Cosa mangiare in Spagna

Apprezzata in tutto il mondo, la cucina spagnola è un mix di tradizioni regionali e influenze nate da un passato di scambi commerciali e occupazioni che hanno introdotto nel paese tantissimi alimenti provenienti dalle Americhe oggi entrati a far parte della ricca gastronomica iberica ed europea. Un viaggio nel paese è l’occasione giusta per assaggiare piatti ormai famosi in tutto il mondo, come la paella e la tortilla, ma anche sorprendersi di fronte prelibatezze poco conosciute: la Spagna ha una ricchezza di sapori e profumi della terra e del mare tutti da scoprire. Eccovi quindi una guida su cosa mangiare in Spagna.

Tapas

Le tapas non sono una specialità ben precisa ma rappresentano l’emblema della Spagna e della convivialità iberica: tanti stuzzichini sfiziosi che si accompagnano ad un bicchiere di vino e una birra, da condividere con gli amici durante un happy hour o una serata spensierata da trascorrere in un tapas bar, un locale specializzato. Si tratta di pietanze calde e fredde che possono essere a base di carne, verdure e pesce, talvolta sono ricette molto semplici ma in alcuni locali sono un po’ più elaborate, ma tra le classiche “intramontabili” ci sono le croquetas, delle crocchette farcite con il pollo, il formaggio o il prosciutto, la tortilla, ovvero la tradizionale frittata con le patate e le cipolle, le patatas bravas, delle patate fritte che si accompagnano a varie salse e i montaditos, ovvero delle fettine di pane che vengono ricoperte con salumi o formaggi.

Bocadillos

Ottimi come spuntino e street food i bocadillos sono dei panini realizzati con tipico pane spagnolo fragrante e farciti in vario modo: salumi, formaggi, carne e tortilla sono alcuni dei ripieni più comuni ma in alcune località li trovate anche con i calamari.

Pulpo alla Gallega

Tra le tante specialità regionali, una delle più famose è il pulpo alla gallega, il polpo alla galiziana, tipico appunto della regione della Galizia. Localmente viene chiamato anche “polbo à feira” perché era tradizione cucinarlo nei giorni di festa, mentre oggi è diventato un piatto cucinato molto spesso e amato dagli spagnoli. Si basa su una ricetta semplice in cui il polpo viene fatto bollire e a cottura terminata si insaporisce con un mix di peperoncino dolce e piccante. L’accompagnamento perfetto è con delle patate arrosto.

Paella

Famosissimo piatto della tradizione spagnola, la paella è un piatto che dovete assolutamente assaggiare in Spagna. Nonostante abbia le sue radici a Valencia, oggi la paella la si trova in tutta la Spagna, con piccole differenze regionali ma la ricetta di base resta essenzialmente una: riso allo zafferano che viene cotto con verdure e carne e/o pesce. La preparazione richiede molto tempo e alla fine si ottiene un piatto unico ricco e gustoso che viene servito nella padella di cottura.

Zarzuela

La zarzuela è una tipica zuppa di pesce originaria della Catalogna, che viene preparata con un mix di pesci e crostacei e insaporita con dello zafferano. Viene cotta e servita direttamente in una tradizionale pentola in coccio.

Gambas al Ajillo

Per concludere la serie di piatti di pesce, ci sono loro, gli immancabili gambas al ajillo, ovvero i gamberetti all’aglio, presentati in una sorta di zuppetta arricchita con olio d’oliva, aglio, peperoncino verde e prezzemolo. È un piatto molto diffuso, servito sia come antipasto che come stuzzichino nei tapas bar.

Cocido Madrileño

Se visitate Madrid in inverno non potete perdervi questa delizia tipica delle giornate fredde: il tradizionale cocido madrileño. A Madrid è una vera istituzione ed è un piatto particolarmente ricco ed energico: si tratta di un bollito di carne, ceci e verdure che richiede una lunga preparazione e cottura.

Fabada Asturiana

Un altro piatto tipico dell’inverno, sebbene si possa trovare tutto l’anno, ma questa volta cambiamo regione: come suggerisce il nome siamo nelle Asturie. La fabada sturiana è uno stufato a base di fagioli e carne di vario tipo, solitamente salsiccia e pancetta. Di certo una pietanza non leggera, ma davvero appetitosa.

Jamón Serrano e Jamón Ibérico

La Spagna è rinomata per la sua produzione artigianale di salumi, usati per farcire semplici panini e deliziose tapas e serviti come antipasti assieme ai formaggi. I prodotti più famosi, non solo in Spagna ma a livello internazionale, sono due prosciutti crudi, Jamón Serrano e Jamón Ibérico, che non potrete non notare appesi nei bar di tapas, nei negozi e nei mercati alimentari.

Chorizo

Meno pregiato del prosciutto crudo spagnolo, ma non per questo meno squisito è il chorizo, il caratteristico salame spagnolo. Si tratta di un prodotto dal sapore molto intenso, grazie ai diversi condimenti che lo arricchiscono, tra cui in particolare la paprika.

Queso Manchego

Se amate i formaggi e volete provare quello più tipico spagnolo, non ci sono dubbi: puntate sul formaggio Manchego, un pecorino che prende il nome proprio dalla pecora di razza manchega. Allevate nel cuore della Spagna, nei paesaggi rurali della regione di Castilla-La Mancha, le pecore vengono alimentate con una dieta mirata per dar vita ad un formaggio molto saporito e leggermente salato che potete acquistare o assaggiare in tutti i negozi alimentari e nei bar di tapas.

Gazpacho

Anche i vegetariani troveranno tante proposte nella gastronomia spagnola e probabilmente quella più famosa è il gazpacho, una zuppa fredda tipica dell’Andalusia. La ricetta è a base di pomodori, che danno alla zuppa il suo inconfondibile colore rosso acceso, e verdure crude tra cui cetrioli e peperoni. In estate è un piatto perfetto, ideale per rinfrescarsi nelle giornate più calde.

Pisto Manchego

Un altro delizioso piatto vegetariano è il pisto manchego, una ricetta simile alla peperonata che prevede generalmente peperoni, cipolle, pomodori e melanzane, ma gli ingredienti possono variare a seconda della stagione. Solitamente viene servito come contorno assieme a uova fritte o chorizo.

Pimientos de Padron

Un altro gustoso spuntino vegetariano è il Pimientos de Padron, un piatto semplice e sfizioso a base di piccoli peperoni verdi che vengono fritti in olio d’oliva e insaporiti con del sale.

Empanadas Gallega

Qualora aveste già provato le empanadas argentine, resterete sorpresi dalla versione della regione della Galizia. Sono farcite solitamente con carne o pesce, peperoni, cipolle e paprika e hanno una crosta incredibilmente croccante e un ripieno morbido e saporito. A differenza delle classiche empanadas, che vengono preparate in fagottini singoli, quelle galiziane sono preparate come un’unica grande torta salata che viene poi tagliata in tanti quadratini. È un ottimo snack spezzafame e spesso viene servito anche come antipasto.

Dolci

Churros con chocolate

Impossibile viaggiare in Spagna e non imbattersi nelle churrascherie, delle bancarelle situate nei viali delle città dove assaggiare uno dei dolci più popolari della tradizione: i churros con chocolate. Si tratta di bastoncini di pastella fritti che vengono spolverati con lo zucchero e accompagnati da una tazza di cioccolata calda in cui intingerli. I churros con chocolate si possono provare anche nelle pasticcerie e in molti cafè e rappresentano uno spuntino immancabile per coloro che fanno tardi alla notte: per questo molti stand si trovano accanto ai locali e nei quartieri più vivaci alla sera.

Ensaimada Mallorquina

Se visitate l’isola di Maiorca non lasciatevi sfuggire l’occasione di provare l’ensaimada mallorquina, il dolce tipico di questa zona, che si può comunque assaggiare in tutta la Spagna. Si tratta di una ricetta antica e semplice, con un impasto a base di farina, acqua, zucchero, uova e strutto, ma la sua nota distintiva è una caratteristica forma a spirale. Si può assaggiare semplice, senza alcuna farcitura, o con ripieni di marmellata. Viene poi spolverata con dello zucchero a velo.

Torta de Santiago

Amata dai pellegrini del Cammino di Santiago, per i quali rappresenta di certo una sferzata di energia, la Torta de Santiago è una ricetta semplice e tradizionale della regione della Galizia. È fatta da una sorta di pan di Spagna alle mandorle e viene decorata con lo zucchero a velo creando sulla superficie la caratteristica croce del Santo. È possibile acquistarla praticamente in tutti i panifici della regione di Galizia e lungo il Cammino di Santiago di Compostela.

Crema Catalana

Impossibile non citare quello che è probabilmente il dolce spagnolo più famoso all’estero: la crema catalana, che, come suggerisce il nome, è un dessert tipico della Catalogna. È una crema soffice a base di latte, uova e zucchero che viene insaporita con scorza di limone e cannella e infine guarnita con uno strato croccante di zucchero caramellato.

Polvorones

Tipici del periodo natalizio ma anche belli e buoni da regalare come souvenir, i polvorones sono dei biscotti semplici e golosi. È un dolce a base di pasta frolla spagnola morbida e friabile fatta con farina, zucchero, latte e noci. Sono perlopiù tipici della regione dell’Andalusia, ma si possono trovare un po’ dappertutto e in ogni periodo dell’anno.

Bevande

Sangria e Tinto de Verano

La Spagna vanta una lunga tradizione vinicola e oltre a bere il classico calice di vino rosso o bianco, potrete assaggiare alcune tipiche bevande realizzate proprio con il vino. Tra queste la più famosa è senza dubbio la sangria, preparata con vino rosso, frutta e un mix di spezie, ma vi consiglio anche di assaggiare il tinto de verano, il cui nome significa “vino rosso d’estate” proprio perché la si beve in particolare nei mesi caldi in quanto è un ottimo rinfrescante: è una sorta di cocktail fatto con vino rosso e gazosa.