Cosa vedere alle Isole Canarie

Per molti le Isole Canarie sono sinonimo di spiagge da sogno. Ed in effetti le isole sono tutte circondate da bellissime spiagge che grazie al clima mite sono frequentate dai turisti durante tutto l’anno. Ma ci sono tante altre cose da fare qui oltre che rilassarsi in riva al mare: le quattro isole più grandi, Tenerife, Lanzarote, Fuerteventura e Gran Canaria ospitano vette vulcaniche e parchi nazionali. Troverai anche una sorprendente varietà di sentieri escursionistici, affascinanti città coloniali ricche di cultura e buoni ristoranti. Eccovi pronta una lista dei luoghi che non potete perdervi alle Canarie!

Parco Nazionale del Teide, Tenerife

Il terzo vulcano più alto del mondo con i suoi 3.718 metri di altitudine, il Teide domina la piccola isola di Tenerife. Il Parco Nazionale del Teide è patrimonio mondiale dell’UNESCO e qui potete fare una bellissima esperienza visitando l’interno dell’immenso cratere del vulcano. Questo cratere è in realtà ciò che resta di una montagna molto più grande che in seguito ad una violenta esplosione milione di anni fa è collassata su se stessa. Salendo sulla funivia Teleférico potete vedere il cratere dall’alto e ammirare i paesaggi lunari del parco.

Parco Nazionale di Timanfaya, Lanzarote

Anche Lanzarote ha origini vulcaniche e i paesaggi vulcanici più spettacolari, incluso un vulcano ancora attivo, sono ora protetti all’interno del Parco Nazionale di Timanfaya, patrimonio dell’UNESCO. È un luogo davvero surreale con enormi aree di terreno coperte da strati di lava solidificata, geyser e fumi che ancora escono da piccole fessure nel suolo.

Spiagge di Gran Canaria

Panorama della spiaggia di Playa Ingles a Gran Canaria.
Panorama della spiaggia di Playa Ingles a Gran Canaria.
La costa meridionale di Gran Canaria è dove si concentra il maggior numero di spiagge. La più grande è Maspalomas, forse la spiaggia più famosa dell’isola, dipinta con ombrelloni luminosi e abbracciata da una passeggiata e da una fila di ristoranti, caffè, negozi e divertimenti. È una delle spiagge più vivaci dell’isola a qualsiasi ora del giorno e della notte. La capitale di Las Palmas ha diverse spiagge eccellenti, tra cui Playa de Las Canteras, con un ampio litorale sabbioso e acque dolci grazie a una protezione naturale formata da rocce vulcaniche. Ci sono scuole di immersioni a Maspalomas, Playa Ingles e in molti altri punti, e troverete inoltre strutture per vari tipi di sport acquatici, tra cui vela e windsurf.

Spiagge di Tenerife

La perfetta Spiaggia las Teresitas.
La perfetta Spiaggia las Teresitas.
Come per Gran Canaria, le favolose spiagge di Tenerife si trovano lungo la sua soleggiata costa meridionale. Tra le più sviluppate, con molte case vacanza, hotel, ristoranti e opzioni sportive, ci sono le spiagge dorate di Playa de Las Vistas per famiglie e la più glamour Playa del Duque, sulla Costa Adeje a ovest. Altre spiagge popolari sono le belle e piccole Playa Santiago e Playa de la Arena, protette da promontori rocciosi e Playa de las Teresitas, appena fuori dalla capitale Santa Cruz. La sua distesa di sabbia è protetta da barriere artificiali che la rendono perfetta per bambini e nuotatori.

Spiagge di Fuerteventura

Playa Sotavento ha fatto guadagnare a Fuerteventura la sua reputazione di paradiso per gli amanti della spiaggia. Costeggia l’intera costa meridionale della penisola di Jandia, dove potete ricavarvi il vostro angolino in ben 30 km di sabbia dorata lambita da acque turchesi. La maggior parte delle spiagge sull’isola di Fuerteventura sono allo stato naturale, con poche infrastrutture turistiche. Le spiagge del nord-est sono spesso piuttosto ventose e per questo meta di surfisti. Corralejo, un porto di pescatori sulla costa nord, è un centro rinomato per il surf, con noleggi, scuole di surf e una forte cultura legata agli sport acquatici.

Santa Cruz de Tenerife

La città principale di Tenerife è una città dinamica e ricca di cose da fare, caratterizzata da alcune eccezionali attrazioni architettoniche. Il primo di questi è lo splendido Auditorio de Tenerife, un teatro dell’opera e una sala concerti affacciata sul mare, progettato dall’architetto spagnolo Santiago Calatrava. Santa Cruz ha altre attrazioni culturali, tra cui il Museo di Belle Arti, che raccoglie opere di pittori spagnoli, fiamminghi e delle Canarie. Il vivace Mercado de Nuestra Señora de Africa è invece un buon posto per acquistare oggetti di artigianato locale. Santa Cruz è anche il luogo dove si trovano viali di negozi e dove si tiene l’evento annuale più famoso delle Canarie, il carnevale.

Las Palmas de Gran Canaria

Città principale delle Isole Canarie, Las Palmas de Gran Canaria è una città balneare assolata con un’interessante eredità storica lasciata dal suo passato coloniale spagnolo. La maestosa Cattedrale di Santa Ana risale al XVI secolo e vale la pena visitarne gli interni in stile gotico per ammirare le insolite colonne a forma di palma. Il Museo delle Isole Canarie espone collezioni archeologiche ed etnografiche che aiutano a comprendere meglio la cultura preispanica dell’isola. Interessante anche la Casa de Colon, la casa del primo governatore, dove visse anche Colombo in viaggio verso il Nuovo Mondo. Le mostre nel museo dettagliano le sue esplorazioni. Non perdetevi una visita al Jardín Botánico Viera y Clavijo, uno spettacolare giardino botanico pieno di specie vegetali autoctone delle Canarie.

Loro Parque, Tenerife

Una delle attrazioni turistiche più popolari delle Isole Canarie è questo parco naturale appena fuori Puerto de la Cruz. Combina un acquario e uno zoo, ospitando una delle più grandi colonie al mondo di pappagalli, un grande delfinario e un immenso acquario con un tunnel sottomarino dove si può camminare tra gli squali e altre creature marine che nuotano tutto intorno. Altre attrazioni del parco sono una grotta di pipistrelli, una giungla di gorilla e un habitat di pinguini.

Siam Park, Tenerife

È considerato uno dei migliori parchi acquatici di Europa. Il Siam Park prende il nome dai suoi edifici in stile thailandese, con distese di palme e giungle che fiancheggiano giganteschi scivoli e piscine in cui rilassarsi o fare surf su onde altissime. Ci sono attrazioni per grandi e bambini, con ambientazioni da favola che conquisteranno i più piccoli, ma anche bar, ristoranti e angoli all’ombra per rilassarsi e ricaricare le energie!

Parque Nacional de Garajonay, La Gomera

La Gomera è l’isola più vicina a Tenerife e a coronare la parte più alta dell’isola c’è la più grande foresta pre-glaciale del mondo, protetta dal Parco Nazionale di Garajonay e patrimonio mondiale dell’UNESCO. Il 70% del parco è composto da fitte foreste primitive di laurisilva dove vivono molte piante e animali, molti dei quali esclusivi di quest’isola. Il terreno è ripido e i sentieri attraverso le nebbiose foreste ricoperte di muschio si aprono a panorami mozzafiato, apprezzati dagli amanti della natura più incontaminata.

Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Mi piace viaggiare, in particolare in Asia e non solo, e scoprire cibi, posti e culture.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore dei libri Giappone Spettacularis ed Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).