by Chloe – New York

Il quartiere del Greewich Village è da sempre la casa di poeti, scrittori e artisti e uno dei tanti che viveva qui era il poeta americano Allen Ginsberg che era solito lavorare e rilassarsi nel piccolo bar che sorgeva all’angolo tra Bleecker e Macdougal. Oggi al posto di quella caffetteria c’è by Chloe, un ristorante-fast food vegano che punta non solo a servire del cibo buono ma anche sano. E di Allen Ginsberg tutto ciò che rimane è un frullato fatto in casa a base di mela e ananas dedicato proprio a lui: Howl, come il titolo di un suo poema. Ma Ginsberg non è l’unico autore omaggiato:  On the Road, dal titolo del celebre film di Jack Kerouac, è un altro frullato a base di sciroppo d’acero, limone e carbone vegetale.

Niente in questo ristorante è lasciato al caso: tutto è curato nel minimo dettaglio, dalle particolari tende a strisce bianche e nere, gli interni bianchi con il pavimento in legno, le particolari sedie colorate e le due piccole altalene-sedie poste nell’angolo subito accanto all’entrata, che danno subito una sensazione di relax.

In realtà l’atmosfera all’interno del by Chloe è tutt’altro che rilassata: nonostante questo locale sia per molti ancora una novità, le sue specialità hanno davvero conquistato tutti e qui c’è sempre fila, a qualsiasi ora ma in particolare negli orari dei pasti. Ma non fatevi spaventare, perché la coda è sempre molto scorrevole e non dovrete attendere in piedi al bancone: vi verrà consegnato un buzz che vibra e si illumina quando l’ordinazione è pronta, perciò nel frattempo potete mettervi alla ricerca di un posto a sedere (cosa non sempre facile da trovare data l’affluenza) nella sala interna o in uno dei tavolini all’aperto.

Alla sera questa zona del Greenwich Village è piuttosto animata, grazie alla presenza di numerosi ristoranti, locali di jazz e club, perciò, che siate vegani o no, vi consiglio di fare tappa in questo ristorante mentre scegliete come proseguire la serata. Anche se siete amanti della carne non resterete delusi: la caratteristica migliore dei piatti di by Chloe è che non sembrano nemmeno vegani.

Mangiare al by Chloe

Uno dei segreti di questo ristorante è che le materie prime non vengono trattate o cotte troppo e questo permette di avere un gusto decisamente migliore.

Il menù è davvero variegato e comprende una serie di piatti freddi e insalate, come la Kale Caesar, la versione vegana dell’insalata Caesar, che include lattuga, funghi shitake, mandorle e avocado, o il Quinoa Taco, dove il seitan sostituisce la carne e accompagna i fagioli, il mais, l’avocado e i pomodori.

Altre proposte includono i primi piatti, con i famosi mac ‘n cheese dove il formaggio è sostituito da una crema di patate, e la pasta al pesto, avocado e una spolverata di mandorle. Nel menù della colazione ci sono anche pancake, toast e mix di cereali e frutta.

Ma la vera specialità per cui tutti vanno matti sono gli hamburger. By Chloe propone una selezione non troppo numerosa ma interessante di panini con carne fatta tutta di verdure e proteine vegetali. Se volete restare sul classico provate il Classic Burger (8,95 dollari) dove la carne è sostituita da un mix di tempeh, chia, lenticchie e noci, che vengono poi abbinate a ketchup e un’altra salsa speciale fatta in casa e cipolle. Delizioso è anche il pane, diverso per ogni hamburger e in questo caso è fatto con le patate, che lo rendono davvero soffice e leggero.

Un’altra proposta squisita è il Guac Burger (9,95 dollari) consigliato a chi predilige un gusto più speziato: in questo caso la “carne” è fatta di fagioli, quinoa e patate, e vengono poi aggiunte le cipolle, fettine di tortilla e una salsa di mais e di guacamole. Il pane in questo caso è ai cereali.

Gli hamburger non sono di dimensioni molto grandi, ma sono davvero deliziosi e un aspetto che si nota è la consistenza della “carne”: resta morbida, ma non si frammenta in tanti pezzi come accade di solito quando si mangiano hamburger o polpette fatte di verdure.

Un’altra particolarità sono le patatine fritte (3,95 dollari) che però non sono affatto fritte, ma “air baked”: in sostanza è una procedura particolare che utilizza aria molto calda al posto dell’olio per la cottura. Vi consiglio di provarle perché hanno un gusto particolare, diverso dalle patatine fritte, ma sono davvero ottime e leggerissime: alla fine non vi sentirete in colpa se ne mangiate una porzione in più!

Se volete concludere in bellezza, by Chloe serve anche gelati vegani, cupcake, cookie e altri dolcetti. E se siete accompagnati dal vostro amico a 4 zampe, by Chloe ha pensato anche a lui con alcuni biscottini fatti in casa.

Galleria Foto

Mappa:

Nome: by Chloe West Village