Cosa vedere a Ueno

Ueno è un quartiere tranquillo e piuttosto affascinante che rappresenta uno splendido connubio tra natura e cultura. Si sviluppa attorno all’enorme Parco Ueno, polmone verde di Tokyo, in cui si concentrano le maggiori attrattive del quartiere, tra cui una serie di musei, templi e santuari, uno zoo e, nelle immediate vicinanze, un caratteristico mercato.

È perfetto per pomeriggio in famiglia e di relax in cui volete avventurarvi alla scoperta di un’area meno turistica e caotica. Se siete curiosi di conoscere il quartiere di Ueno, eccovi una guida su cosa vedere.

Parco di Ueno

parco-ueno

Cuore pulsante del quartiere, il Parco di Ueno si estende su un’area molto vasta, a pochi passi dalla stazione ferroviaria. In origine il parco era parte del Tempio Kaneiji un enorme complesso sacro tra i più grandi ed influenti della città, e solo sul finire del 1800 venne trasformato in un parco pubblico. Oggi alcuni edifici del tempio restano ancora sparsi per il parco e rappresentano una delle tante attrattive di questa ampia area verde che sorprende i visitatori per i suoi paesaggi naturali variegati fatti di laghi, aree boschive, collinette e bellissimi sentieri fiancheggiati da migliaia di alberi di ciliegio che in primavera attirano tantissime persone per il tradizionale hanami. Concedetevi una passeggiata nel verde, un picnic, un giro in pedalò e rilassatevi ammirando le meraviglie di questo luogo.


Stagno Shinobazu

shinobazu-ueno-2

Lo Stagno Shinobazu è uno dei luoghi più famosi di Parco Ueno grazie alle atmosfere romantiche e al paesaggio ricco di contrasti che regala: sullo sfondo, oltre la verde schiera di alberi, svettano i grattacieli di Tokyo. Lungo le rive dello stagno vedrete persone passeggiare, leggere un libro o fare jogging al tramonto mentre c’è chi si gode un giro sull’acqua a bordo di un pedalò a forma di cigno.

Ogni sezione del lago offre un paesaggio diverso: i ciliegi affiancano parte dei sentieri, un meraviglioso letto di fior di loto riveste una parte della superficie del lago, un’altra zona di Shinobazu, nei pressi dello zoo, è abitata invece da una numerosa colonia di cormorani e altri uccelli.

Un ponte collega le rive del lago all’isolotto su cui sorge il Tempio Bentendo, un edificio risalente al 1600 caratterizzato da una torre esagonale e dedicato alla dea Benzaiten. Nei pressi del lago troverete inoltre bancarelle di street food e varie specialità gastronomiche per fare uno spuntino.



Museo Nazionale di Tokyo

tokyo-national-museum-f

Il parco di Ueno ospita diversi musei: il Museo Nazionale di Tokyo, il Museo di Arte Metropolitana, il Museo di Arte Occidentale e infine il Museo delle Scienze. Il Museo Nazionale di Tokyo è quello più famoso e quello che probabilmente vale la pena visitare, ma tenete presente che richiede un po’ di tempo perciò valutate in base alle vostre esigenze e interessi. Il museo si compone infatti di numerose sezioni dedicate alla storia e alle tradizioni del paese, con una ricca collezione di capolavori dell’arte e antichi reperti archeologici che lo rendono il museo grande del Giappone.



Ameyoko

ameyoko-ueno-f

Nelle vicinanze del Parco Ueno si trova il pittoresco mercato di Ameyoko un luogo popolare sia tra i turisti che tra i giapponesi. Il nome Ameyoko deriva da “Ameya Yokocho” che significa “viale dei negozi di caramelle” proprio perché qui un tempo si vendevano caramelle e dolci. Durante la Seconda Guerra Mondiale Ameyoko fu anche la sede del mercato nero. Oggi vi trovare di tutto, dal cibo ai vestiti, ma il mercato è particolarmente specializzato in alghe e tè verde; pur non essendo un luogo “imperdibile” è ottimo per acquistare souvenir e prodotti tipici.



Zoo di Ueno

zoo-ueno-f

Perfetto se viaggiate con i bambini o se amate gli animali, lo zoo di Ueno ospita circa 3.000 animali appartenenti a 400 diverse specie; questa incredibile varietà è uno dei punti di forza del parco, diventato oggi una delle attrazioni principali di Tokyo. Lo zoo si compone di tante sezioni, dove potete osservare panda, elefanti, tigri, gorilla, orsi polari, rettili e tante specie di volatili, e una speciale “fattoria dei bambini” con tanti docili animali con cui giocare. Ci sono anche strutture insolite come una pagoda e una sala da tè del 1800 che danno allo zoo un tocco tradizionale. Occupando un’area molto vasta, potete ottimizzare i tempi spostandovi con il trenino dello zoo.



Santuario Toshogu

By: Toshihiro Gamo

Quando il santuario Toshogu venne costruito il parco Ueno non esisteva ancora e oggi resta uno dei pochi luoghi giunti fino ai giorni nostri praticamente intatti. Il santuario è dedicato allo shogun Ieyasu Tokugawa, una delle figure più importanti della storia giapponese e considerato praticamente al pari di una divinità. Oltre ai bellissimi edifici, vi consiglio di passeggiare sui sentieri che attraversano giardini e prati fioriti: il santuario è famoso in particolare per il suo giardino delle peonie, aperto solo in occasione della fioritura (tra capodanno e metà febbraio e tra aprile e maggio).


Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!