontananza. Da questo punto parte la seggiovia che conduce ancora più in alto, fino alla settima stazione del Monte Kurodake. Qui potete fermarvi e godere i panorami mozzafiato che si aprono di fronte a voi oppure, per i più sportivi, è possibile continuare la scalata a piedi arrivando fino alla cima del monte in circa 60-90 minuti. La scalata è molto ripida, ma al termine sarete ripagati da viste incredibili sulle montagne del parco.

La funivia è aperta con orari diversi a seconda della stagione: in inverno è in funzione dalle 8:00 alle 16:00 mentre in estate dalle 6:00 alle 19:00.  Il viaggio in funivia costa circa 2.000 yen andata e ritorno.

Per gli amanti del trekking, esiste un sentiero molto popolare, oggetto anche di tanti tour guidati di uno o due giorni, che collega Monte Kurodake a Monte Asahidake, terminando nella nota località termale Asahidake Onsen.

Divertirsi nella neve

Nonostante il freddo e le abbondanti nevicate, l’inverno a  Sounkyo Onsen è sempre ricco di sorprese e di divertimenti. Le piste da sci del Monte Kurodake sono aperte durante l’inverno per gli appassionati di sport sulla neve e per tutto il periodo da fine gennaio a fine marzo la città è animata dal Sounkyo Ice Waterfall Festival, un evento tutto dedicato alla neve. Il festival prevede l’installazione di diverse strutture di ghiaccio e neve, con caverne, tunnel e labirinti realizzati da artisti giapponesi che fanno divertire adulti e bambini. L’accesso all’area del festival costa 300 yen e l’evento va avanti ogni giorno fino a sera tardi offrendo uno spettacolo ancora più magico di notte quando le strutture di ghiaccio sono illuminate. Nella zona dell’evento ci sono bancarelle di cibo, bevande e souvenir. In alcune giornate viene organizzato anche uno spettacolo di fuochi d’artificio.

Come arrivare

Il modo più semplice per raggiungere Sounkyo Onsen è con un autobus diretto dalla stazione di Asahikawa. Il tragitto dura circa 2 ore per un costo di poco più di 2.000 yen. Se alloggiate a Sounkyo Onsen, alcuni ryokan e hotel offrono un servizio di navetta gratuito da/per Asahikawa, quindi vi consiglio di verificare prima con la struttura. Se venite da Sapporo, potete prima raggiungere Asahikawa con un treno express e da qui proseguire in autobus. In alternativa è disponibile un collegamento in autobus anche dalla più vicina stazione JR di Kamikawa che permette di arrivare alla cittadina in 30 minuti circa; la stazione di Kamikawa si raggiunge con un treno da Asahikawa.

Per chi arriva in aereo ci sono due alternative: atterrare all’aeroporto New Chitose di Sapporo oppure all’aeroporto di Asahikawa che offre diversi voli per Tokyo.

Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!