Lago Kawaguchi – Kawaguchiko

Il profilo imponente del Monte Fuji che si riflette nelle acque placide del Lago Kawaguchi è una delle immagini più suggestive del Giappone. Ed è proprio per questo particolare che il Lago Kawaguchi è diventato una meta popolare tra i turisti che in ogni periodo dell’anno si accalcano lungo le sue rive per ammirare in lontananza la cima innevata del vulcano simbolo del paese. Le sponde orientali del lago accolgono una piccola località termale con varie attrazioni e servizi turistici, ma nella parte restante le rive sono perlopiù allo stato naturale e incontaminato, con alberi di ciliegio che fioriscono in primavera affacciandosi sulle acque e una vegetazione rigogliosa che in autunno inonda di sfumature calde il paesaggio.

La notorietà del Lago Kawaguchi la si deve anche agli ottimi collegamenti con treni e autobus diretti per Tokyo e altre località, che lo rendono di fatto il lago più facilmente raggiungibile della regione dei Cinque Laghi.

Ammirare il Monte Fuji

Il motivo principale che spinge tanti turisti a visitare il Lago Kawaguchi è proprio la famosa montagna sacra, che sorge a ridosso del lago. Sebbene il lago si trovi ai piedi del Monte Fuji, capita talvolta che la cima innevata sia nascosta dalle nuvole o dalla foschia nei mesi più umidi dell’estate: il momento di migliore visibilità si ha generalmente al mattino presto e verso sera Mount Fuji. Il punto migliore di osservazione del monte è lungo le sponde settentrionali del lago, dove la vista è particolarmente aggraziata e romantica in primavera con la fioritura dei ciliegi che si concentrano in questo versante del lago. Se volete ammirare il monte e al tempo stesso immergervi nel tradizionale rito dell’hanami, il periodo migliore è attorno alla metà di aprile. Anche in autunno lo spettacolo è senz’altro magico, con i colori di questa stagione che tingono le rive del lago; gli appassionati di foliage e fotografia non possono perdersi il “Tunnel Momiji”, lungo le rive settentrionali, una strada sormontata da un’arcata di aceri dai colori fiammeggianti che sembrano abbracciarsi da un lato all’altro della via.

Onsen a Kawaguchi

La cittadina termale di Kawaguchi si adagia lungo le sponde orientali del lago, offrendo tanti servizi per chi vuole trascorrere un weekend o una giornata di totale relax. È un’ottima base per chi vuole tentare la scalata del Monte Fuji, sebbene gran parte dei turisti oggi preferiscano iniziare il percorso dalla quinta stazione, a circa metà del sentiero che conduce in cima. Musei, parchi tematici, funivia e tour in barca offrono spunti per momenti di svago e cultura, ma tra un’attività e l’altra si possono ritrovare le energie in uno dei ryokan o stabilimenti termali della cittadina.

Tra gli onsen più famosi in città ci sono:

Hotel Mifujien

Un hotel storico e dalle atmosfere vintage che si posiziona sulle sponde nordorientali del lago, consentendo l’accesso alla sua area onsen anche ai visitatori che non soggiornano nella struttura. Dispone sia di vasche al coperto che all’aperto, quest’ultime con belle viste sul Monte Fuji.

Tensui Kawaguchiko

Nonostante non regali panorami sul Monte Fuji, lo stabilimento termale Tensui Kawaguchiko sorprende per la sua posizione immersa nella foresta, proprio sopra il Museo Kubota. Offre tre grandi rotemburo, una sauna e vasche al coperto.

Kaiun no Yu

Questo stabilimento termale fa parte del Royal Hotel Kawaguchiko, situato lungo le sponde meridionali del lago. Dispone di una grande varietà di vasche aperte anche a chi non soggiorna nella struttura.

Monte Tenjo

La Kachi Kachi Ropeway è un servizio di funivia che dal Lago Kawaguchi conduce fino ad una piattaforma di osservazione sul Monte Tenjo. Da questa vetta si ha una splendida vista che spazia dal Monte Fuji a tutto il lago Kawaguchi, incorniciato da prati e una ricca vegetazione. Dalla stazione della funivia partono anche sentieri di trekking diretti al Monte Mitsutoge.

La funivia è in funzione tutti i giorni dalle 9:00 alle 17:00 con partenze frequenti ogni 5-10 minuti.

Il costo del viaggio a/r è di 800 yen.

Visitare i musei

La cittadina di Kawaguchi ospita anche diversi musei interessanti, utili per comprendere meglio l’arte, la storia e le tradizioni locali.

Tra i più visitati c’è il Museo Kubota, dedicato al famoso artista del settore tessile Kubota Itchiku, il quale riprese un’antica tecnica di tintura della seta usata per i kimono attorno al 1300 e la riportò agli antichi splendori, promuovendola attraverso le sue creazioni. Nel museo avrete modo di ammirare una magnifica collezione di kimono, tra cui il capolavoro incompiuto “Sinfonia di Luce” composta da 80 kimono decorati in modo tale che insieme danno vita alla figura del monte Fuji.

Se amate l’arte non perdetevi nemmeno il Museo d’Arte Kawaguchiko che ospita mostre di opere contemporanee di autori giapponesi e stranieri, con una sezione dedicata a dipinti e fotografie che ritraggono il Monte Fuji.

Molto particolare è la Foresta della Musica di Kawaguchi, un mix tra museo e parco tematico dedicato a tutti quegli strumenti musicali e meccanismi automatici che generano musica, come i juke box; tra i pezzi più ammirati della collezione c’è un gigantesco organo danzante. La maggior parte dei pezzi sono antichi e provengono dall’Europa. Il museo ospita anche una sala concerti dove si esibiscono orchestre internazionali, ma il vero fiore all’occhiello sono i magnifici giardini in stile europeo arricchiti di fiori che sbocciano in diverse stagioni, ruscelli e ponti; i giardini affacciano sul Monte Fuji regalando viste spettacolari.

Se siete interessati a pietre preziose e gemme, fate tappa al Museo delle Gemme Yamanashi che conserva una collezione straordinaria di gemme, pietre preziose e cristalli di quarzo provenienti da tutto il mondo. Una sezione del museo è occupata da un negozio che vende gioielli realizzati con gemme simili a quelle esposte.

Se invece avete il pollice verde o siete appassionati di erbe aromatiche e tè, visitate la Sala delle Erbe, ad accesso gratuito. Si tratta essenzialmente di un grazioso negozio che include anche una serra e un giardino di erbe aromatiche dove è possibile acquistare tè, fiori esiccati, erbe aromatiche e anche prodotti realizzati con queste materie prime, come profumi, oli essenziali e saponi.

Come arrivare

Potete raggiungere il Lago Kawaguchi sia in treno che in autobus. La stazione Kawaguchiwo rappresenta l’ultima fermata della linea Fujikyu Railway che parte da Otsuki e di fronte alla stazione si trova il terminal degli autobus a lunga percorrenza che arrivano da Tokyo e da altre città del Giappone.

Una volta scesi alla stazione o al terminal dei bus, è disponibile il servizio di trasporto in autobus Omni Bus che permette di arrivare al Lago Kawaguchi e al vicino Lago Saiko. Esistono due linee che effettuano due tragitti diversi: la linea rossa (Kawaguchiko Line) raggiunge le sponde orientali e nordorientali del lago, mentre la linea verde (Saiko Line) serve le sponde meridionali del lago Kawaguchi prima di proseguire verso il Lago Saiko.

Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!