10 giorni in Giappone

Dieci giorni possono essere più che sufficienti per viaggiare in Giappone, però devo dirvi che i primi momenti a Tokyo e a Kyoto si fa un po’ fatica a capire come muoversi per cui penso vi convenga scegliere un itinerario di viaggio più rilassato ed approfondito, come Giappone Spettacularis.
Questo è l’itinerario perfetto per 10 giorni, per questo tipo di viaggio è fondamentale l’uso del Japan Rail Pass di 7 giorni che serve principalmente per coprire le tratte Tokyo-Kyoto (andata e ritorno) e Kyoto-Hiroshima.

1° giorno: Asakusa, Ueno, Akihabara

Incominciate la giornata con i templi di Asakusa, in particolare il Senso-ji a cui si arriva camminando per la strada Nakamise Dori dove trovate tantissimi negozi di souvenir e snack tradizionali. Prendete la metropolitana che in qualche minuto vi porterà a Ueno dove potete fare il giro del Parco e quindi visitare il mercato di Ameyoko. Andate verso la stazione JR di Ueno e con la Yamanote Line in circa 5 minuti sarete ad Akihabara, il regno degli otaku dove fare un giro tra negozi di elettronica e manga.

asakusa
ueno-f

2° giorno: Harajuku, Shibuya

Una giornata nei quartieri più giovanili di Tokyo, iniziando dal santuario Meiji-Jingu che si trova in uno dei polmoni verdi di Tokyo, nei pressi della stazione di Harajuku. Passeggiate nella gremita Takeshita Dori osservando i vari negozi pieni di vestiti e gadget kawaii. Quindi un giro ad Omotesando dove poter pranzare e poi da lì camminando nella particolare strada Cat Street arriverete a Shibuya. Dopo aver attraversato più volte il famoso incrocio pedonale e fatto una foto con il cane Hachiko passerete una serata in questo frenetico quartiere.

3° giorno: Odaiba, Shiodome, Shinjuku

La mattina rilassatevi ad Odaiba facendo una foto col Gundam Gigante e passeggiando tra i vari centri commerciali mentre ammirate lo skyline di Tokyo. Prendete la monorotaia Yurikamome e scendete a Shiodome, una zona tranquilla dove si trovano alcuni grattacieli spettacolari come quello della Dentsu e la Nakagin Capsule Tower. Se volete lì vicino si trovano anche i giardini Hamarikyu, molto ben curati in pieno stile giapponese.
Tornate verso la zona di Shiodome e da lì prendete la Oedo Line fino a Tochomae, dove si trova il Tokyo Metropolitan Government Building dove poter salire gratuitamente all’ultimo piano per ammirare la vista di Tokyo. Da lì andate a piedi verso Shinjuku Est per visitare il quartiere e mangiare qualcosa.

odaiba
shinjuku

4° giorno: Nikko o Kamakura

In questa giornata fate un’escursione da Tokyo, per vedere templi e natura ed immergervi nelle antiche tradizioni giapponesi. Sta a voi decidere se andare a Nikko o Kamakura.

nikko-f2
kamakura-header

5° giorno: spostamento a Kyoto

Tenete libera la prima parte di questa giornata a Tokyo perché sono sicuro che ci sarà ancora qualcosa che volete vedere o rivedere. Nel pomeriggio andate verso Kyoto, non puntate subito su qualcosa da vedere, semplicemente fatevi una passeggiata serale tra le zone di Gion, Pontocho e Sanjo, come indicato nell’articolo cosa fare la sera a Kyoto.

6° giorno: i templi di Kyoto

Una giornata all’insegna dei templi principali di Kyoto. Incominciate con la visita del Tempio d’Oro dove fare una splendida foto ricordo. Tornate verso il centro città e camminate nello storico mercato di Nishiki dove si trovano negozi che hanno centinaia di anni dove potete mangiare ottimi spiedini di pesce crudo o scegliere tra i tanti ristoranti in zona.
Con il bus andate nella zona del Kiyomizudera dove passerete tra le storiche strade di Sannenzaka e Ninenzaka. Dopo la visita del tempio scendete a piedi verso Gion per cercare di vedere una geisha.

7° giorno: Hiroshima e Miyajima

È fondamentale partire presto per vedere Hiroshima e Miyajima in giornata partendo da Kyoto. Prendete il treno shinkansen e ad Hiroshima visitate prima l’isola di Miyajima e poi il Parco della Pace, per ottimizzare i tempi.

8° giorno: Fushimi Inari e foresta di bambù

Trascorrete la mattina ammirando gli splendidi portali rossi del Fushimi Inari a pochissimi minuti di treno da Kyoto, vi consiglio di prendervi 2-3 ore di tempo per salire tutta la collina di Inari, se però non avete tempo o voglia potete anche solo vederne una parte.
Riprendete il treno e tornate verso la stazione di Kyoto dove poter pranzare. Nel pomeriggio andate ad Arashiyama per ammirare foresta di bambù.

nara-header
osaka1

9° giorno: Nara e Osaka

Da Kyoto prendete la JR fino a Nara. Dalla stazione, in pochi minuti a piedi arriverete al tempio Kofuku-ji, dove farete conoscenza dei cervi che popolano il Parco e che vi chiederanno più o meno gentilmente di comprare dei biscotti per loro. Proseguite a piedi verso il Todai-ji, uno dei più importanti templi del Giappone. Fate quindi una passeggiata nel bosco verso il Kasuga Taisha.
In base all’orario e alla vostra condizione fisica potete decidere se tornare subito a Kyoto oppure fare una tappa ad Osaka per una serata nella zona di Dotonbori, e poi tornare a Kyoto più tardi.

nara-header
osaka1

10° giorno: a scelta

Avete visto tutto quello che è fondamentale. A seconda dell’orario del volo di ritorno e dell’aeroporto che dovete raggiungere potreste avere tempo per visitare altre zone oppure semplicemente fare gli ultimi acquisti in centro a Kyoto o Tokyo. Se avete ancora una o due giornate piene vi consiglio di dare un’occhiata agli altri miei itinerari di viaggio.

Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!