Cosa vedere al Monte Fuji

La sua cima innevata è divenuta uno dei simboli più famosi del Giappone: il Monte Fuji con i suoi 3776 metri, è una “presenza imponente” che si scorge da varie zone del Giappone centrale arricchendo piacevolmente la vacanza di tanti turisti. Venerato da secoli dai giapponesi è oggi una delle mete preferite di chi viaggia in Giappone. Oltre alla scalata del Monte Fuji, l’area che circonda il famoso vulcano comprende bellissimi paesaggi e numerose attrattive che rendono l’escursione ancora più interessante. Se siete curiosi di scoprire cosa vedere al Monte Fuji, eccovi una guida utile sulle maggiori attrazioni della zona.

Lago Kawaguchi

lago-kawaguchi

Ben collegato a Tokyo, il lago Kawaguchi è una meta popolare in quanto sulle sue acque si riflette il profilo del Monte Fuji, regalando così un’immagine suggestiva che ammalia fotografi e turisti. Sulle rive del lago, tra la vegetazione e gli alberi di ciliegio, trova spazio anche una piccola località termale che permette a chi lo desidera di alloggiare in questa cornice incantevole.



Hakone

hakone-header

Compresa nel Parco Nazionale Fuji-Hakone-Izu, Hakone è una famosa località termale che si adagia lungo le sponde del Lago Ashinoko. Gli onsen sono l’attrattiva principale di Hakone che però offre anche altri spunti per una vacanza in grado di coniugare cultura e natura: santuari, musei, giardini, trenini vintage che attraversano le montagne e la “fumante” valle di Owakudani sono alcune delle cose da vedere ad Hakone.



Pagoda Chureito

pagoda-chureito

Nata come memoriale di pace negli anni ’60, la Pagoda Chureito fa parte del complesso del Santuario Sengen, del quale è diventata l’attrazione principale grazie anche alla sua posizione privilegiata che permette di avere viste mozzafiato sul Monte Fuji e sulle meraviglie naturali della regione dei Cinque Laghi. In primavera la pagoda è una meta popolare per ammirare i fiori di ciliegio che sbocciano nei giardini attorno alla struttura inondando l’area con i loro colori romantici.



Santuario Sengen

santuario-sengen

Il santuario Sengen è uno dei più grandi santuari scintoisti del Giappone e comprende diversi edifici e strutture, tra cui la sala di preghiera principale e un piccolo palco usato per cerimonie e spettacoli. Ma ciò che forse affascina di più è la storia di questo santuario che da secoli è la tappa di pellegrini e scalatori diretti al monte Fuji: proprio dietro al complesso parte il percorso che conduce alla nota cima innevata, oggi poco frequentato dopo l’introduzione di mezzi di trasporto che consentono di arrivare alla quinta stazione del monte.

Nei pressi del santuario si è sviluppata la cittadina di Fujinomiya che rappresenta un’ottima base di partenza per esplorare il Monte Fuji.



Lago Yamanaka

lago-yamanaka

Nato dall’attività vulcanica del Monte Fuji, il Lago Yamanakako è il più grande dei Cinque Laghi e quello più sviluppato a livello turistico: le sue rive accolgono cittadine, strutture per praticare sport acquatici e servizi per i visitatori che arrivano fin qua per godersi le viste mozzafiato sul Monte Fuji.


Fuji Q Highlands

Situato ai piedi del Monte Fuji, il Fuji-Q Highland è un parco dei divertimenti che offre numerose attrattive e giostre di vario genere e per tutte le età, tra cui montagne russe entrate nel Guinnes dei Primati, ma anche case infestate, caroselli, labirinti e attrazioni a tema anime. Perfetto per adulti e bambini, consente di trascorrere un pomeriggio spensierato con vista sul Monte Fuji.

Scalare il Monte Fuji

Scalare il Monte Fuji, nonostante possa apparire come un’impresa impossibile, in realtà oggi non è più un’operazione adatta solo ad alpinisti esperti: con i mezzi è infatti possibile arrivare fino alla quinta stazione del monte, situata a metà del percorso che conduce alla vetta. La stagione migliore per il trekking è compresa tra gli inizi di luglio e metà settembre, quando i sentieri sono liberi dalla neve, il clima è abbastanza mite e tutti i servizi di trasporto sono pienamente attivi.

Spiaggia Miho

spiaggia-miho

Facilmente accessibile dalla città di Shizuoka, la spiaggia Miho è una bellissima distesa di 7 km di ciottoli di origine vulcanica, incorniciata da una vasta pineta. Ma più che per il mare la spiaggia è famosa per i suoi panorami mozzafiato sul Monte Fuji e se siete a caccia di foto perfette ed emozioni da ricordare, non perdetevela.



Porto Shimizu

porto-shimizu

Un tempo cittadina portuale a sé stante, oggi Porto Shimizu è un sobborgo della città di Shizuoka e offre bellissime viste sul Monte Fuji che resta sullo sfondo accrescendo di fascino questa parte della città. Oltre al panorama, ci sono tante altre cose da fare e da vedere, come assaggiare specialità al mercato del pesce, visitare i centri commerciali e i musei dell’area.


Foresta Aokigahara

Un luogo incantato e alquanto spettrale che sembra uscito da un libro di favole: la foresta Aokigahara è crescita da un terreno lavico formatosi migliaia di anni fa dopo l’ultima eruzione del Monte Fuji. È una foresta molto fitta, dove i raggi del sole filtrano appena e il terreno fatto di strati di lava porosi aggiunge un tocco di desolazione e fascino che attira appassionati di trekking e natura e negli anni ha ispirato film e novelle giapponesi. La foresta è anche la porta di accesso a bellissime grotte, tra cui la Grotta del Ghiaccio Narusawa e la Grotta del Vento Fugaku.

Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!