Food Hall a New York

Negli ultimi anni le food hall hanno ricoperto un ruolo sempre più importante nel panorama  gastronomico di New York: questi templi del cibo sono qualcosa di più di un semplice supermercato o mercato alimentare. Si tratta infatti di luoghi che racchiudo il meglio dell’offerta culinaria di New York, con  rivenditori, ristoratori e produttori di prodotti biologici e di nicchia, che oltre a vendere i generi alimentari, offrono spazi in cui fare un pranzo, una merenda o una cena gourmet che spazia tra i sapori di tutto il mondo. Molto apprezzate sia dai newyorchesi che dai turisti, le food hall sono un’ottima alternativa se volete fermarvi a pranzo ma non avete un’idea ben precisa di cosa mangiare e preferite qualcosa di più informale ed economico di un ristorante. Alcune food hall offrono anche una cornice perfetta per una serata diversa dal solito, come The Pennsy, accanto al Madison Square Garden, dove oltre i deliziosi hamburger vegani di Cinnamon Snail, trovate una vasta selezione di cocktail e aperitivi e un intrattenimento musicale. Oltre al The Pennsy ci sono tante altre food hall situate in vari quartieri della città. Qui di seguito vi elenco le migliori.

Chelsea Market

Cibi in vendita all'interno del Chelsea Market.

È tra le più famose e visitate di New York e non c’è da stupirsi: la sua grande varietà di stand, negozi, ristoranti, bakery permette di spaziare dalla carne al pesce, da una degustazione di vino ad una tazza di cioccolata calda, da un tagliere di formaggi e salumi ad un assortimento di cupcake e cioccolatini. Nella sezione ristoranti trovate, tra gli altri, la cucina italiana di Giovanni Rana, il brunch americano (e senza glutine) di Friedman’s Lunch e il sushi e lobster roll  dello stand-mercato del pesce Lobster Place.  Situato al termine del parco sopraelevato High Line, rappresenta un’ottima tappa al termine di una passeggiata.


Eataly

Se avete nostalgia dei sapori italiani, il posto giusto per voi è Eataly, accanto al Flatiron Building: al suo interno troverete una sezione supermercato dove acquistare ogni genere alimentare made in Italy, e numerosi stand di pizza, salumi, primi piatti, gelati, pasticceria, carne, ecc. dove potete fermarvi a pranzo o per un aperitivo.

Arthur Avenue Retail Market

In quella che è ormai considerata la nuova Little Italy, si colloca questa vivace food hall che riunisce sotto lo stesso tetto il meglio della scena gastronomica e dello shopping del Bronx. Qui trovate prelibatezze italiane come salsicce, biscotti, cannoli, dolci e caffè, pasta fresca e tanti punti di ristoro dove fermarsi a mangiare le specialità regionali del Bel Paese. A questi si aggiungono poi i negozietti di fiori, souvenir e articoli per la casa.

The Bowery Market

Perfetto per le giornate estive, il piccolo ma delizioso Bowery Market comprende solo una manciata di stand all’aperto nel cuore dell’elegante quartiere di Noho. Perfetto per un pranzo in un’atmosfera sicuramente meno caotica di altre food hall, il Bowery Market offre una grande varietà di cucine, dai panini italiani di Alidoro ai piatti vegetariani e i frullati di The Butcher’s Daughter. Se amate la cucina messicana, provate i tacos di Pulqueria’s, mentre se prediligete il sushi, ordinate l’omakase da Sushi on Jones. A concludere c’è Champion Coffee, dove terminare il pasto con un dolcetto e un caffè.

Brookfield Place

Il Brookfield Place.

Accanto al One World Trade Center e al the 9/11 Memorial & Museum, si trova il Brookfield Place, un centro commerciale di lusso affacciato sul fiume Hudson.  Nella sua food hall Hudson Eats potete assaggiare i deliziosi hamburger di Umami Burger, il sushi di Blue Ribbon e i piatti cambogiani di Num Pang, tra le altre proposte. La terrazza attrezzata con i tavolini offre bellissime viste sul fiume e sulla Statua della Libertà.  Sempre all’interno del centro commerciale trovate la versione francese di Eataly, ovvero Le District, dove trovate bar e bistrot che servono specialità francesi e persino un ristorante stellato.


Essex Street Market

Nel Lower East Side si trova una delle food hall storiche di New York: aperto nel 1940, l’Essex Street Market è uno dei luoghi preferiti dai newyorchesi, complici anche i prezzi davvero competitivi. Si suddivide in una sezione mercato, con bancarelle di frutta e verdura, pasta e altri prodotti italiani e americani, che affiancano gli stand di cibo, dove potete fermarvi a pranzo scegliendo tra i sapori della cucina giapponese e quella messicana, oppure optando per le specialità a base di pesce della cucina svedese o lo street food siciliano.

City Kitchen

Se volere restare in centro, nei pressi di Times Square, potete fermarvi a pranzo nel salotto gastronomico ospitato al secondo piano del  Row NYC Hotel. Tra le proposte di ristorazione trovate i lobster rolls di Luke’s e gli hamburger squisiti di Whitmans, oltre a piatti messicani, ramen e specialità giapponesi. Se volete fare una merenda golosa provate i doughnuts di Dough. Sedetevi a mangiare accanto alle ampie vetrate per avere una bellissima visuale sulla città.

Stazione Grand Central Terminal

Pendolari nella sala principale della stazione Grand Central Terminal.

La stazione principale di New York ospita un bellissimo mercato alimentare, il Grand Central Market, e due food hall. La Great Northern Food Hall porta i sapori del Nord Europa nel cuore della Grande Mela, con specialità danesi, svedesi, islandesi e di altre cucine del Grande Nord che includono hot dog, panini, piatti a base di salmone, caffè e prodotti da forno tipici.

La food hall Urban Space Vanderbilt si trova a pochi passi dalla stazione e riunisce oltre 20 proposte gourmet di qualità, tra cui la pizza di Roberta’s, le specialità della cucina ebraica di Mile End’s e i panini al pollo ispirati alla tradizione degli Stati Uniti del sud di Delaney Chicken.


Gansevoort Market

Nel quartiere Meatpacking District, si trova il Gansevoort Market, un altro mercato alimentare storico, inaugurato sul finire del 1800 quando in questa zona si vendevano più che altro carne, latte e formaggi. Di recente il Gansevoort Market ha cambiato location e si è rinnovato, ma conserva la stessa affascinante atmosfera rustica di un tempo, anche se un po’ più chic.  Anche qui la scelta di piatti e sapori è davvero incredibile: si spazia dalla pizza napoletana di Luzzo’s alle delizie peruviane a base di pesce di Mission Ceviche fino alle empanadas di La Sonrisa. Ideale anche per una merenda golosa a base di crepes, macarons o gelato.

TurnStyle

Questa food hall sotterranea, con accesso diretto dalla stazione metropolitana di Columbus Circle, conta oltre 30 negozi e punti di ristoro. È la tappa ideale per gli amanti della cucina vegetariana e dei piatti genuini e sani, con la presenza di stand come Ellary’s Greens e Blossom du Jour, che affiancano proposte più zuccherose come Doughnuttery e Dylan’s Candy Bar, la meta preferita dai bambini. Per una pausa caffè, fermatevi nell’incantevole locale svedese Fika.

Hotel Plaza

Nel concourse level del lussuoso Hotel Plaza, trovate la Plaza Food Hall, dove dominano le atmosfere europee grazie alla presenza di pasticcerie francesi e di punti di ristoro italiani. È un luogo elegante e accogliente, dove fermarsi a pranzo o anche solo per sorseggiare un ottimo caffè e far merenda con deliziosi dolcetti. Qui trovate stand come Pain d’Avignon, con le sue baguette sfornate ogni mattina,  La Maison du Chocolat con le sue delizie al cioccolato e FP Patisserie con i suoi macaron. Ci sono anche proposte locali, come i lobster rolls di Luke’s e i cupcake di Billy’s Bakery.

La Todd English Food Hall, sempre all’interno del Plaza Hotel, accoglie clienti dell’hotel e turisti in un ambiente raffinato, caratterizzato da pavimenti in marmo, arredi in legno e vetrate dipinte dove gustarsi un pranzo a base di pesce crudo, con ostriche e sushi, di cucina asiatica o di specialità italiane, tra cui primi piatti, pizza e assortimenti di formaggi e salumi. A completare l’offerta culinaria ci sono dolci e pasticcini, cioccolate e caffè, hamburger e patatine e specialità messicane.

Berg’n

Nel sobborgo di Brooklyn, questa food hall è ideale per una serata alternativa: resta aperto fino a tardi, con musica ed eventi, che ben si accompagnano agli stand di birra artigianale e delizie gastronomiche. Tra le proposte culinarie trovate i piatti alla griglia di Mighty Quinn’s Barbeque, gli hamburger, anche vegetariani, di Landhaus, e le specialità asiatiche di Lumpia Shack.

Food Gallery 32

Nel cuore di Koreatown, a pochi passi da Times Square, la Food Gallery 32 è un’ottima alternativa per un pasto veloce ed economico a base di specialità coreane e giapponesi: qui trovate sushi, involtini primavera, ravioli al vapore, pancake al pesce, piatti misti come il bibimbap e tanti dessert squisiti. È sempre piuttosto vivace e affollato.

Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Mi piace viaggiare, in particolare in Asia e non solo, e scoprire cibi, posti e culture.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore del libro Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).