7 giorni in Giappone

Visitare il Giappone in solo 7 giorni è fattibile, anche se io in genere consiglio di rimanere almeno 10 giorni, in modo tale da fare un viaggio più rilassato, senza correre troppo.
Con solo 7 giorni a disposizione l’ideale potrebbe essere anche fare un viaggio in cui state 7 giorni a Tokyo, esplorando le zone lì vicine.
Se però pensate che per lungo tempo non tornerete in Giappone, vi consiglio questo itinerario di viaggio che comprende Tokyo e Kyoto.

1° giorno: primo impatto

È il giorno del vostro arrivo, quindi non avrete tutta la giornata a disposizione. Dopo il check-in in hotel buttatevi a capofitto nelle atmosfere più vive di Tokyo, con una serata a Shinjuku nella zona di Kabukicho, oppure a Shibuya dove il grande incrocio pedonale vi lascerà a bocca aperta.
Lasciatevi travolgere dalle emozioni e godetevi il vostro primo impatto con il Giappone.

2° giorno: Asakusa, Ueno, Akihabara

Dopo una buona colazione puntate su Asakusa e visitate il santuario Senso-ji. Nonostante sia un quartiere ricco di aspetti tradizionali non focalizzatevi troppo, perché sono tutte cose fondamentalmente poi rivedrete in modo più marcato anche a Kyoto.
Mangiate qualche snack nella Nakamise-Dori, dove trovate anche molti souvenir.
Prendete la metro e in neanche circa 5 minuti arriverete a Ueno, fate un giro nel Parco, costeggiate lo stagno Shinobazu e visitate il mercato di Ameyoko dove trovate altri cibi di strada e varie curiosità.
Con la Yamanote potete raggiungere Akihabara in un attimo. All’uscita Central trovate l’enorme negozio Yodobashi Camera con tantissimi prodotti tecnologici, dall’altra parte del quartiere ci sono decine di altri negozi. Decidere quanto tempo rimanere ad Akihabara dipende principalmente da quanto amiate la cultura otaku.
Da Akihabara prendete la JR e andate a Shinjuku e salite all’ultimo piano del Tokyo Metropolitan Government Building per vedere Tokyo dall’alto. Se avete ancora le forze passeggiate verso Shinjuku Est, posto perfetto per passare la serata..

asakusa
shinjuku

3° giorno: Harajuku, Shibuya

Iniziate con Harajuku, raggiungendo il santuario Senso-ji con una bella camminata in mezzo alla natura. Poi Takeshita Dori con i suoi stravaganti negozi e le zone intorno ad Omotesando. Imboccate Cat Street da cui in circa 20 minuti a piedi arriverete a Shibuya: ora cercate di visitarla in modo più approfondito rispetto al primo giorno, facendo anche una foto col cane Hachiko.

4° giorno: mattina libera, poi trasferimento a Kyoto

Tenetevi questa prima parte di giornata libera da impegni, per decidere al momento cosa visitare. Nel primo pomeriggio andate a Kyoto, dopo il check-in in hotel leggete il mio articolo su cosa fare la sera a Kyoto, per esempio potreste già oggi andare a Gion e cercare di vedere una geisha.

5° giorno: i templi di Kyoto

Una giornata un po’ impegnativa, soprattutto per quanto riguarda gli spostamenti che a Kyoto richiedono sempre un po’ di attenzione. Incominciate con la visita al Tempio d’Oro, poi riprendete autobus e/o metro e andate verso il Nishiki Market per un buon pranzo scegliendo tra i tantissimi ristoranti in zona.
Nel pomeriggio visitate con calma le strade di Sannenzaka e Ninenzaka, che con le loro botteghe tradizionali vi portano fino al Kiyomizudera, decisamente indimenticabile. Quando il Sole tramonta spostatevi a piedi verso Gion, Pontocho e Sanjo, per una serata nelle atmosfere coinvolgenti.

6° giorno: Fushimi Inari e Nara

Da Kyoto prendete la JR fino ad Inari dove poter visitare la zona del Fushimi Inari, celebre per i suoi innumerevoli portali rossi: la parte più bella si trova a circa 10 minuti a piedi dalla stazione. Potete quindi riprendere presto il treno che vi porterà a Nara, dove i cervi del Parco vi daranno il benvenuto. Andate all’imponente tempio Todai-ji e poi una passeggiata nel bosco che porta verso il santuario Kasuga Taisha.

nara-header

7° giorno: foresta di bambù e pomeriggio libero

La mattina potete andare ad Arashiyama dove i raggi del Sole creano favolosi giochi di luce nella foresta di bambù.
La restante parte della giornata è libera, in modo tale da organizzarvi per il viaggio di rientro.

Conclusione

In linea di massima io consiglio un viaggio più rilassato, in 7 giorni è difficile vedere Tokyo e Kyoto, però è tecnicamente fattibile e non è troppo stancante, solo un po’ impegnativo dal punto di vista organizzativo e delle tempistiche.

Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!