Magnolia Bakery

Nelle mattine del fine settimana basta individuare la coda che esce dalla pasticceria: è qui che i newyorchesi amano risvegliarsi con una buona dose di dolcezza. Le fan di Sex&theCity forse si ricorderanno la scena in cui Carrie, seduta su una panchina di fronte al negozio di Magnolia Bakery si gusta un delizioso cupcake. Magnolia Bakery è un’istituzione a New York, il regno dei cupcake che dal 1996, quando ha aperto il primo negozio nell’elegantissimo Greenwich Village, accoglie i golosi in un’atmosfera vintage, che ci riporta indietro nel tempo di almeno 50 anni. Niente è lasciato al caso: dalle tendine bianche ricamate ai toni tenui delle pareti fino alle bandierine colorate appese al soffitto, perché qui è sempre festa.

Oltre a New York ha aperto Magnolia Bakery si trova in molte altre sedi nel mondo, tra cui a Tokyo.

E come ogni festa che si rispetti non può mancare il dolce e qui c’è davvero l’imbarazzo della scelta: dalle torte al cioccolato, alla vaniglia, al cocco e poi una distesa infinita di vassoi ricolmi di cupcake ricoperti da creme di ogni tipo, dal pistacchio alla fragola.

Cosa assaggiare?

Non mancano poi gli altri prodotti tipici americani come i muffin, le cheesecake, i cookies, i brownies, il banana pudding, ma se fate tappa alla Magnolia Bakery non potete non provare i cupcake: sono talmente soffici che si sciolgono in bocca e le creme non risultano affatto troppo stucchevoli. Ovviamente, come nella maggior parte dei dolci americani, non si risparmia su burro e zuccheri, ma per una volta vale la pena fare uno strappo alla dieta! Una delle cose più piacevoli è che i cupcake vengono riposti in una scatolina, quasi come fossero dei gioielli o un regalo da scartare, ed è bello poi ritrovarsi a riaprire questo “scrigno dei tesori” e gustarsi la colazione, accompagnando i dolcetti con un tè, un caffè o uno smoothie.

Nel negozio di Bleecker Street non ci sono tavolini o banconi per sedersi, ma proprio di fronte  troverete un piccolo parco con panchine, tavoli e sedie dove gustarvi una splendida colazione all’aperto. In alternativa potete anche optare per una delle altre filiali di Magnolia Bakery che si trovano sparse un po’ per la città, ad esempio presso il Rockefeller Center, la Grand Central Terminal e la Penn Station.

Se non avete tempo di fare la coda o avete timore di non trovare il dolce che volete assaggiare, potete anche ordinare online ciò che preferite e poi recarvi semplicemente a ritirare la vostra confezione di dolci: le prenotazioni vengono accettate fino a 24 ore prima.

I prezzi

A New York cupcake costano 3,50 dollari l’uno, mentre per gli altri prodotti i prezzi variano, comunque per darvi un’idea un banana pudding costa 6,75 dollari, una mini banana cream pie 10 dollari, una mini-cheesecake (ce ne sono di vario tipo, al cioccolato, al lime, al caramello, alla vaniglia, ecc.) 7,50 dollari mentre una fetta di torta 5,50 dollari.

A Tokyo i prezzi sono intorno ai 400yen ciascuno.

E se poi una volta tornati a casa volete provare a replicare i cupcake, trovate in vendita su Amazon anche il libro di ricette pubblicato dai gestori di Magnolia Bakery.

Video

Galleria Foto


Nome: Magnolia Bakery Bleecker Street