Dove dormire a Lanzarote

Rispetto ad altre isole delle Canarie, Lanzarote ha conservato un’atmosfera tranquilla e autentica, adatta alle famiglie e a chi cerca una vacanza di mare, natura e relax. Tuttavia le principali località dell’isola presentano caratteristiche, paesaggi e attrazioni diverse, per questo è bene scegliere con attenzione la località in cui alloggiare, tenendo conto delle attività che si intendono svolgere e della durata delle vacanze. La parte più sviluppata a livello turistico è la costa orientale, dove si concentra  gran parte delle strutture ricettive e delle spiagge: la parte occidentale è occupata per lo più dai crateri vulcanici del Timanfaya National Park, mentre nel nord ci sono imponenti scogliere e un paesaggio incontaminato. Oltre alle località balneari esistono anche piccoli villaggi rurali nell’entroterra dove si respirano ancora le atmosfere di un tempo.  Se avete in programma di esplorare l’isola, è fondamentale scegliere una località con una posizione strategica che consenta facili spostamenti per non perdere troppo tempo.

Se avete già deciso di trascorrere le prossime vacanze a Lanzarote, eccovi qualche consiglio sulle migliori località in cui dormire.

Arrecife

La vivace capitale di Lanzarote offre un mix di attrazioni culturali, spiagge e divertimenti. Si respira un’atmosfera cosmopolita, con ampi viali alberati dove fare shopping nelle boutique eleganti o fermarsi a cena in uno dei ristoranti di cucina spagnola o internazionale. Situata al centro della costa est di Lanzarote, Arrecife gode di una posizione ottimale per esplorare l’isola:  da qui ci si sposta con facilità verso le altre località e l’aeroporto. Inoltre dal porto partono numerosi traghetti diretti alle altre isole vicine quindi è un’ottima base per chi pensa di esplorare altri luoghi delle Canarie. Arrecife offre tutti gli aspetti positivi e negativi delle città, con i migliori servizi dell’isola, dai negozi ai noleggi, passando per una rete di trasporti efficienti e una grande offerta di sistemazioni, ma al tempo stesso è una delle località più caotiche e trafficate, essendo anche il centro economico dell’isola e dove ha sede la maggior parte delle aziende.

Arrecife non è rinomata però per la sua movida: alla sera è bellissimo passeggiare sul lungomare, fare una sosta per cenare o bere un drink in qualche locale, ma non ci sono tante alternative. Per questo resta una città molto tranquilla di notte e particolarmente consigliata alle famiglie e ai viaggiatori in cerca di relax e riposo. Di giorno troverete tante attività: potete rilassarvi in spiaggia, fare escursioni in barca per osservare della fauna marina, passeggiare nel centro o visitare le attrattive naturali nei dintorni come i vulcani del  Timanfaya National Park. Gli amanti di arte e storia non possono perdersi musei e luoghi antichi come La Casa de Los Arroyo e il Castello di San Jose che ospita al suo interno il Museo Internazionale d’Arte Contemporanea.

Le spiagge di Arrecife sono perfette anche per i bambini, in quanto il mare è calmo e basso per diversi metri.

Playa Blanca

Playa Blanca è piccolo gioiello lungo la costa meridionale di Lanzarote, a circa 30 minuti d’auto dall’aeroporto. Conserva ancora le atmosfere tipiche del villaggio di pescatori che era un tempo, con le sue dimensioni contenute e i ritmi rilassati: è perfetto per delle tranquille vacanze in famiglia o con la dolce metà.  La posizione di questa località è eccellente per visitare l’isola e le attrattive situate nella parte sud di Lanzarote, come le spiagge di Papagayo e il parco nazionale del Timanfaya, mentre si rivela un po’ scomoda se si desidera invece visitare la parte settentrionale. Offre inoltre un facile accesso a Fuerteventura, che dista solo 30 minuti di traghetti da Playa Blanca, quindi è possibile fare anche dei tour in giornata. Pur essendo una località turistica, anche in alta stagione non risulta mai troppo caotica e la vita notturna è abbastanza tranquilla, con diversi ristoranti e locali situati nella zona del porto. Playa Blanca conta 3 spiagge, tra cui quella principale che dà il nome alla località; non sono molto estese, anche se sono considerate tra le più belle dell’isola, e ad est della cittadina si trovano le famose spiagge incontaminate di Papagayo, raggiungibili con una bella passeggiata a piedi o in bicicletta lungo la costa. Gli sportivi di certo ameranno Playa Blanca: qui si possono praticare trekking nei percorsi escursionistici attorno alla cittadina, fare kayak e snorkeling, ecc. Per gli amanti delle immersioni imperdibile è l’Atlantico Underwater Museum, un museo realizzato sott’acqua.    

Puerto del Carmen

Puerto del Carmen è la località turistica più grande e famosa di Lanzarote ed una buona scelta per tutti i viaggiatori, in quanto offre ogni tipo di servizio e attrazione: oltre alle spiagge, ci sono parchi divertimenti e zoo per le famiglie, campi da golf,  locali notturni e casinò, a cui si aggiungono ottime strutture ricettive, ristoranti e negozi di vario genere. Quindi è perfetta sia per le famiglie che per i giovani e le coppie. Il vantaggio di Puerto del Carmen è la grande varietà di alloggi che permette di spaziare dagli hotel e resort di lusso fino agli ostelli più economici. A Puerto del Carmen troverete 3 spiagge che sono anche le più estese dell’isola. In alta stagione sono sempre piuttosto affollate, ma vi consiglio di evitare la spiaggia principale, Playa Grande, per avere un’atmosfera un po’ più tranquilla. Le attività che si possono fare durante il giorno sono tra le più svariate: tour in barca per avvistare i delfini, parapendio, sport acquatici come surf e immersioni, camminate lungo la costa e visite a zoo e parchi tematici. La vita notturna è piuttosto animata, con ristoranti e locali che offrono concerti live e alcune discoteche e feste in spiaggia.   Sul lungomare e nel centro storico non mancano ristoranti, cafè e negozi.  La posizione strategica lungo la costa orientale di Lanzarote permette inoltre di spostarsi facilmente  visitando le varie attrazioni e località di Lanzarote. Si trova inoltre a 10 minuti di macchina dall’aeroporto. 

Costa Teguise

Costa Teguise si trova a nord della capitale, a circa 15 minuti d’auto dall’aeroporto ed è una località che si è sviluppata di recente, proprio pensando al turismo, quindi offre ogni tipo di servizio per una vacanza, come ristoranti, alloggi, attività per adulti e bambini.  Dispone di quattro spiagge, ciascuna con le proprie peculiarità: Playa Bastian ad esempio è ideale per i bambini in quanto si trova in una piccola insenatura riparata, con un mare calmo e basso per diversi metri, mentre Cucharas Beach è molto popolare tra i surfisti e tra gli appassionati di sport acquatici, grazie anche alla presenza di diverse scuole a pochi passi dalla spiaggia. Anche coloro che sono più interessati ad una vacanza culturale non resteranno delusi: tra le attrazioni più famose c’è il Castillo Santa Barbara che si trova su un’altura da cui si possono godere splendide viste. Oggi il castello ospita un interessante museo dedicato ai pirati, in cui si narrano storie e leggende sui numerosi assalti subiti da Lanzarote nel passato. Costa Teguise offre anche una buona scelta di negozi che costellano il lungomare e le vie del centro storico, alternandosi a caffetterie e ristoranti in cui assaggiare specialità locali. Alla domenica non perdetevi il mercato della città, uno dei più grandi delle Canarie dove acquistare souvenir, cibo e oggetti artigianali. Per i bimbi ci sono attrazioni come l’acquario e un parco acquatico ricco di scivoli e giochi d’acqua.  Nonostante sia oggi una nota meta turistica, Costa Teguise è comunque meno popolare di altre località di Lanzarote e non ha una vita notturna molto attiva, quindi conserva un’atmosfera tranquilla, adatta a famiglie e coppie che desiderano un contesto non troppo caotico. Uno dei vantaggi di Costa Teguise è anche la sua posizione, nel centro della costa orientale, vicina all’aeroporto, alla capitale e alle attrazioni dell’isola, un fattore che la rende un’ottima base per esplorare Lanzarote. Costa Teguise vanta anche una buona offerta di sistemazioni, con resort e hotel ricchi di servizi ma anche appartamenti e strutture più essenziali. 

Haria

Per chi desidera vivere un’esperienza diversa dalla classica vacanza balneare, nell’entroterra di Lanzarote si trovano pittoreschi villaggi, lontani dal trambusto delle rinomate località costiere, che conservano atmosfere e tradizioni di un tempo. Tra questi uno dei più particolari è Haria, situato a nord dell’isola, a circa 30 minuti dall’aeroporto, in un’oasi ricca di palme e incorniciata da uno scenario vulcanico davvero suggestivo, dove i colori della terra contrastano con il bianco delle case tradizionali.  Questo paesino agricolo è ottimo per chi ama il trekking e le passeggiate in bicicletta, grazie ai numerosi percorsi che attraversano l’area. Alcune delle dimore tradizionali sono state trasformate in deliziosi B&B e alberghi di campagna, che pur offrendo tutti i servizi moderni sono arredati con  mobili d’epoca e oggetti d’antiquariato che donano un tocco vintage e romantico agli ambienti; non ci sono invece grandi resort e hotel. La posizione eccezionale di Haria permette di esplorare l’isola senza difficoltà, raggiungendo in breve tempo sia le spiagge che le altre attrazioni naturali di Lanzarote. Nelle vicinanze si trovano luoghi come le scogliere di Famara che abbracciano l’omonima spiaggia e regalano bellissimi panorami sulla costa, spettacolari grotte vulcaniche come Jameos del Agua e Cueva de los Verdes e spiagge tra cui la splendida Orzola Beach.

Ma anche nel paesino ci sono alcune attrattive, come il mercato settimanale del sabato, la casa-museo del noto artista César Manrique e il centro storico, con la piazzetta León y Castillo in cui rilassarsi ai tavolini di un bar sorseggiando un caffè e la chiesa di Nuestra Señora de La Encarnación.