Quale pass per New York

Uno dei lati positivi New York è la sua ricchezza di musei, attrazioni e attività tanto che chi la visita per la prima volta può trovare difficile riuscire a decidere cosa fare e cosa vedere. Spesso il tempo è limitato, così come il budget, ma esistono dei modi per poter risparmiare e al tempo stesso evitare la fila alla varie attrazioni: i pass.

Esistono pass turistici di vario tipo, ma i principali e quelli più utilizzati sono senza dubbio il New York CityPASS e il New York Pass, che si differenziano semplicemente perché il primo si basa sulle attrazioni e consente di vederne alcune specifiche, mentre il secondo si basa sui giorni di validità, perciò è possibile visitare qualunque attrazione ma in un tempo limitato. Esistono poi altri pass, meno conosciuti, come il New York Explorer e il FreeStyle Pass che vedremo comunque nel dettaglio per capire come funzionano.

Il New York CityPASS

Il New York CityPASS include l’ingresso a 6 attrazioni, di cui 3 sono già preselezionate, mentre le altre 3 sono a scelta fra due opzioni. Le attrazioni sono le seguenti:

  • Empire State Building
  • Metropolitan Museum of Art
  • Museum of Natural History e Rose Center for Earth and Space
  • Guggenheim Museum o  Top of The Rock
  • Crociera Circle Line Sightseeing o Crociera con visita alla Statua della Libertà ed Ellis Island (non è compreso l’accesso alla corona che va prenotato sul sito ufficiale).
  • 9/11 Memorial & Museum o Intrepid Sea, Air & Space Museum

Il costo del pass è di 116 dollari per gli adulti e 92 dollari per bimbi e ragazzi tra i 6 e i 17 anni; vale 9 giorni dal primo utilizzo, quindi vi consente di vederne tranquillamente anche una al giorno. Il vantaggio principale del New York CityPASS è che racchiude le principali attrazioni, quelle che essenzialmente interessano un po’ tutti i turisti: con il pass si ha la possibilità di salire su entrambi gli osservatori di Empire State Building e Top of The Rock, fare una crociera in barca, visitare la Statua della Libertà e i musei più famosi della città. Tra i vantaggi di questo pass c’è sicuramente anche il risparmio, poiché se si calcola l’ingresso singolo ad ogni attrazione si arriva a risparmiare almeno il 40%, circa 76 dollari a testa per gli adulti e 59 dollari per i bambini, senza contare poi il fatto che il New York CityPASS consente anche di saltare le file. L’unico svantaggio consiste nel fatto che la scelta è comunque limitata alle attrazioni proposte dal pass, senza poter fare alcun cambiamento: non è possibile ad esempio saltare una delle prime tre attrazioni obbligatorie per farne una in più tra quelle a scelta.

Potete acquistare il pass online e ritirarlo in loco o riceverlo via posta, ma vi suggerisco la prima modalità perché molto più pratica; in sostanza non dovete far altro che stampare la ricevuta di acquisto e presentarla alla cassa della prima attrazione che visitate, ricevendo così il carnet con i 6 biglietti. In alternativa potete acquistare il pass direttamente alla biglietteria di una delle attrazioni comprese.
Una cosa importantissima da ricordare è che non bisogna mai staccare i biglietti dal carnet perché altrimenti non sono più validi!

È l’ideale per chi: ha in programma di vedere tutte (o quasi tutte) le attrazioni comprese nel pass, ma al tempo stesso non vuole avere limiti di tempo e preferisce effettuare le visite con calma.

Il New York Pass

Con il NY Pass, invece, non dovete far altro che scegliere la durata di validità del pass, scegliendo tra 1, 2, 3, 5, 7 e 10 giorni, senza avere alcun limite per quanto riguarda le attrazioni. Il New York Pass si presenta come una tessera e consente di accedere a oltre 80 attrazioni, tra cui ci sono quelle principali e più famosi, come la Statua della Libertà, il Moma, l’Empire State Building, ma anche attività e visite un po’ più particolari, come il tour di Wall Street, del Brooklyn Bridge, il museo delle cere, la visita agli studio nella NBC, il noleggio di biciclette a Central Park, ecc.

Il prezzo varia in base alla validità: si parte da 109 dollari per gli adulti e 89 dollari per i bambini per una validità di un giorno fino a 349 dollari per gli adulti e 189 dollari per i bambini per 10 giorni di validità.

Anche se costa di più rispetto al New York CityPASS, questo pass ha il vantaggio di garantire una certa flessibilità perché vi consente di visitare tutte le attrazioni che desiderate senza alcuna limitazione e potete farne anche 5/6 in un giorno se riuscite!  L’unico svantaggio è senza dubbio il tempo: la validità scatta dal primo utilizzo e poi dovete cercare di riuscire a visitare più luoghi possibili in breve tempo per sfruttare al meglio il biglietto, a meno che non acquistiate il pass da 7-10 giorni. Il risparmio varia in base a quello che volete e riuscite a vedere: sommate i biglietti d’ingresso delle attrazioni che intendete visitare e valutate la convenienza. Per alcuni luoghi è previsto anche il vantaggio di poter saltare la fila, mentre per i tour, come il tour di Harlem, la messa gospel o i tour a piedi di quartieri come il Greenwich Village viene offerta la possibilità di prenotare in anticipo, decidendo già in che giorno e a che ora desiderate fare il tour.

Ogni New York Pass viene fornito insieme ad una guida di circa 200 pagine, disponibile anche in italiano, che fornisce tutte le informazioni sugli orari di ingresso e gli indirizzi di ogni attrazione, insieme a mappe e alcuni consigli.

Vi suggerisco di prenotare il New York Pass online, in modo da usufruire anche di uno sconto sul prezzo; potete ritirarlo in loco presso la prima attrazione che visitate oppure riceverlo a casa, ma vi consiglio la prima modalità. In alternativa potete acquistarlo direttamente alla biglietteria di una delle attrazioni, pagandolo però a prezzo pieno.

È l’ideale per chi: ha diversi giorni a disposizione e vuole sfruttare al massimo la vacanza cercando di vedere tutto o quasi, con la massima flessibilità e scelta per quanto riguarda le attrazioni. Potrebbe anche essere interessante per chi ha già visitato New York e magari preferisce dedicarsi ad attività alternative e meno turistiche.

New York Explorer Pass

Il New York Explorer Pass è la scelta migliore per chi è ancora indeciso su quali attrazioni visitare e  preferisce poi decidere in loco. Acquistando il pass è possibile infatti accedere ad un numero prestabilito di attrazioni, musei, tour e crociere che può essere 3, 4, 5, 7 o 10, su oltre 60 disponibili. Non ci sono quindi attrazioni obbligatorie che dovete visitare, ma potete scegliere direttamente quando siete a New York.

Il prezzo varia in base al numero di attrazioni che si sceglie di visitare e si parte da 77 dollari per gli adulti e 60 per i bambini per 3 attrazioni fino a 180 dollari per gli adulti e 125 per i bambini per il pass da 10 ingressi; il pass è valido per 30 giorni dal primo utilizzo. Ovviamente più attrazioni comprate, maggiore è il risparmio.

Potete acquistare il New York Explorer Pass online e vi verrà inviato via e-mail e non vi resta che presentarlo alle casse delle attrazioni; potete in alternativa scaricare l’app sul vostro smartphone. Con il pass vi viene inviata anche una guida con tutte le informazioni, gli orari e gli indirizzi delle attrazioni.

È l’ideale per chi: non vuole avere un itinerario già prestabilito, ma preferisce valutare direttamente in loco quali attrazioni vedere. Può essere una buona soluzione per le famiglie che viaggiano con i bambini poiché in questo modo possono avere un programma più flessibile o per chi viaggia in inverno e preferisce decidere quali luoghi visitare giorno per giorno in base anche al tempo.

Go Select Card

La Go Select Card è una versione del New York Explorer Pass che vi permette di personalizzare il vostro pass scegliendo in maniera autonoma le attrazioni a cui siete interessati. Acquistando più biglietti avrete uno sconto che varia tra il 15% e il 25% rispetto a ciò che avreste pagato acquistando i biglietti singoli, perciò potrebbe essere una soluzione interessate per chi è interessato solo a poche attrazioni e non vuole avere limiti di tempo: il pass è infatti valido 30 giorni.  Una volta acquistato non è necessario ritirarlo in loco, basta stampare il voucher che viene inviato via e-mail al momento dell’acquisto oppure scaricare la app. Anche con Go Select Card si ha il vantaggio di saltare la fila.

È l’ideale per chi: ama organizzare nel dettaglio il proprio viaggio e ha già le idee chiare di cosa visitare. È probabilmente la soluzione migliore per chi ha in programma di vedere solo poche attrazioni perché comunque consente di risparmiare sul prezzo dei biglietti.

Freestyle Pass

Il Freestyle pass si differenzia un po’ da tutti gli altri pass perché ha una durata fissa di 72 ore, ovvero 3 giorni, durante i quali avete diritto a corse illimitate sui bus turistici hop-on hop-off ed una  scelta di 3, 5 o 7 attrazioni, tour, musei o persino cene al ristorante a vostro piacere su una lista di oltre 40 disponibili.

Il vantaggio è quello di risparmiare almeno il 40% rispetto a quello che spendereste acquistando i biglietti singoli e il tour in autobus; inoltre avendo corse illimitate su questi autobus potrete praticamente evitare di prendere la metro e quindi fare a meno dell’abbonamento settimanale. Un ulteriore vantaggio è l’estrema flessibilità poiché le attrazioni non dovete sceglierle al momento dell’acquisto del pass ma tranquillamente a New York. Il Freestyle pass potete acquistarlo direttamente online e riceverete un voucher da cambiare con 3, 5 o 7 biglietti di ingresso alle attrazioni in uno dei vari punti di accoglienza di CitySights NY. Sia i biglietti che il pass per il bus turistico valgono 72 ore, perciò è importante comunque organizzare almeno a grandi linee l’itinerario.

Il pass include anche un tour notturno gratuito con il bus turistico e un tour sul traghetto hop-on hop-off.  Sono previsti poi ulteriori bonus per chi acquista i pass con 5 o 7 attrazioni: nel primo caso avrete l’ingresso omaggio al museo Ripley’s Believe it or Not! Times Square!, mentre con il pass di 7 attrazione avrete diritto ad un transfer gratuito in navetta da uno dei tre aeroporti di New York a Manhattan.

Il prezzo varia in base al numero di attrazioni: il pass con 3 attrazioni costa 114 dollari per gli adulti e 94 dollari per i bambini (3-11 anni), il pass con 5 attrazioni costa 139 dollari per gli adulti e 119 per i bambini, mentre il pass con 7 attrazioni costa 164 dollari per gli adulti e 144 per i bambini.

È l’ideale per chi: ha soli 3 giorni a disposizione per visitare la città e preferisce avere un itinerario flessibile, decidendo poi giorno per giorno cosa visitare in base anche al clima. È anche una soluzione interessante per chi preferisce spostarsi in autobus piuttosto che in metro per riuscire a vedere in maniera più approfondita la città, magari visitando alcuni quartieri restando comodamente seduti sull’autobus.

Conviene davvero fare un pass?

La convenienza di un pass deve essere valutata in base al tipo e al numero di attrazioni che si desiderano visitare e al tempo a disposizione. La maggior parte dei pass sono infatti convenienti per chi desidera visitare molte attrazioni, musei e fare molti tour perché si usufruisce di sconti maggiori; per chi invece non è amante dei musei e magari si limita a fare un giro in battello per vedere la Statua della Libertà o a salire fino all’osservatorio del Top of the Rock o dell’Empire State Building è preferibile non fare il pass, bensì pagare i singoli biglietti.

Un altro aspetto da considerare è il tipo di attrazioni che si vogliono vedere perché molti dei luoghi più belli della Grande Mela sono totalmente gratuiti! Perciò chi ad esempio preferisce trascorrere la sua vacanza camminando per Central Park, esplorando a piedi i quartieri più caratteristici della città oppure passeggiando sul ponte di Brooklyn non avrà necessità di alcun pass. Bisogna sottolineare poi che in realtà nella maggior parte dei musei di New York è possibile approfittare dell’ingresso gratuito o ad offerta libera in determinati giorni e orari. Il Moma ad esempio offre l’ingresso libero il venerdì pomeriggio dalle 16:00 alle 20:00, mentre il Met e il Museum of Natural History sono sempre ad offerta libera, quindi potete persino entrare pagando solo un dollaro a testa! Quindi ipoteticamente si potrebbe anche visitare tutti i musei spendendo pochissimo o nulla, ma è bene considerare anche il fatto che in questo caso è importante pianificare bene l’itinerario poiché si è vincolati ad effettuare le visite in particolari giorni e orari ed è possibile dover fare un po’ fila per entrare, mentre con i pass si ha il vantaggio di saltare le code e di avere un itinerario più flessibile in modo da poter decidere anche giorno per giorno quali musei e attrazioni visitare, magari valutando anche in base al clima: in una giornata di pioggia potete decidere di “rifugiarvi” in un museo o comunque in luogo chiuso, mentre se fa caldo è bello passeggiare nei parchi, andare in spiaggia e prendere parte ai tanti eventi gratuiti proposti dalla città. Se con i musei è possibile approfittare di ingressi gratuiti o ad offerta libera, lo stesso non si può dire per attrazioni come la Statua della Libertà, il Top of the Rock o l’Empire State Building, che sono invece sempre a pagamento.

Anche il fattore tempo, inteso come giorni a disposizione, non è da sottovalutare: se avete pochi giorni e volete sfruttare al massimo la vacanza il pass vi offre la possibilità di vedere un po’ di tutto in poco tempo, risparmiando non solo denaro, ma anche il tempo delle file, senza dover ogni volta pagare il biglietto alla cassa.

Se siete indecisi se fare o meno il pass vi suggerisco di fare una lista delle attrazioni e musei che volete visitare e provare a fare una somma del prezzo dei biglietti confrontando poi il totale con il prezzo del pass: in questo modo capirete se può essere davvero conveniente per voi oppure no.