Estate a New York

In molti rinunciano a visitare New York in estate perché spaventati dal troppo caldo o dall’elevata affluenza turistica, ma questa è in realtà una delle migliori stagioni dell’anno per visitare New York perché le belle giornate permettono di godersi al meglio le attrazioni della città, alcune delle quali sono accessibili solo in estate, e vengono organizzati tanti eventi gratuiti. Per quanto riguarda il clima e l’affluenza turistica c’è da dire che la realtà è molto diversa da come viene dipinta.

Temperature e affluenza turistica

Sì è vero che in alcuni giorni potrebbe esserci un alto tasso di umidità, ma per la maggior parte delle giornate estive le temperature sono piacevoli e a questo si aggiunge il fatto che la maggior parte delle attrazioni sono climatizzate, così come i mezzi di trasporto. L’unico disagio potrebbe essere rappresentato dalle stazioni della metro dove in estate si avverte molto più caldo della temperatura esterna, così come in inverno fa molto più freddo rispetto a fuori, ma guardando l’aspetto positivo non dovrete mai aspettare una metro più di 10-15 minuti. Ci sono poi delle semplici “strategie” da seguire per affrontare al meglio il caldo: evitate di passeggiare nei viali e nei luoghi più affollati, come Times Square, nelle ore centrali della giornata, bensì cercate riparo all’ombra nei parchi pubblici o sulle passeggiate lungo il fiume Hudson o l’East River, dove sentirete meno il caldo grazie ad una piacevole brezza. New York poi è piena di musei, tutti dotati di aria condizionata, quindi nelle giornate più afose dirigetevi al Met o al Museum of Natural History e trascorrete qualche ora al fresco e divertendovi. L’unica raccomandazione è quella di portare con voi comunque una giacca o una maglietta più pesante perché in alcuni negozi o musei l’aria condizionata è tenuta a livelli molto bassi e lo sbalzo di temperatura con l’esterno è davvero notevole.

C’è poi un altro aspetto davvero positivo che spesso non si considera dell’estate a New York: le ore di luce. Se in inverno alle 5 è già buio, in estate il tramonto è intorno alle 8/9 circa e ciò significa che si ha più tempo per stare fuori e vedere più cose.

Per quanto riguarda invece l’affluenza turistica anche in questo caso ciò che conta è l’organizzazione: se volete prendere il battello per la Statua della Libertà ed Ellis Island o salire sugli osservatori dell’Empire State Building o del Chrysler Building, arrivate al mattino presto e già con i biglietti per evitare la coda, se invece ad esempio volete prendere il traghetto gratuito per Staten Island evitate le ore serali quando i pendolari fanno ritorno a casa; i musei più famosi presentano lunghe code durante le ore centrali della giornata o al pomeriggio negli orari con ingresso gratuito, perciò anche in questo caso cercate di arrivare per l’apertura e con già i biglietti per saltare le code. Va detto che comunque le file sono abbastanza scorrevoli, quindi non si attendono mai tempi eccessivi. Un consiglio invece per chi vuole provare i ristoranti o le pasticcerie più famose di New York: se il ristorante si trova in un quartiere turistico se possibile optate per il pranzo invece che la cena ed evitate i weekend; è preferibile arrivare o molto presto, intorno alle 12:00 oppure tardi intorno alle 14:00 (alcuni ristoranti fanno orario continuato, ma vi suggerisco di consultare il sito ufficiale). Nei quartieri finanziari e commerciali (come Wall Street e la zona intorno al World Trade Center), invece, i ristoranti sono sempre molto affollati a pranzo poiché frequentati dagli impiegati degli uffici. Se non volete rischiare vi consiglio inoltre di prenotare il tavolo.

By: Pammykin

Eventi gratuiti

In estate il programma di eventi gratuiti che si svolgono a New York è così ampio che è davvero difficile scegliere, ma eccovi un elenco dei principali:

  • SummerStage. Da maggio a settembre il ricco programma del SummerStage anima Central Park con numerosi concerti, party, spettacoli teatrali ed eventi per bambini; è un ottimo modo per trascorrere qualche ora divertente mentre visitate il polmone verde di New York. Consultate il sito ufficiale per vedere nel dettaglio tutto il programma.
  • Museum Mile Festival. Intorno alla metà di giugno questo festival offre l’opportunità di accedere gratuitamente a musei come il Guggenheim, il Metropolitan Museum of Art,  il Jewish Museum, il Museum of the City of New York e tanti altri ancora. Lungo il viale che costeggia Central Park troverete inoltre bancarelle di street food e spettacoli di musica dal vivo.
  • Cinema all’aperto. A Bryant Park, Central Park e al Brooklyn Bridge Park l’appuntamento settimanale da luglio a fine agosto è con un bel film all’aperto sotto le stelle del cielo estivo di New York. Bryant Park e Central Park sono vicini a Times Square, quindi offrono una maggiore comodità se alloggiate in un hotel nelle vicinanze, ma al Brooklyn Bridge Park avrete una vista senza dubbio migliore e un’atmosfera più tranquilla. Le proiezioni iniziano intorno alle 20:30; portate una coperta e qualche stuzzichino da mangiare durante la proiezione.
  • Night at the Museums. Questo evento si tiene in una sola giornata, o meglio serata (dalle 16:00 alle 20:00), solitamente nella seconda metà di giugno durante la quale numerosi musei e siti storici offrono ingressi gratuiti e un programma speciale per l’occasione. Tra i musei che partecipano all’iniziativa ci sono il 9/11 Memorial Museum, il Fraunces Tavern Museum, il Museum of American Finance, lo Skyscraper Museum, il South Street Seaport Museum e tanti altri.
  • Spettacolo dei fuochi d’artificio del 4 luglio. Il 4 luglio è una delle festività più attese e a New York si celebra il giorno dell’indipendenza americana con un grandioso spettacolo di fuochi d’artificio che illuminano il cielo sopra l’East River per ben 25 minuti; l’evento è organizzato dal grande centro commerciale Macy’s. Esistono tanti punti della città da cui vederli, come il Brooklyn Bridge Park e il South Street Seaport, ma volendo potete anche prenotare una crociera lungo l’East River o salire su uno dei rooftop bar o grattacieli di New York, tra cui anche l’Empire State Building, per ammirarli dall’alto.
  • Summer Streets. Questo evento si tiene solo al sabato mattina (dalle 07:00 alle 13:00) nei primi tre weekend di agosto e per l’occasione tutta Park Avenue viene chiusa al traffico per far spazio a pedoni, ciclisti e tanti punti di sosta con bancarelle di snack e acqua e postazioni con dj e divertenti gare sportive aperte a tutti. Camminare su uno dei viali solitamente più trafficati è senz’altro un’esperienza insolita e unica!
  • Smorgasburg, Williamsburg. Tutti i sabato e le domeniche dalla primavera all’autunno questo gigantesco mercato inonda di bancarelle la zona attorno all’East River State Park, nel quartiere trendy di Williamsburg, a Brooklyn. Troverete tanti oggetti d’artigianato locale e una grande varietà di specialità gastronomiche.
smorgasburg-22

Solo in estate

Uno dei vantaggi di visitare New York in estate è quello di godersi alcune attrazioni aperte solo nella bella stagione, tra cui:

  • Governors Island. Visitando questo isolotto a pochi minuti di traghetto da Manhattan sembra davvero di ritornare indietro nel tempo. I viali sono costellati da classiche dimore storiche in mattoncini rossi ed è possibile visitare anche l’antica fortezza Castle Williams. Dalla passeggiata che si snoda tutto attorno all’isola la vista è spettacolare: in lontananza si possono vedere Lower Manhattan, la Statua della Libertà e Brooklyn. Per una visuale migliore salite sulla collinetta “The Hills”: resterete senza fiato; se una volta scesi volete riposare, fate una sosta ad Hammock Groove, un’area attrezzata con diverse amache. Solitamente l’isola è dominata da un silenzio e da una quiete surreali, ma esistono alcune occasioni in cui l’atmosfera si rende più vivace: è il caso ad esempio dei due weekend in cui Governors Island ospita il Jazz Age Lawn Party, una festa a tema anni ’20, con musica dal vivo, balli, gare e un ricco buffet. L’evento prevede il pagamento di un biglietto, ma potete comunque passeggiare intorno all’area e limitarvi ad ascoltare la musica e osservare i ballerini.
  • Coney Island. La spiaggia di Coney Island è aperta tutto l’anno, ma in estate apre anche il luna park e ovviamente l’atmosfera è molto diversa rispetto all’inverno, con tante postazioni di musica dal vivo, spettacoli e spazi improvvisati in cui ballare. In alcune giornate si tengono anche eventi molto divertenti a cui prendere parte: a giugno c’è l’annuale Mermaid Parade, dove vedrete sfilare sirenette, pesci colorati e altre creature marine, mentre il 4 luglio c’è il tanto atteso Nathan’s Famous Hot Dog Eating Contest, la gara che vede concorrere appassionati e esperti mangiatori di hot dog. L’hot dog di Nathan’s Famous è considerato uno dei migliori al mondo perciò non potete non fare tappa in questo famoso locale! Anche se non amate andare in spiaggia fate almeno una passeggiata sul lungomare.
By: Teri Tynes

Attività da fare in estate

Oltre agli eventi ci sono tante attività all’aria aperta da fare durante la stagione estiva:

  • noleggiare una barca a remi a Central Park. Che siate con gli amici, con la famiglia o con la vostra dolce metà, non c’è niente di più romantico e divertente che noleggiare un’imbarcazione alla Loeb Boathouse;
  • esplorare New York in bicicletta. Grazie al servizio pubblico CitiBike potete noleggiare una bici a soli 12 dollari al giorno e visitare alcune zone e parchi della città in sella alle due ruote;
  • passeggiare nei parchi e nei giardini botanici;
  • assistere ad un incontro sportivo. Se amate lo sport potete acquistare i biglietti per una delle tante partite o tornei che si svolgono negli stadi di New York. Andate allo Yankee Stadium a vedere un incontro di baseball oppure tifate per i Mets o i Giants, le due squadre di football di New York. Da fine agosto New York ospita anche l’US Open Tennis Championships;
  • fare un picnic al parco. New York offre tanti spazi verdi, da Central Park a Bryant Park fino a Battery Park e non c’è niente di meglio di una giornata estiva per sedersi a mangiare all’ombra immersi nella natura, ma a pochi passi dai grattacieli di Manhattan;
  • trascorrere la serata su uno dei rooftop bar. Per godersi il piacevole venticello della sera, salite su uno dei tanti rooftop bar della città e sedetevi a bere un drink ammirando il bellissimo panorama;
  • andare in piscina. Se proprio non sopportate il caldo, fate un tuffo in una delle tante piscine di New York; ce ne sono di diverse, sparse un po’ in tutte le zone, tra cui una anche a Central Park;
  • fare sport. Se preferite una vacanza più dinamica, a New York troverete tante proposte durante la stagione estiva, dalle lezioni di yoga e fitness nei parchi della città ad un giro gratuito in kayak sul fiume Hudson.
By: BenGrantham

L’atmosfera di New York in estate

Se siete convinti che l’estate sia bella solo passarla in spiaggia, dopo essere stati a New York vi ricrederete: ogni giorno troverete qualcosa di emozionante da fare, un evento nuovo a cui partecipare e tante sorprese ad ogni angolo della città. E poi scoprirete che nonostante l’amore dei newyorchesi per l’aria condizionata, preferiscono di gran lunga godersi la loro città all’aperto fino a tarda sera, nei parchi, per strada, in spiaggia, nei tavolini dei bar e sulle passeggiate lungofiume: forse sarà per il fatto che durante l’inverno le temperature solitamente molto rigide non permettono di stare tante ore fuori. Capita spesso di vederli seduti sulle scalinate di fronte a casa a gustarsi una birra fresca: poiché a New York è vietato bere alcolici in strada, quello, essendo proprietà privata, è l’unico posto in cui poter sorseggiare un drink all’aperto, esclusi i bar ovviamente.

L’atmosfera è sempre frizzante anche se, in particolare nei weekend di agosto, alcune zone della città vi sembreranno “svuotate”: ebbene sì, anche i newyorchesi vanno fuori nel fine settimana, perciò nelle zone meno turistiche vi ritroverete a passeggiare in viali quasi deserti, un aspetto davvero insolito, ma altrettanto affascinante della Grande Mela.

By: Tia Eliane Turismo e Intercâmbio