Primavera a New York

Marzo segna l’inizio della primavera a New York: le temperature si fanno più miti, la neve si scioglie e la natura si risveglia con le prime fioriture. È una delle stagioni preferite dai newyorchesi che possono finalmente abbandonare i cappotti invernali, concedersi un pranzo all’aperto seduti ai tavolini dei ristoranti o nei parchi e ritornare allo stadio per assistere agli incontri del campionato di baseball che riparte proprio in questo periodo.

La primavera coincide anche l’aumento dell’affluenza turistica dopo i mesi della bassa stagione (gennaio e febbraio): ciò comporta anche un aumento progressivo dei prezzi di hotel e voli. A chi vuole risparmiare consiglio di optare per la prima parte della primavera, indicativamente dall’inizio di marzo a metà aprile, ma tenete presente che il clima è ancora un po’ “pazzerello”, contrassegnato da vento e pioggia, quindi è bene mettere in valigia indumenti pesanti e una giacca antipioggia. Più ci si avvicina a giugno e più il clima diventa favorevole e lo si nota anche da un maggiore affollamento di marciapiedi e piste ciclabili della Grande Mela: i newyorchesi optano per passeggiare o andare in bicicletta piuttosto che prendere la metro o il taxi e a far loro compagnia ci sono le prime schiere di turisti. L’arrivo della bella stagione è annunciato anche dalla musichetta dei furgoncini dei gelati che cominciano a girare per le strade di New York attirando bambini e adulti.  Oltre ai gelati fanno la loro lenta ricomparsa anche le bevande “iced”: sorseggiare un iced coffee o un iced tea fa già pregustare l’arrivo dell’estate. Per chi viaggia in questo periodo sono tante le attività da fare e le cose da vedere.

Cosa fare a New York in primavera

Passeggiare nei parchi e giardini botanici

New York in questo periodo è bellissima soprattutto per gli amanti della natura: i parchi e i giardini botanici della città diventano un tripudio di colori con le aiuole e gli alberi che fioriscono. Central Park abbandona le tonalità bianco-neve e marroni per tingersi dei toni delicati dei ciliegi e del verde brillante che ritorna piano piano a caratterizzare il parco più famoso di New York. Anche gli “abitanti” di Central Park ricominciano a farsi sentire: il cinguettio degli uccellini riempie l’atmosfera e si vedono gli scoiattolini uscire dalle loro tane per godersi i primi tiepidi raggi del sole. A Bryant Park la pista di pattinaggio lascia spazio ai corsi di fitness all’aperto che segnano l’avvicinarsi della stagione estiva; i tavolini del parco tornano a riempirsi durante la pausa pranzo ed è il momento ideale per godersi un picnic veloce all’aperto, circondati dai grattacieli del centro e immersi nel profumo fresco dell’erba.  Per chi vuole visitare Brooklyn è il momento perfetto per passeggiare sui sentieri di Prospect Park e nei Giardini Botanici di Brooklyn: vi ritroverete circondati da milioni di colori e profumi di piante provenienti da vari Paesi. Tra le aree più belle, c’è sicuramente il giardino giapponese, con il lago da cui emerge la porta torii rossa, incorniciato da bellissimi alberi di ciliegio che in questo periodo dell’anno inondano la zona con le loro tonalità bianco-rosa.

Allo stadio

Il baseball è lo sport americano per eccellenza e a New York ha sede una delle squadre più famose e vincenti del campionato: gli Yankees. Il team ha una tifoseria molto numerosa nella Grande Mela e quando giocano in casa con i rivali dei Mets, la seconda squadra della città, c’è molta trepidazione e i biglietti vanno a ruba. Il campionato inizia ad aprile e assistere ad una partita è un’ottima occasione anche per visitare lo Yankee Stadium, nel Bronx, un vero gioiello d’architettura moderna che ospita anche il museo dedicato alla squadra.

In spiaggia

Ad aprile riapre anche il Luna Park di Coney Island, meta ideale per adulti e bambini. Potete trascorrere un pomeriggio divertente tra una corsa adrenalinica sulle montagne russe e un giro romantico sulla storica ruota panoramica Wonder Wheel. Poiché il tempo non è ancora ottimale per andare in spiaggia, troverete un’atmosfera più tranquilla e rilassata rispetto all’estate: approfittatene per fare una passeggiata sul lungomare, visitare l’acquario e gustare un buon hot dog da Nathan’s Famous o un cono gelato all’italiana da Coney’s Cone!  

Fare una crociera

Sicuramente il clima più piacevole riaccende la voglia di “prendere il largo” e godersi una bella crociera per ammirare lo slyline di Manhattan e le principali attrazioni della città. Che prendiate il traghetto per visitare la Statua della Libertà ed Ellis Island o semplicemente facciate un tour panoramico del porto di New York, sarà di certo un’esperienza emozionante ed indimenticabile.

Andare in bicicletta

A New York maggio è soprannominato il “Bike Month”, ovvero il mese delle biciclette e in città ci sono tanti eventi, mostre e tour dedicati proprio alle due ruote. Del resto New York sta diventando sempre di più una destinazione bike-friendly grazie ad un’ampia serie di percorsi e piste ciclabili che permettono ai turisti di visitare la città e i dintorni in maniera ecologica e alternativa.

Passeggiare per i mercatini

A New York trovante tanti mercati agricoli e mercatini delle pulci che con l’avvicinarsi della bella stagione offrono un’alternativa interessante a negozi e supermercati al chiuso: l’ideale per curiosare tra le bancarelle a caccia di ottimi affari e prodotti locali.

Eventi e attività in primavera

Molti degli  eventi primaverili sono dedicati alla natura e ai fiori, ma ci sono anche tante festività che animano la Grande Mela, tra cui:

  • Orchid Show, New York Botanical Garden.  Da fine febbraio fino a metà aprile circa, riparatevi dal freddo al Haupt Conservatory dei giardini botanici di New York, nel Bronx, per ammirare bellissime orchidee in fiore e assistere a concerti e spettacoli.
  • St. Patrick’s Day. Ogni anno il 17 marzo le vie di New York si tingono di verde durante la famosa parata di St. Patrick, accompagnata da fiumi di birra e dalla musica tradizionale irlandese.
  • Macy’s Flower Show. Macy’s Flower Show, questa rassegna dedicata ai fiori si tiene tra la fine di marzo e gli inizi di aprile proprio nel famoso grande magazzino Macy’s. Ogni anno ha un tema differente, ma consente di ammirare gratuitamente giardini e composizioni floreali.
  • Hanami al Brooklyn Botanic Garden. Ogni anno per tutto il mese di aprile, nei giardini botanici di Brooklyn si svolgono tour guidati per osservare la fioritura dei ciliegi e altre meraviglie del parco. Il mese termina solitamente termina con il festival giapponese Sakura Matsuri, che comprende una serie di spettacoli ed eventi.
  • Pasqua. La principale festività della primavera, Pasqua attira a New York tantissimi turisti intenzionati ad assistere alla parata annuale e a prendere parte ai numerosi eventi pensati per tutta la famiglia.
  • Festa della Mamma. Maggio è il mese della Festa della Mamma e quale occasione migliore per fare una sorpresa alla vostra mamma organizzando qualche attività divertente a New York?
  • Memorial Day. A chiudere la primavera e dare il benvenuto all’estate è il Memorial Day, che cade l’ultimo lunedì di maggio, regalando a newyorchesi e turisti un lungo weekend di eventi e attività all’aperto.