Quanto costa andare a New York

Fare un viaggio a New York è come viaggiare nel mondo: questa gigantesca metropoli racchiude una grande varietà di culture, ognuna con i propri usi, costumi e abitudini. È la meta preferita dai viaggiatori appassionati di arte, cultura, architettura, musica e shopping perché raccoglie il meglio di questi settori. Visitarla tutta in un solo viaggio è praticamente impossibile, tante sono le attrazioni, i musei, i parchi e i quartieri che meritano di essere esplorati, ma in ogni caso rassegnatevi: se non siete mai stati a New York, mettete già in preventivo che ritornerete a casa già con la voglia di ripartire per la Grande Mela.

Molti la considerano una meta inavvicinabile per via dei costi ed in parte è vero, perché si tratta di una destinazione turistica molto cara, ma come del resto la maggior parte delle grandi metropoli del mondo. Tuttavia esistono anche dei modi per risparmiare, ad esempio viaggiando in bassa stagione e approfittando delle numerose attività gratuite che la città offre.

Se già vi state immaginando a passeggio per le vie della Grande Mela e volete farvi un’idea di quanto potreste spendere, leggete questo articolo!

Volo

Volo e sistemazione rappresentano la spesa più consistente e quella inevitabile, a meno che non abbiate la fortuna di alloggiare presso un amico o un parente.

In generale diciamo che il prezzo di un volo varia da 400-600 euro in bassa stagione (gennaio-febbraio) fino a 800-900 Euro in alta stagione (luglio-agosto-dicembre), quindi se non avete vincoli particolari di date potete risparmiare tanto. Esistono però tante variabili da considerare: il tipo di compagnia, con quanto anticipo si prenota il volo, in quale giorno della settimana si parte (il weekend è generalmente più costoso), ecc. Se vi organizzate per tempo riuscirete a trovare tante proposte interessanti, ma in ogni caso tenete presente che prezzi superiori a 1.000 Euro sono troppo alti, persino in alta stagione. Non limitatevi ad acquistare il primo volo che trovate, ma fate una ricerca su vari motori e siti internet per trovare le tariffe migliori; su alcuni siti come Kayak sono disponibili strumenti molto utili come le previsioni dei prezzi, che indicano l’andamento dei prezzi nei mesi successivi, così potrete decidere se acquistare subito il volo o se vale la pena attendere.

Non dimenticatevi anche di considerare nel prezzo anche gli spostamenti per raggiungere l’aeroporto in Italia e il transfer dall’aeroporto di New York fino all’alloggio, che vedremo in seguito.

Transfer da/per l’aeroporto

Se il vostro hotel vi mette a disposizione un servizio di transfer dall’aeroporto vi consiglio di prenotarlo, così risparmierete del tempo e arriverete direttamente a destinazione senza il rischio di perdervi. Se atterrate a New York in tarda serata vi sconsiglio di prendere metro o mezzi pubblici, ma affidatevi al taxi o alle navette. New York ha tre aeroporti e per ciascuno di essi sono disponibili mezzi di trasporto a prezzi diversi:

  • Da/per l’aeroporto John F. Kennedy. I taxi ufficiali applicano una tariffa fissa di 52,50 dollari a cui si aggiungono poi i vari pedaggi e la mancia dell’autista, quindi considerate un totale di 65-70 dollari. In alternativa c’è un servizio di navetta (NYC Airporter) che vi porta a Manhattan con 16 dollari (solo andata, 30 dollari andata e ritorno). Se non avete molte valigie e vi orientate bene in una nuova città potete anche optare per la metro: un biglietto di sola andata costa 2,75 dollari.
  • Da/per l’aeroporto La Guardia. La corsa in taxi fino a Manhattan costa circa 30-40 dollari (con tassametro) più pedaggi e mancia considerate un totale di 45/50 dollari.  In alternativa c’è la metro e l’autobus M60, che ha lo stesso prezzo della metro (2,75 dollari). Anche da qui è disponibile la navetta (NYC Airporter) al prezzo di 14 dollari solo andata e 26 dollari andata e ritorno.
  • Da/per l’aeroporto Newark. Essendo un po’ più distante, il tragitto in taxi da questo aeroporto costa circa 60-80 dollari (con tassametro) più pedaggi e mancia, quindi il prezzo potrebbe aggirarsi anche intorno ai 100 dollari. Se volete risparmiare potete prendere l’autobus che vi porta a Manhattan con 16 dollari (28 dollari andata e ritorno) oppure il treno. I treni NJ Transit o Amtrak vi portano alla stazione centrale Penn e il biglietto costa 5,50 dollari.

Alloggio

Non è una novità che a New York gli alloggi siano piuttosto cari, ma la grande varietà di sistemazioni consente comunque di risparmiare qualcosa. Come per i voli, anche per gli hotel bisogna considerare il periodo in cui si parte perché, come probabilmente immaginerete, in bassa stagione si può approfittare sconti e promozioni. Anche la posizione della struttura incide sul prezzo: le sistemazioni di Manhattan costano di più rispetto a quelle di quartieri più periferici come il Queens o Brooklyn (anche se negli ultimi anni Brooklyn è diventato un quartiere molto alla moda e costoso), ma se avete pochi giorni a disposizione forse non è così conveniente allontanarsi tanto dal centro. Per avere un’idea più precisa vediamo quanto possono costare le varie sistemazioni:

  • Ostelli. Se hotel e sistemazioni di lusso non mancano, non si può dire lo stesso degli ostelli, che a New York non sono così numerosi come si potrebbe pensare. Anche se di solito gli ostelli sono considerati la soluzione più economica, non è sempre così nella Grande Mela; alcune di queste strutture, quelle più centrali e moderne, possono costare anche più di un appartamento. Si parte quindi da un minimo di 40 dollari al giorno per un letto in stanza condivisa in alta stagione in un ostello fuori da Manhattan (Brooklyn e Queens) fino anche a 110-150 dollari negli ostelli più centrali.
  • Hotel. Per quanto riguarda gli hotel, se ne trovano di tutte le categorie e prezzi, ma anche i più economici solitamente non costano meno di 100-150 dollari a notte per una camera doppia in alta stagione.
  • Guest House, Inn e B&B. Questo genere di sistemazioni sono una via di mezzo tra l’ostello e l’hotel. Si tratta di piccole e accoglienti strutture sparse un po’ in tutta la città, con un numero di camere e servizi che variano a seconda della categoria. I prezzi sono simili più o meno a quello degli ostelli, partendo da circa 65 dollari a notte in camera doppia in bassa stagione fino a 100-150 dollari in alta stagione, ma tenete presente che nella maggior parte è compresa anche la colazione, un servizio che non sempre è incluso nei prezzi di hotel e ostelli e che può incidere anche di 10-15 dollari al giorno per due persone.
  • Appartamenti. Chi viaggia in famiglia o in gruppo, ma anche chi vuole maggiore libertà, può optare per l’affitto di un appartamento. Su internet si trovano varie offerte su vari siti web, tra cui il più famoso è forse AirBnB, dove è possibile affittare sia un appartamento intero che una stanza in un appartamento condiviso. A seconda della tipologia dell’alloggio e della posizione potete arrivare a spendere anche 50-70 dollari a notte per una stanza doppia in un appartamento condiviso, mentre si parte da un minimo di 100 dollari a notte per un intero appartamento. Se decidete per l’appartamento affidatevi solo ad agenzie o siti web seri e controllate bene le recensioni dei precedenti ospiti. Tenete presente che affittare un appartamento potrebbe essere conveniente se per esempio pensate di fare colazione o cenare in casa ogni tanto, così risparmierete sul prezzo di bar e ristorante e anche per chi soggiorna un paio di settimane potrebbe essere utile avere un appartamento con lavatrice (in realtà sono pochi gli appartamenti di New York che ce l’hanno perciò informatevi bene).

Come per i voli, prima di prenotare fate un’approfondita ricerca su internet e consultate i vari siti e motori di ricerca. Provate anche a consultare le offerte volo+hotel che spesso offrono soluzioni vantaggiose.

Trasporti

Una volta arrivati a New York vi muoverete principalmente in metro o in autobus. Il biglietto per una corsa solo andata in metropolitana o autobus costa 2,75 dollari, mentre gli autobus express costano 6,50 dollari. Se prevedete di utilizzare i mezzi tutti i giorni della vacanza è conveniente acquistare un pass (Metrocard) valido 7 giorni al prezzo di 31 dollari + 1 dollaro per l’emissione. La  Metrocard vi offre un numero di corse illimitate e potete ricaricarla qualora vi fermaste per 2 settimane. Esistono anche Metrocard per periodi più lunghi (30 giorni al prezzo di 116,50 dollari) per chi si ferma di più a New York. Ricordatevi che la Metrocard può essere utilizzata solo per la metro e gli autobus pubblici, mentre non viene accettata su Express Bus e Airtrain.

New York dispone anche di un efficiente e rapido servizio di battelli e water taxi che vi permettono di scendere e poi risalire a bordo in vari moli della città e al tempo stesso godervi il panorama della città durante il tragitto. Tra questi servizi ci sono:

  • The East River Ferry. Offre un servizio di trasporto regolare che collega vari punti di Manhattan, Brooklyn e Long Island. I prezzi di una corsa solo andata partono da 4 dollari ed è disponibile un pass giornaliero a partire da 12 dollari.
  • Staten Island Ferry. Collega Manhattan a Staten Island con numerose corse giornaliere ed è totalmente gratuito.

All’interno della città potete ovviamente anche spostarvi in taxi. I prezzi variano a seconda della distanza e dell’orario (di notte sono applicate tariffe maggiorate), ma considerate che per una corsa di tre chilometri si spende intorno ai 10 dollari.

Cibo

In quanto al cibo a New York si trova davvero di tutto e per ogni budget, dai ristoranti esclusivi a quelli più economici dove si cena a circa 15-25 dollari a persona, mancia esclusa (ricordatevi che la mancia è obbligatoria e corrisponde al 15-20% del conto). In alcuni ristoranti potreste trovare menù speciali per pranzo al prezzo di 10-15 dollari. Ma ci sono anche alternative più economiche, come gli stand di hot dog, i fast food e le pizze al taglio dove si può mangiare o fare uno spuntino anche con 1-2 dollari. Chi vuole può anche provare uno dei tanti food truck sparsi in giro per la città, dove un piatto costa tra i 5 e gli 8 dollari; esistono anche delle app da scaricare che vi permettono di trovare quello più vicino a voi o scegliere quello più vi piace.

Famosissimi in tutta la città e molto gettonati tra i newyorchesi sono anche i Deli, una sorta di rosticceria-tavola calda dove prendete il vostro vassoio e scegliete quello che più vi piace; alla fine pagate ciò che avete preso. Nei Deli trovate ogni genere di prodotto, dai bagel ai panini che potete riempire a piacimento (un panino costa circa 6 dollari), fino alla pasta e i formaggi. Molti di questi negozietti hanno anche una sezione supermercato dove trovate ogni genere di articolo e snack.

Un altro genere di locale molto gettonato per un pasto veloce è il Diner, il predecessore dell’odierno fast food, un locale tradizionale solitamente aperto 24 ore su 24, che serve prevalentemente piatti della prima colazione ad ogni ora del giorno, tra cui omelette, formaggio, dolci, waffle, ecc.; qui potete fare una colazione abbondante spendendo circa 7-8 dollari. In alternativa potete gustarvi il brunch, la tipica colazione-pranzo a base di uova, salsiccia e bacon in uno dei tanti cafè della città; nel quartiere di Harlem ci sono locali che organizzano nel fine settimana un brunch a buffet con uno spettacolo di musica gospel!

Se avete una cucina a disposizione e volete mettervi ai fornelli potete fare spesa in uno dei tanti supermercati e mercati della città, presenti in ogni quartiere; in questo caso ovviamente il prezzo dipende da ciò che acquistate e da quante persone siete, comunque considerate almeno 50 dollari a settimana.

Per quanto riguarda il caffè è necessario fare una considerazione a parte: negli Starbucks o comunque nei bar si trovano cappuccini al prezzo di circa 4 dollari, ma se vi accontentate del caffè nero americano si trova ad 1 dollaro nelle bancarelle in strada o nei Deli.
La pizza in un ristorante costa circa 17-25 dollari, mentre il prezzo di una birra parte da 4-6 dollari.

Musei e Attrazioni

New York è ricca di attrazioni e musei per tutti i gusti. Oltre all’acquisto dei singoli biglietti è possibile comprare il Citypass, ovvero un pass che vi consente di visitare 6 attrazioni ed è valido per 9 giorni. Ci sono 3 attrazioni obbligatorie (Empire State Building, Museo Americano di Storia Naturale e il Metropolitan Museum of Art) e 3 attrazioni a scelta su 6 proposte.  Il prezzo è di 116 dollari ed è possibile acquistare il Citypass sia online, sia presso una delle attrazioni. Se invece volete avere un’idea dei prezzi delle singole attrazioni, eccovi le principali:

  • Metropolitan Art Museum. È uno dei più famosi musei dell’arte di New York. Gli adulti pagano 25 dollari, gli over 65 17 dollari e i bambini fino a 12 anni sono gratuiti.
  • Empire State Building. La vista panoramica su New York dalla cima dell’Empire State Building è sempre imperdibile, sia di giorno che di sera. Una tappa imperdibile. Gli adulti pagano 32 dollari, gli over 62 29 dollari e i bambini da 6 a 12 anni 26 dollari.
  • Statua della Libertà/Ellis Island. La visita è inclusa nel biglietto del traghetto, ma con il classico biglietto potete accedere solo al livello base del monumento, mentre se volete salire fino alla corona dovete prenotare in anticipo online. Prenotando dal sito ufficiale si paga 18 dollari per gli adulti, 14 per gli over 62 e 9 per i bambini da 4-12 anni, mentre se volete accedere alla corona i prezzi sono rispettivamente di 21, 17 e 12 dollari.
  • Guggenheim Museum. Uno splendido museo di arte moderna e contemporanea, che affascina anche solo dall’esterno.  Il prezzo per gli adulti è di 25 dollari, over 65 18 dollari e bimbi fino a 12 anni gratuiti.
  • Museum of Modern Art. Uno dei migliori musei d’arte al mondo. Biglietto adulti 25 dollari, over 65 18 dollari e bimbi fino a 12 anni gratuiti.
  • Madam Tussauds Museum. È uno dei più affollati e costosi musei di New York, ma prenotando online è possibile risparmiare il 20%. Gli adulti pagano 34 dollari, i bambini dai 4 ai 12 anni 30 dollari.

Uscire la sera

New York è la “città che non dorme mai” e sono tante le alternative per trascorrere una serata divertente, dai tranquilli pub alle discoteche, dai rooftop bar agli spettacoli di Broadway. Vediamo quanto costa uscire la sera a New York:

  • Pub, Rooftop bar e discoteche. Se amate fare il tour di discoteche e rooftop bar dirigetevi verso il Meatpacking District, il quartiere notturno di New York. Qui trovate locali di tutti i tipi e a tutti i prezzi; in alcuni l’ingresso è gratuito e si paga solo la consumazione (i cocktail possono costare fino a 25 dollari), in altri è previsto il pagamento dell’ingresso solo per gli uomini (20-35 dollari), in altri ancora pagano sia le donne che gli uomini (20-35 dollari). Se invece preferite l’atmosfera tranquilla di un pub, potete trovarne diversi in ogni angolo della città e i prezzi di una birra partono anche da 4-6 dollari. Alcuni bar e pub espongono cartelli con  offerte speciali per l’happy hour, non lasciatevele sfuggire!
  • Musical di Broadway. Molti turisti sognano di assistere agli spettacoli di Broadway. In genere i prezzi per i musical più famosi partono da 100 dollari, ma è possibile trovare degli sconti del 30-40% presso gli stand TKTS per gli spettacoli meno famosi o per quelli in cui c’è una grande disponibilità di biglietti.

Tour e Crociere

Esistono tante compagnie che organizzano tour e crociere di ogni tipo, sia tra le varie attrazioni di New York che fuori città. Vediamone una panoramica generale dei prezzi

  • Crociere in barca. Varie compagnie (la più famosa è Circle Line) organizzano diverse crociere da una a due/tre ore, sia di giorno che di sera. I prezzi partono da 30 dollari. Alcune, tra cui la New York Water Taxi offrono, oltre alle crociere, anche un day pass che vi permette di scendere e risalire a bordo dei battelli in vari moli di Manhattan e Brooklyn.
  • Bus turistico hop-on hop-off. I bus turistici vi permettono di vedere facilmente la città e ammirare le attrazioni in poco tempo, scendendo a quelle che vi interessano e risalendo sull’autobus nello stesso punto. Ci sono varie compagnie e alcune offrono anche pass di due e più giorni con itinerari che includono anche altri quartieri come Brooklyn e il Bronx. I prezzi partono da 55 dollari e sono acquistabili anche online.
  • Tour fuori città. Se avete tempo a disposizione potete approfittarne per visitare altri luoghi fuori New York, come le cascate del Niagara, Washington, Philadelphia/la contea degli Amish. Ovviamente potete scegliere se prendere parte ad un tour organizzato oppure organizzarvi in maniera indipendente se volete risparmiare un po’. Ad esempio alle Cascate del Niagara potete arrivare in treno, pullman (9 ore circa di viaggio) o aereo spendendo circa 100-150 dollari, in più dovete aggiungere il prezzo del pernottamento, mentre i tour di due giorni costano intorno ai 400 dollari. Washington può essere raggiunta in treno o in pullman (3-4 ore) con prezzi che partono da 15 dollari per gli autobus e da 100 dollari per i treni, mentre i tour giornalieri organizzati partono da 150-160 dollari circa. Lo stesso vale per Philadelphia (2 ore circa): i pullman sono disponibili a partire da 10 dollari, mentre i treni partono da 80 dollari; con un tour privato si parte da 150-160 dollari.
  • Noleggiare una bicicletta. Noleggiare una bici è un modo alternativo e divertente di esplorare la città, inoltre si risparmia e non si inquina! Oltre alle varie società di noleggio, la città stessa mette a disposizione un sistema di condivisione di biciclette, chiamato Citi Bike, con tanti punti sparsi nella città. Ci sono pass settimanali a 25 dollari e giornalieri a 10 dollari.
  • Giro in elicottero. Se non avete problemi di budget potete anche prenotare un tour in elicottero per ammirare New York dall’alto! I prezzi partono da 120 dollari per un tour di 15 minuti.

Assicurazione sanitaria

Indispensabile e importantissima è l’assicurazione sanitaria, considerati i costi elevati del sistema sanitario americano. Di assicurazioni ce ne sono di vari tipi e prezzi, ma per una buona assicurazione, che abbia un massimale di spese illimitato e che vi garantisca l’anticipo dei fondi (e non il rimborso) in caso di ricovero, considerate almeno 60-70 dollari a persona a settimana.

Esta

È una piccola spesa, ma obbligatoria. Occorre compilare la domanda per l’Esta sul sito ufficiale del governo e il costo attuale è di 14 dollari a persona.

Riassumendo

Riassumendo….quanto costa andare a New York per una settimana per due persone?

  • Volo: 800 euro a persona.
  • Esta: 14 dollari a persona (12 euro circa).
  • Transfer da/per l’aeroporto JFK: in navetta 30 dollari (26 euro) a testa.
  • Alloggio: consideriamo una media di 125 dollari a notte (circa 110 euro), che per 7 notti fa 875 dollari (770 euro).
  • Cibo: qui le cifre possono variare di parecchio, ma se consideriamo colazione+pranzo+cena fuori magari alternando ristoranti a spuntini più economici mettiamo 50 dollari a testa al giorno, quindi 700 dollari totali (600 euro).
  • Metrocard: 32 dollari (27 euro circa) a persona.
  • New York City Pass: 116 dollari a testa (100 euro).
  • Assicurazione sanitaria: 70 dollari a testa (60 euro).

La somma di tutte queste voci “di base” dà un totale di poco più di 3.400 euro in due, quindi 1.700 a testa.

Si tratta comunque di un importo indicativo, perché poi dovete considerare eventuali variazioni del prezzo di volo e alloggio e l’aggiunta di altre spese per attrazioni, tour, shopping e souvenir