Come muoversi alle Isole Canarie

Le Isole Canarie sono una destinazione turistica molto popolare e a seconda della durata della vostra vacanza potreste voler esplorare una o più isole che compongono questo magnifico arcipelago.

I modi migliori per spostarsi nelle Isole Canarie sono in auto, all’interno delle isole, e in aereo per gli spostamenti tra le isole. Sebbene ci siano reti di autobus disponibili su tutte le isole, la maggior parte delle linee non ha una frequenza tale da essere utile ai turisti, fatta eccezione per i centri abitati più grandi e popolari. Al tempo stesso le attrazioni delle isole sono troppo sparse per riuscire a vederle a piedi o in bicicletta. Un’auto vi consentirà di raggiungere ogni zona in modo rapido ed efficiente e quando volete visitare le altre isole potete optare per i collegamenti in aereo o in traghetto. In questa guida troverete tutte le informazioni utili sui trasporti delle Isole Canarie e su come muoversi tra le isole e all’interno.

Dall’aeroporto alla destinazione finale

Le Canarie sono servite da tanti voli charter e low cost da tutta Europa e i due aeroporti principali si trovano a Tenerife e a Gran Canaria, sebbene tutte le isole abbiano un proprio aeroporto ma i collegamenti con queste sono più costosi. La maggior parte dei turisti tende quindi a scegliere come base delle vacanze una di queste due isole, spostandosi poi in taxi, autobus o auto a noleggio verso la propria sistemazione.

Spostarsi all’interno delle isole

Canarie in auto a noleggio

Se state pensando di esplorare l’isola in cui alloggiate secondo i vostri ritmi e in totale autonomia, noleggiare un’auto è il modo migliore e più semplice per non dover dipendere dagli orari dei mezzi pubblici. I servizi di autobus sono ottimi per i viaggi tra i principali centri abitati, ma se volete scoprire le Canarie in profondità e fare tappa nelle città più piccole, spesso troverete solo una corsa al giorno. A ciò aggiungete l’enorme scelta di panoramici percorsi di guida attraverso le isole e concluderete che noleggiare un’auto è la scelta più giusta per avere ricordi memorabili delle Canarie. Negli aeroporti e nelle grandi città troverete numerose agenzie di noleggio internazionali, tra cui Avis, Cicar, Hertz ed Europcar, e le tariffe sono piuttosto convenienti, sebbene in alta stagione sia meglio prenotare in anticipo per ottenere offerte migliori. Alcune agenzie vi permetteranno anche di trasportare l’auto in traghetto verso altre isole, ma leggete attentamente il contratto di noleggio per vedere se è consentito l’uso e il traporto dell’auto tra le isole. Non avete bisogno di una patente di guida internazionale per guidare alle Canarie, ma dovete avere almeno 21 anni e possedere una patente di guida da almeno due anni.

Canarie in autobus

Sia Tenerife che Gran Canaria vantano reti di autobus piuttosto estese, quindi se alloggiate in una di queste due isole potrebbe essere una buona alternativa spostarsi in autobus. Gli autobus vengono localmente chiamati “guagua”.

Il servizio di Tenerife, Titsa, gestisce una rete di autobus color verde che di solito restano in funzione tutti i giorni dalle 6:30 alle 21:00 circa, a seconda della linea. Le tariffe variano in base al percorso e alla distanza, ma se avete intenzione di utilizzare molto i trasporti pubblici potreste considerare l’acquisto di una tessera Bono-Bus in una delle stazioni degli autobus per 12 euro o 30 euro che vi farà risparmiare tanto rispetto all’acquisto dei biglietti singoli: questo tipo di tessere includono molteplici viaggi dal prezzo scontato del 30% o del 50%.

Anche il servizio di trasporti pubblici di Gran Canaria, Global, è molto esteso ed efficiente, con orari e tariffe che variano in base alla linea e al percorso. Ad esempio, un biglietto di andata e ritorno da Las Palmas a Maspalomas costa 6,80 euro. La maggior parte delle linee resta in funzione fino a tarda notte. Las Palmas de Gran Canaria ha anche di recente introdotto un pass per l’autobus chiamato Live Bus Pass da utilizzare sulle linee cittadine, che offre viaggi illimitati al costo di 5 euro per 24 ore o di 12 euro per 3 giorni. La scheda è disponibile presso gli uffici turistici e le stazioni degli autobus in città.

Fatta eccezione per queste due grandi isole, le altre sono dotate di reti meno capillari e passaggi poco frequenti; come a Teneferife e a Gran Canaria, anche in altre isole è possibile acquistare una tessera dell’autobus che consente di avere una riduzione sulla tariffa del biglietto. Tenete presente infine che per tutte le isole vale l’abitudine di ridurre le corse nel weekend, quindi se vi spostate di sabato o di domenica organizzatevi bene consultando gli orari.

Qui di seguito vi elenco le compagnie di autobus delle altre isole:

  • Guagua Gomera. Il servizio di La Gomera è limitato e gestisce sette linee in tutta l’isola.
  • Intercity Bus Lanzarote. È una rete buona che copre i principali punti di interesse di Lanzarote.
  • Tiadhe. Fornisce un servizio abbastanza efficiente, con 18 linee che operano a Fuerteventura collegando le località principali.
  • TransHierro. Il servizio di autobus di El Hierro ha una copertura ottimale in tutta l’isola.
  • Trasporta Insular La Palma. La Palma offre un servizio abbastanza comodo, con una buona copertura generale.

Canarie in taxi

I taxi tendono ad essere abbastanza costosi e all’interno delle varie località spesso sono superflui: in molte cittadine potete tranquillamente spostarvi a piedi o prendere un autobus.

Canarie in bicicletta

Andare in bici alle isole Canarie è un modo estremamente piacevole per visitare i paesaggi naturali e i villaggi balneari dell’arcipelago. Purtroppo le piste ciclabili nell’ambiente urbano sono minime, anche se le cose stanno cambiando: ad esempio Las Palmas vanta ottimi percorsi ciclabili e un sistema di noleggio pubblico, mentre i viali sulla spiaggia di molte località stanno creando spazi dedicati per andare in bicicletta.

Il noleggio di biciclette è disponibile in tutte le isole, in vari resort e nelle aree più orientate al turismo, con un gran numero di negozi che vendono e noleggiano biciclette di ogni tipo, comprese le bici elettriche, le city bike, le mountain bike e anche attrezzature per i ciclisti. Aspettatevi di pagare un minimo di 12 euro al giorno, con un deposito standard di circa 50 euro. Le tariffe di noleggio includono solitamente anche un casco e le attrezzature di base. Alcuni negozi organizzano inoltre delle escursioni guidate in bicicletta.

Se siete a Las Palmas potrete usufruire del sistema di bike sharing pubblico chiamato Sitycleta, riconoscibile delle bici gialle e blu parcheggiate nelle stazioni di noleggio della città.

Spostarsi tra le isole

In traghetto

Se volete approfittare della vacanza per vedere un’altra isola, il traghetto è una delle due opzioni disponibili. Ci sono varie compagnie che effettuano servizio di trasporto tra le isole, ma è necessario tenere a mente che le partenze verso le isole più piccole e meno turistiche sono poco frequenti e potrebbero essere soggette a ritardi e cancellazioni, mentre i collegamenti tra le isole principali sono disponibili ogni giorno, a volte con più partenze al giorno. I prezzi non sono però così economici: ad esempio un traghetto della compagnia Fred Olsen da Gran Canaria in direzione di La Gomera (con una tappa a Tenerife) costa 68,20 euro acquistando il biglietto online. I prezzi aumentano se comprate il biglietto in loco; il viaggio richiede poco più di due ore per raggiungere la destinazione finale. È di certo un modo molto panoramico e suggestivo di viaggiare.

In aereo

Se preferite ottimizzare i tempi, potreste prendere in considerazione l’idea di prendere un volo interno. I voli tendono ad avere lo stesso costo dei viaggi in traghetto, ma sono decisamente modo più rapido e affidabile di viaggiare da un’isola all’altra. Binter Canarias e Islas Airways sono due compagnie aeree che effettuano servizi di trasporto abbastanza regolari tra le isole. Per viaggiare da La Gomera a Gran Canaria (con scalo a Tenerife) con la Binter Canarias, le tariffe partono da circa 63 euro per un volo di un’ora e mezza. Per viaggiare da Lanzarote a Tenerife, invece, il costo è di circa 75 euro e la durata totale del volo è di 50 minuti.

 

Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Mi piace viaggiare, in particolare in Asia e non solo, e scoprire cibi, posti e culture.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore del libro Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).