Chelsea Market

Il Chelsea Market è una delle attrazioni principali di New York e si trova nell’omonimo quartiere, a pochi isolati dalle acque scintillanti del fiume Hudson e dal centro di Manhattan.

È un mercato coperto dalle atmosfere londinesi che merita di essere visitato anche solo per come è stato allestito e progettato: l’ambiente infatti è molto lontano dall’idea che abbiamo di mercato, con un design ricercato e contemporaneo, con addobbi che variano in base alla stagione, che però conserva i tratti storici di questo luogo offrendo un mix unico tra tradizione e modernità. Prendetevi del tempo per ammirare le foto storiche che abbelliscono le pareti e vi mostrano com’era in origine questa ex fabbrica. Il Chelsea Market è un simbolo dello stesso quartiere, un quartiere che più di tutti ha vissuto una sorta di rinascita, con le vecchie fabbriche trasformate in loft eleganti, gallerie d’arte, ristoranti e boutique di tendenza, e le ferrovie abbandonate convertite in bellissime passeggiate sopraelevate. E in questo contesto, il vecchio stabilimento dove si sfornavano i biscotti Oreo è divenuto uno dei mercati gastronomici più apprezzati della città, dove si coglie un’atmosfera unica e vivacissima. Vi consiglio se ne avete la possibilità di fare un salto a pranzo o per il brunch nel weekend, in questo modo oltre a visitare il mercato potrete assaggiare alcune delle specialità gastronomiche proposte.

Cosa mangiare

La parte più difficile al Chelsea Market è scegliere proprio cosa assaggiare: ospita numerosi negozietti di prodotti gastronomici, punti di ristoro che si ispirano ai sapori di tutto il mondo, pasticcerie e caffetterie, un mercato del pesce molto famoso e stand dedicati ai dolci e allo street food.  Il mercato si snoda attraverso un lungo corridoio su cui si affacciano i vari locali e delle piccole “piazzette” gastronomiche, con tanto di segnaletica artistica che vi indica i vari punti di ristoro presenti. C’è davvero di tutto e per ogni palato, dal ristorante di Giovanni Rana, dove mangiare piatti a base di pasta fatta in casa o spuntini come focacce e pizzette, al ristorante di cucina americana Friedman’s Lunch dove trovate anche tante specialità vegetariane e senza glutine. Ci sono anche vari stand di street food siciliano e piatti messicani, con arancini e calzoni, tacos e burritos, una salumeria dove farsi un panino al volo e take away di specialità asiatiche e tedesche. Un concentrato di sapori da tutto il mondo.

Il posto più famoso è però il Lobster’s Place, ovvero il mercato del pesce, dove si trova sempre pesce fresco di giornata che si può acquistare da preparare a casa o da mangiare in loco. Una sezione del mercato ospita un sushi-bar che propone sia confezioni miste di sushi già pronto sia  piatti freschi preparati a vista dagli chef; non ci sono tavoli ma ci si siede negli sgabelli al bancone e viene poi il cameriere a prendere l’ordinazione. Procedendo oltre il sushi-bar si arriva agli stand più affollati, ovvero dove preparano il famoso lobster roll, una sorta di hot dog preparato con l’astice e una gustosa salsa a base si maionese aromatizzata con spezie ed erbe; l’astice potete mangiarlo in questa versione oppure semplicemente bollito, accompagnandolo ad un contorno a scelta.

Ovviamente non potete farvi mancare un dolce per concludere il vostro pasto: trovate cupcakes, muffin e biscotti ad esempio da Eleni’s o da Amy’s Bread, mentre se amate di più il cioccolato allora non vi resta che fare tappa allo stand di Li-Lac Chocolates, la più antica cioccolateria di Manhattan (non perdetevi il marshmallow ricoperto di cioccolato!). Per qualcosa di più particolare andate al bancone di Seed&Mill dove potete assaggiare il tipico dolce halva, di origine ebraica, molto popolare in paesi come Tunisia, Israele e Turchia e a base di pasta di sesamo.

Di recente ha anche inaugurato al livello inferiore di quello principale un ampio grocery store chiamato Chelsea Local.

I negozi

La maggior parte dei punti vendita sono comunque legati alla gastronomia, con negozi di spezie, di vini e altri alcolici, e articoli per la cucina. Nella sezione finale del mercato, però, c’è la zona “Artist&Fleas” una sorta di mercatino delle pulci dove artigiani e stilisti locali vendono le loro creazioni e alcuni articoli vintage.

Informazioni generali per la visita

Il Chelsea Market è aperto dalle 07:00 alle 21:00, dal lunedì al sabato, e dalle 08:00 alle 20:00 alla domenica. All’interno c’è il wifi gratuito e anche le toilette pubbliche.  Nei weekend può essere abbastanza affollato.

Come arrivare

Il Chelsea Market si affaccia sulla 9th avenue, tra la 15th e la 16th street. Potete raggiungerlo con le linee della metro A, C ed E, scendendo alla stazione 14th Str. In alternativa potete arrivare al mercato passeggiando sulla High Line: al termine della camminata trovate l’accesso diretto al Chelsea Market.

Galleria Foto


Mappa:

Nome: Chelsea Market


Nelle vicinanze:

elenis-17A 26 metri
lilac-5A 46 metri
amys-bread-13A 54 metri
old-homestead-22A 106 metri
friedmans-19A 111 metri
artichoke-basille-pizza-10A 252 metri

Tour Consigliati: