Chelsea Flea Market

Che New York sia la capitale dello shopping è risaputo, ma oltre alle boutique eleganti della Fifth Avenue e ai grandi centri commerciali come Macy’s, una realtà importante è costituita dai mercatini delle pulci. Tra i più famosi, sia tra i newyorchesi che tra i turisti, c’è il Chelsea Flea Market meta di collezionisti e appassionati di articoli vintage proprio per la vasta offerta di oggetti unici a prezzi vantaggiosi.

Com’è nato?

Il Chelsea Flea Market segue le orme dell’originale Annex Antiques Fair & Flea Market, un mercato di antiquariato e prodotti di seconda mano all’aperto, fondato negli anni ’70 dal newyorchese Alan Boss sulla Sixth Avenue, non molto lontano dall’odierno mercatino.  Nel primo fine settimana l’Annex Market era composto da sole 11 bancarelle, ma in breve tempo si è trasformato in una mecca dello shopping conosciuta in tutto il mondo con oltre 100 stand. Negli anni ’90 l’Annex Market venne affiancato dal mercato coperto di antiquariato noto come Garage, situato sulla West 25th Street tra la Sixth Avenue e la Seventh Avenue. Entrambi i mercati furono costretti a trasferirsi per fare a spazio a nuovi edifici e così una parte dei commercianti decise di unire le forze e prendere in affitto uno spazio nelle vicinanze, sempre sulla West 25th Street, tra la Sixth Avenue e Broadway: era appena nato il Chelsea Flea Market.

Fare shopping al Chelsea Flea Market

Durante tutti i weekend dell’anno, naturalmente tempo permettendo, il Chelsea Flea Market conta tra le 100 e 150 bancarelle che vendono articoli di vario genere:  oggetti d’antiquariato, articoli decorativi per la casa, bigiotteria, abbigliamento vintage e altri oggetti di seconda mano in attesa di un acquirente che dia loro una “seconda vita”.

Ci sono vecchie macchine fotografiche, libri, fumetti e cd usati, pietre e minerali, monete e francobolli da collezione, mappamondi, antichi servizi da tè, quadri e stampe, foto e cartoline vintage e tanto altro ancora.  L’atmosfera è davvero molto piacevole e vivace, ci si ferma a chiacchierare con i venditori ambulanti e si vedono giovani e meno giovani prendersi il tempo di curiosare tra i vari stand. La cosa più bella è che la merce non è disposta in maniera ordinata sulle bancarelle, ma è un po’ ammassata alla rinfusa e sembra un po’ di rovistare nelle vecchie soffitte alla ricerca di tesori e ricordi.

Informazioni generali per la visita

All’ingresso viene richiesto il pagamento di 1 dollaro. Il mercato resta aperto il sabato e la domenica dalle 6:30 alle 18:00.

Come arrivare

La stazione della metro più vicina è la 23th Street Station, raggiungibile con le linee blu A, C, E.

Galleria Foto


Informazioni e mappa

Nome: Chelsea Flea Market

Nelle vicinanze:

Terrazza al rooftop bar 230 Fifth.A 189 metri
Interni di Eataly a New York.A 206 metri
Un visitatore sperimenta all'interno del Museo della Matematica di New York.A 297 metri
Hamburger da Chloe.A 302 metri
Dettaglio del Flatiron Building di New York.A 332 metri
Hamburger con insalata da Shake Shack a New York.A 343 metri

Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Mi piace viaggiare, in particolare in Asia e non solo, e scoprire cibi, posti e culture.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore dei libri Giappone Spettacularis ed Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).