Quando andare a New York

Da sempre New York è la meta dei sogni di molti viaggiatori: abbiamo imparato ad amarla guardando film e serie tv ed è una di quelle metropoli che non stancano mai, con le sue mille sfumature tutte da scoprire. Ogni quartiere è una piccola finestra sul mondo, da Chinatown a Little Italy, un grande mosaico di culture, sapori e tradizioni che regalano sempre nuove sorprese.

Forse è inutile dire che New York è splendida in ogni periodo dell’anno, da quando si addobba a festa durante il periodo di Natale e Capodanno a quando le temperature estive riaccendono di vita  le spiagge di Staten Island e i parchi con concerti ed eventi all’aperto, fino a quando i colori caldi dell’autunno regalano scatti emozionanti a Central Park.

I mesi dell’anno

Scegli il periodo e leggi le informazioni sul clima e sugli eventi:

Ogni mese ci sono appuntamenti interessanti, eventi e spettacoli teatrali da non perdere, quindi se non avete particolari vincoli sulle date delle vacanze, non vi resta che scegliere qual è il periodo che più si intona ai vostri gusti e alle vostre aspettative. E anche al vostro budget: come forse già immaginerete New York è una città molto cara, ma in alcuni periodi meno turistici, come gennaio-febbraio si può risparmiare tantissimo rispetto ad esempio ad esempio a dicembre quando, inutile dirlo, le festività portano i prezzi alle stelle. Fatta questa premessa, se siete interessati a capire quali sono le condizioni climatiche e gli eventi/festività che caratterizzano ogni mese dell’anno, non vi resta che leggere questo articolo!

Gennaio – Febbraio

Gennaio e febbraio sono i due mesi più freddi dell’anno. Le temperature possono arrivare anche a -12°C e durante il giorno raramente superano i 3-4°C ed è molto probabile che si verifichino precipitazioni e nevicate abbondanti. New York coperta da una coltre di neve bianca sprigiona un certo fascino, ma non dimenticate di mettere in valigia indumenti pesanti, berretta, sciarpa e guanti, giacca e scarpe impermeabili e imbottite per stare al caldo! Vi consiglio però di vestirvi a strati perché nei luoghi chiusi il riscaldamento può essere abbastanza alto.

Il clima non proprio ottimale colloca questi due mesi, a partire dalla fine delle festività di gennaio, nella bassa stagione turistica e ciò significa che potrebbe rivelarsi particolarmente adatto per chi:

  • vuole risparmiare, approfittando così delle promozioni molto convenienti di voli e hotel;
  • vuole cenare nei migliori ristoranti della città. Se durante l’alta stagione i ristoranti più famosi vanno prenotati con largo anticipo, in bassa stagione sarà più facile trovare posto e in occasione della Restaurant Week, che si svolge a fine gennaio/primi di febbraio, sono previsti sconti speciali sui menù in oltre 300 ristoranti della città;
  • vuole andare a teatro. Nei mesi più tranquilli è più facile trovare i biglietti per i musical di Broadway e avere anche ottimi sconti, in particolare durante la Broadway Week quando c’è il 2×1. Se volete un consiglio, provate i botteghini TKTS di South Street Seaport o Brooklyn, invece di quelli centrali di Times Square dove di solito c’è più coda;
  • viaggia in famiglia o predilige un’atmosfera più tranquilla. New York è sempre una grande città e quindi c’è movimento tutto l’anno, ma data la scarsa affluenza turistica le attrazioni e i musei sono meno affollati in questo periodo. Per chi viaggia con i bambini poi quale migliore momento dell’anno per pattinare sul ghiaccio? Dalla piste del Rockfeller Centre e Central Park a quella gratuita del Bryant Park, c’è l’imbarazzo della scelta per trascorrere un pomeriggio divertente!
  • vuole dedicarsi allo shopping. In tutto il mondo la fine delle feste natalizie lasciano il posto alla stagione dei saldi e anche New York non è da meno! Dalle boutique famose della Fifth Avenue ai piccoli negozietti, potrete risparmiare anche fino al 60%!
  • vuole tifare per…New York! Tra le tante attività da fare al chiuso durante i rigidi mesi invernali, ce ne sono diverse anche per gli amanti dello sport che possono calarsi nei panni dei newyorchesi e tifare per le squadre locali! Dalle partite di hockey sul ghiaccio dei New York Rangers a quelle di basket dei Knicks, non vi resta che scegliere il vostro sport preferito!

Eventi principali:

  • Winter Jazzfest NYC (gennaio). Un’occasione imperdibile per chi ama la musica jazz, con numerosi spettacoli che animano i locali del Greenwich Village.
  • Capodanno cinese (gennaio/febbraio). Una festività molto sentita durante la quale le stradine di Chinatown e Little Italy diventano un tripudio di colori e sapori, con mercatini, parate, spettacoli e fuochi artificiali.
  • New York Fashion Week (febbraio). Gli amanti della moda non possono perdersi questo evento che raduna stilisti e modelli nell’area di Lincoln Center, dove si tengono sfilate e party.
  • Westminster Kennel Club Show (febbraio). È il più famoso spettacolo dedicato ai cani e si svolge a  Madison Square Garden.

Marzo – Aprile

Da marzo le temperature cominciano progressivamente ad aumentare (si resta intorno ai 10-15°C), anche se il tempo rimane un po’ instabile, perciò ci possono essere giornate di pioggia che si alternano ad altre giornate soleggiate tipicamente primaverili; nella prima metà del mese di marzo è possibile che ci siano ancora delle nevicate. Quindi quando preparate la valigia, portate un po’ di tutto: abiti pesanti e anche magliette più leggere, così potrete vestirvi a strati e sarete pronti ad ogni evenienza. Indispensabile in questo periodo una giacca antipioggia o un ombrello e delle scarpe impermeabili. Questi due mesi segnano il passaggio dalla bassa all’alta stagione turistica e potrebbero essere l’ideale per chi:

  • vuole evitare la folla di turisti, ma mal sopporta temperature troppo rigide di gennaio e febbraio. Seppur ci sia un aumento di visitatori, siamo ancora lontani dai livelli dell’alta stagione, in particolare a marzo, quindi ci si può godere la città e le sue attrazioni in un’atmosfera più tranquilla. Al tempo stesso un clima più piacevole invoglia ad esplorare la città a piedi, curiosare nei mercatini all’aperto e passeggiare nei parchi per osservare come la natura piano piano si risveglia e comincia a rifiorire;
  • ha un budget ridotto, ma non troppo. I prezzi in questo periodo cominciano a lievitare e sono più alti man mano che ci si avvicina a maggio, ma si riesce a risparmiare ancora qualcosa su voli, hotel e spettacoli teatrali in confronto ai periodi di alta stagione;
  • ama la natura e stare all’aria aperta. In particolare verso la fine di aprile è il momento ideale per prendere un hot dog ad una delle bancarelle di Central Park e gustarsi uno spuntino tipicamente americano in mezzo ai colori della natura! Nei weekend più caldi vedrete tanti newyorchesi prendere il sole sul prato e fare picnic; nel quartiere di Brooklyn, vicino al Prospect Parc, è anche tempo di sakura! Potrete assistere alla versione americana della splendida fioritura dei ciliegi presso i giardini botanici;
  • è appassionato di baseball. Ad aprile inizia il campionato di baseball, uno sport molto seguito in America, perciò quale migliore occasione per vedere una partita dei Mets o degli Yankees? Ma anche chi non conosce bene questo sport può approfittarne per trascorrere una giornata spensierata in famiglia, respirare l’atmosfera vivace dello stadio e calarsi nei panni di un vero newyorchese!

Eventi principali:

  • Ringling Bros. e Barnum & Bailey Circus (marzo). Acrobati, clown e ginnasti di uno dei circhi più famosi al mondo divertono gli spettatori con tanti numeri nella cornice del Madison Square Garden. Ad introdurre questo evento c’è l’annuale parata con gli elefanti lungo il Queens-Midtown Tunnel.
  • St. Patrick’s Day (17 marzo). Se volete immergervi nei colori verdi dell’Irlanda, prendete parte all’annuale parata nel giorno di St. Patrick; le vie di Manhattan sono in festa, con tanti spettacoli, musica, cibo e ovviamente fiumi di birra.
  • Easter Parade e Bonnet Festival (a Pasqua). A Pasqua le persone si ritrovano sulla Fifth Avenue per una divertente sfilata dove si sfoggiano cappelli e costumi pasquali.
  • Tribeca Film Festival.  Se siete appassionati di cinema, non perdetevi questo evento nella Lower Manhattan; oltre al concorso di film indipendenti e documentari, ci sono première cinematografiche, concerti musicali e spettacoli e tante attività.

Maggio – Giugno

Questi due mesi sono l’ideale per chi predilige temperature calde (tra 10-26°C) , ma senza l’afa di luglio e agosto. La primavera dà nuova vita alle aree verdi della città ed è quindi il momento ideale per fare un salto a Central Park e ammirare la fioritura di piante e alberi! Le giornate si fanno più lunghe e potrete così stare fuori fino a tardi e godervi i primi spettacoli all’aperto, i mercatini e i concerti. Via libera quindi ad abiti e calzature leggere e occhiali da sole, ma non dimenticate di portare anche qualche maglietta più pesante per la sera, in particolare se viaggiate a maggio. Le precipitazioni in questo periodo sono scarse, ma il tempo è come sempre imprevedibile perciò non è mai una cattiva idea portare nella borsa una piccola mantella o un k-way per la pioggia. In particolare a giugno i turisti cominciano ad aumentare, perciò i prezzi salgono ed è consigliabile prenotare con un certo anticipo. Questi due mesi sono ottimali per chi:

  • ama muoversi in maniera ecologica. Noleggiate una bici e percorrete le piste ciclabili per scoprire la città in maniera alternativa;
  • preferisce girare a piedi. Chi ama camminare ha l’imbarazzo della scelta, con tanti itinerari e quartieri da esplorare passeggiando: un ottimo modo per restare in forma e godersi i primi caldi raggi del sole! Un consiglio: attraversate a piedi il ponte di Brooklyn per godervi il panorama sulla città!
  • ama fare sport all’aperto. Nei tanti parchi della città a maggio iniziano corsi gratuiti di yoga, thai chi e tanti altre attività sportive! Oppure potete unirvi ai tanti newyorchesi che fanno jogging al parco!
  • adora muoversi… sull’acqua! Cosa c’è di meglio che godersi la vista di New York e della Statua della Libertà durante una rilassante gita in traghetto? Se volete risparmiare prendete il battello per Staten Island: è gratuito! Se viaggiate con la vostra dolce metà, andate a Central Park e noleggiate una barca per fare un giretto romantico sul lago!

Eventi principali

  • Ninth Avenue International Food Festival (maggio) Per le buone forchette si tratta di un’ottima occasione per immergersi nei profumi e nei sapori del mondo! Le più famose specialità gastronomiche sono accompagnate da musica e danze.
  • Washington Square Outdoor Art Exhibit (maggio) Questa estesa mostra d’arte all’aperto espone opere di artisti e artigiani locali e stranieri.
  • Fleet Week e Memorial Day (maggio).  Questa settimana è dedicata alla Guardia Costiera e alla  Marina Militare americana. Oltre  a spettacoli e cerimonie, l’evento principale è la sfilata di navi militari sul fiume Hudson.
  • Belmont Stakes (giugno). È una delle corse ippiche più importanti al mondo e si tiene al Belmont Park.
  • Pride Festival (giugno). Dalla Fifth Avenue e 36th Street fino al West Village le vie di New York si riempiono di musica e colori durante la sfilata del Gay Pride.
  • Shakespeare in the Park (giugno/luglio). Anche se dovrete stare parecchio in fila al botteghino, ne vale la pena per avere i biglietti gratis di questo popolare spettacolo che ha luogo al Delacorte Theater a Central Park.

Luglio – Agosto

Luglio è solitamente il mese più caldo, con temperature che oscillano tra i 21-35°C, con un’umidità sempre più elevata e che raggiunge il suo picco ad agosto. Nonostante il caldo, i grattacieli e le aree verdi garantiscono ampi spazi all’ombra perciò camminare per la città e sedersi a pranzare nei tavolini all’aperto è comunque piacevole; per rinfrescarvi con un po’ di brezza serale, fate un salto in uno degli skybar della città dove sorseggiare un cocktail e godersi il panorama  dall’alto. Un po’ di tregua è portata da brevi acquazzoni estivi che potrebbero colpire soprattutto in agosto nel pomeriggio: per questo vi consiglio di portarvi una giacca impermeabile o un ombrello da tenere sempre a portata di mano! Non dimenticatevi inoltre di mettere in valigia il costume (eh sì, a New York c’è anche la spiaggia!), occhiali da sole, crema solare e anche una magliettina più pesante per proteggersi dagli sbalzi di temperatura nei luoghi chiusi con aria condizionata. Luglio e agosto rappresentano anche i due mesi di alta stagione turistica, quindi i prezzi di voli e hotel restano piuttosto alti per tutto il periodo ed è importante prenotare per tempo. Questo periodo è l’ideale per chi:

  • non è spaventato dalla folla. I turisti, in particolare le famiglie, arrivano a frotte in questo periodo e perciò ci potrebbe essere coda nelle varie attrazioni; d’altra parte però i newyorchesi “fuggono” verso le località di mare, soprattutto nei weekend, perciò potreste essere alquanto sorpresi dalla tranquillità delle vie di New York;
  • non teme il caldo. Se amate le temperature invernali, forse potreste riconsiderare il periodo della vacanza oppure, se il tempo a disposizione lo consente, alternate le visite con una giornata in spiaggia o in piscina! Al Brooklyn Bridge Park c’è una piscina con accesso gratuito e una vista splendida su Manhattan, ma se volete una vera spiaggia vi basterà scegliere una delle spiagge di New York, da Coney Island a Rockaway Beach.
  • viaggia in famiglia. Al contrario di quello che si può pensare, questo periodo è perfetto per le famiglie grazie ai tanti spunti offerti per il divertimento: dai concerti alle proiezioni di film all’aperto, fino agli zoo sparsi nella città e il luna park di Staten Island.
  • vuole fare shopping. Subito dopo il 4 luglio iniziano i saldi estivi, quindi per tutti gli appassionati di shopping è un’ottima occasione per fare acquisti e risparmiare!
  • vuole provare i migliori ristoranti della città. A fine luglio/primi di agosto si replica la Restaurant Week di gennaio/febbraio e quindi è possibile ottenere prezzi molto bassi per un menù completo in oltre 300 ristoranti della città. Considerando poi che molti newyorchesi lasciano la città durante i weekend estivi, non è poi così difficile trovare posto nei migliori ristoranti della Grande Mela.

Eventi principali

  • Macy’s Fourth of July Fireworks. Gli spettacolari fuochi d’artificio del 4 luglio sono l’evento più atteso da tutta la città. Sono visibili da vari punti di New York, sia  a Manhattan che a Brooklyn e nel Queens.
  • Bastille Day sulla 60th Street (luglio). Un evento annuale che permette di immergersi nella cultura e nel cibo francese.
  • Lincoln Center Out of Doors Festival (luglio/agosto). Tre settimane di musica internazionale e spettacoli di danza sotto un magico cielo stellato; l’ingresso è gratuito.
  • New York International Fringe Festival (agosto). 16 giorni dedicati al teatro e all’arte, con tantissime compagnie provenienti da tutto il mondo che si esibiscono attorno a Midtown Manhattan.
  • US Open Tennis (ultima settimana di agosto/prima di settembre). Per gli appassionati di questo sport, assistere ad uno degli eventi mondiali più importanti è senz’altro un’emozione unica. Tenete presente che dovete acquistare i biglietti con largo anticipo online.

Settembre – Ottobre

Settembre è un mese di transizione per quanto riguarda il tempo, che in questo periodo è un po’ “ballerino”; l’umidità si abbassa progressivamente con l’avvicinarsi di ottobre, così come le temperature che variano dai 21-27°C di settembre ai 10-20°C di ottobre. Sono di certo due mesi piacevoli per visitare la città a piedi e godersi i meravigliosi colori dell’autunno: per questo in molti lo considerano il momento migliore dell’anno. Le precipitazioni sono scarse (ottobre è il mese più secco dell’anno), ma vi consiglio di mettere in valigia una giacca e  una maglietta un po’ più pesante per la sera. Nonostante non sia alta stagione, sono tanti i turisti che scelgono questo periodo per visitare la città quindi potreste trovare un po’ di coda nelle attrazioni e nei musei e i prezzi di voli e hotel restano abbastanza alti. Tuttavia potrebbe essere il periodo migliore per chi:

  • preferisce una via di mezzo tra le calde temperature estive e quelle gelide invernali;
  • vuole andare a teatro. La Broadway Week replica a settembre perciò si trovano tanti spettacoli e musical che offrono il 2×1. A settembre escono tanti spettacoli nuovi, per i quali non è difficile trovare i biglietti rispetto a quelli più noti;
  • è appassionato di football americano. La stagione di football americano inizia a settembre perciò potete prendere i biglietti per assistere ad una partita dei New York Giants o dei Jets.
  • è appassionato di arte. La stagione autunnale si apre con nuove mostre ed esposizioni speciali, perciò questo periodo è l’ideale per visitare musei e gallerie d’arte.

Eventi principali

  • San Gennaro Festival (19 settembre). Un evento che inonda Little Italy di colori, musiche e profumi della cucina italiana.
  • Labor Day (primo lunedì di settembre). Durante questo lungo weekend, si tengono diversi eventi mercatini e spettacoli in diversi quartieri della città.
  • New York Fall Fashion Week (settembre). La moda ritorna a New York con tante sfilate ed eventi.
  • New York Film Festival (settembre/ottobre). Se sperate di incontrare il vostro attore preferito provate a fare un salto a questo famoso festival del cinema.
  • Columbus Day Parade (12 ottobre). Con diverse parate, bande musicali e cerimonie si festeggia la scoperta dell’America. Si svolge lungo la Fifth Avenue dalla 47th alla 72nd.
  • Open House New York (ottobre). Un weekend speciale per gli appassionati di architettura e cultura, poiché si aprono le porte di oltre 300 siti di enorme valore architettonico e culturale, molti dei quali solitamente chiusi al pubblico. In generale le visite sono gratuite, ma in alcuni casi potrebbe essere richiesta la prenotazione e il pagamento di un ingresso.
  • Village Halloween Parade (31 ottobre). La notte di Halloween le strade del Greenwich Village si riempiono di acrobati, parate di carri, musica e costumi stravaganti.

Novembre – Dicembre

Da novembre le temperature si abbassano (intorno ai 5-12°C) e le giornate sono più corte. Le precipitazioni si fanno più frequenti e non sono rare le nevicate, soprattutto a dicembre. In questo periodo è indispensabile portare una giacca impermeabile, guanti, sciarpa e berretta. In particolare durante eventi particolari, le festività del Giorno del Ringraziamento, di Natale e Capodanno la città si riempie di turisti e i prezzi di voli e hotel sono alle stelle; preparatevi a prenotare con largo anticipo e aspettatevi molta coda e folla alle attrazioni e nei musei. Forse non è il periodo ideale per chi punta al risparmio, ma è sicuramente il periodo migliore per chi:

  • non teme il freddo!
  • ama la magia del Natale. In vista delle feste le strade, le case e le vetrine dei negozi si addobbano con decorazioni, luci e alberi di natale e si respira davvero un’atmosfera magica in tutta la città;
  • è appassionato di shopping, non solo perché a New York i saldi iniziano il 26 dicembre, ma anche per approfittare del Black Friday (il venerdì che segue il Giorno del Ringraziamento), una giornata dedicata alle svendite in tutti i negozi, che scontano gli articoli anche dell’80%;
  • chi vuole chiudere l’anno in bellezza, festeggiando il Capodanno a Times Square!

Eventi principali

  • Maratona di New York (prima domenica di novembre). In assoluto la maratona più popolare al mondo, a cui partecipano oltre 50.000 maratoneti.
  • Macy’s Thanksgiving Day Parade (nel Giorno del Ringraziamento, che cade il quarto giovedì di novembre). Sono più di 3 milioni gli spettatori che solitamente assistono alla parata del Giorno del Ringraziamento per ammirare carri, ballerini e artisti famosi e ovviamente Babbo Natale!
  • Rockefeller Center Tree Lighting Ceremony (il mercoledì successivo al Giorno del Ringraziamento). L’accensione dell’albero di natale di fronte al Rockefeller Plaza è un momento imperdibile!
  • Apertura piste di pattinaggio (dicembre). In questo mese inaugurano anche le varie piste di pattinaggio in giro per la città!
  • Lo Schiaccianoci (dicembre). Nei teatri della città è possibile assistere a numerose versioni, in chiave classica o più contemporanea, di questo famosissimo spettacolo natalizio.
  • Radio City Christmas Spectacular (da metà novembre a gennaio) Sul palco del Radio City Music Hall si tengono gli spettacoli delle Rockette.
  • Capodanno a Times Square. Spettacoli, musica e fuochi d’artificio danno il benvenuto al nuovo anno.