Yanaka

Visitando il quartiere di Yanaka sembra di essere lontano anni luce da Tokyo: grattacieli e luci al neon lasciano il posto ad edifici di piccole dimensioni, dimore in legno, bancarelle, botteghe di vario genere e ristorantini che si affacciano su piccoli vicoli. Sembra che lo scorrere del tempo e la modernità non abbiano affatto intaccato questo luogo, dove ancora si respirano le atmosfere nostalgiche e vintage della “shitamachi”, il cuore della città vecchia, la Tokyo di decine di anni fa. Se volete farvi un’idea di come fosse Tokyo nel dopoguerra e scoprire un aspetto insolito di questa grande metropoli vi consiglio di farvi una passeggiata a Yanaka, raggiungibile in poco tempo a piedi dal Parco Ueno. Yanaka è anche un’ottima tappa se volete staccare per un po’ dalla folla della Tokyo moderna e rilassarvi con una passeggiata in un’area tranquilla e ricca di sorprese.

Un po’ di storia di Yanaka

Sin dal periodo Edo, Yanaka era un’area della città ricca di templi che vennero trasferiti qui da varie zone della città. L’apertura di musei e di accademie delle Belle Arti nelle vicinanze ha portato numerosi artisti, artigiani e scrittori a trasferirsi in questa zona che sin da allora conserva uno spirito creativo molto legato alla tradizione: per questo oggi nell’area vengono ancora prodotti vari articoli artigianali, come tessuti, stampe, ceramiche, oggetti in legno e, naturalmente, le specialità gastronomiche giapponesi. Yanaka è anche una delle poche aree di Tokyo uscite quasi indenni dai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale e dal Grande Terremoto del Kanto del 1923, un aspetto che di certo ha aiutato il quartiere a preservare il suo paesaggio e la sua atmosfera.

Yanaka Ginza

Il viale principale del quartiere è Yanaka Ginza, che racchiude l’essenza e lo spirito della zona, con le sue botteghe dal fascino un po’ decadente dove curiosare a caccia di prodotti freschi e souvenir: troverete il macellaio, il fruttivendolo, una pasticceria, un barbiere, botteghe di giocattoli e abbigliamento e tanto altro. I negozi sono perlopiù dedicati alle esigenze degli abitanti del quartiere, ma scoverete anche qualcosa di carino da regalare: ci sono botteghe che vendono tè, alcuni oggetti di artigianato, abiti tradizionali e confezioni di dolci. I prezzi sono abbastanza economici per essere a Tokyo e troverete inoltre delle bancarelle che vendono snack e dolcetti a meno di 50 yen. Al di là dello shopping, Yanaka Ginza è un viale molto pittoresco e bello da fotografare, in cui potete osservare scene di vita quotidiana, con tanti abitanti del quartiere che passeggiano tra le vie per fare acquisti nei negozi e pochi turisti, in quanto l’area è perlopiù residenziale e non ospita grandi attrazioni, fatta eccezione per alcuni piccoli templi che però non sono tanto conosciuti.

Via Yomise-dori

Vi consiglio di allungare la passeggiata lungo il viale Yomise-dori Street dove ha sede il centro di informazione turistica Yanesen Tourist Information Center. Yanesen è il nome dell’area in cui è inclusa Yanaka e prende il nome dalle iniziali dei tre quartieri che la compongono: Yanaka, Nezu e Sendagi. All’interno dell’ufficio turistico potrete trovare tanto materiale sulla storia e le caratteristiche di Yanaka, ricevere informazioni sugli angoli più belli del quartiere e saperne di più sui corsi organizzati per i turisti, che includono lezioni di calligrafia, composizioni floreali, disegno, teatro e molto altro.

Proprio di fronte al centro turistico troverete un negozietto particolarmente famoso dell’area che vende “10 yen manju”, dei dolcetti giapponesi ripieni che vi consiglio di provare per fare una merenda golosa.

Il cimitero di Yanaka e templi

Se ne avete il tempo, vi consiglio di estendere la visita al Cimitero di Yanaka, che al contrario di quanto si possa pensare non è affatto un luogo triste o cupo, ma comprende lapidi e tombe piuttosto elaborate, alcune molto antiche e famose come quella di Tokugawa Yoshinobu, l’ultimo shogun del Periodo Edo. Il tutto è incorniciato da un bellissimo paesaggio verde curato con percorsi su cui passeggiare tra giardini fioriti e alberi di ciliegio che in primavera inondano il cimitero con i loro petali rosa attirando molti visitatori.

Il Cimitero di Yanaka in origine faceva parte del Tempio Tennoji, situato un po’ più a sud, che vi consiglio di visitare: troverete ad accogliervi un’atmosfera serena e di pace, con un edificio principale dai bellissimi dettagli architettonici e una grande statua in bronzo di Buddha.

Tutta l’area a sud del cimitero è piuttosto caratteristica: punteggiata da templi e viali di dimore tradizionali in legno, è un luogo che vale la pena scoprire a ritmo lento.

Come arrivare

Potete raggiungere Yanaka Ginza con una bella passeggiata di circa 20-25 minuti da Parco Ueno oppure a pochi minuti dalla stazione ferroviaria Nippori, servita dalla linea JR Yamamote, o dalla stazione della metro Sendagi, raggiungibile con la linea Chiyoda.

Il cimitero di Yanaka dista circa 10 minuti a piedi da Yanaka Ginza.

Galleria Foto

Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!