Viste migliori di New York

Lo skyline di Manhattan è uno dei più famosi al mondo: chiunque abbia visto qualche film ambientato nella Grande Mela è in grado di riconoscere la “giungla di grattacieli”, tra cui spiccano profili famosi come l’Empire State Building o il Chrysler Building. E anche di notte New York regala a chi la osserva uno spettacolo emozionante che lascia senza fiato, con le luci dei grattacieli e le insegne al neon dei teatri di Broadway. Nessuna metropoli americana regge il confronto con New York in quanto a panorami “di cemento” e anche se la Grande Mela va vissuta per strada perché è proprio qui che si coglie maggiormente l’anima di questa città, con i suoi rumori, i colori dei graffiti e gli odori delle bancarelle di street food, a volte vale la pena “arrampicarsi” fino in cima ai grattacieli per godersi il panorama della città dall’alto.

Sono numerosi i punti panoramici da cui si godono splendide viste di New York dall’alto e se alcuni sono più famosi, come gli osservatori di Empire State Building, Top of the Rock e Freedom Tower, altri, come rooftop bar, ristoranti e hotel, sono meno conosciuti ma offrono ugualmente bellissimi scorci sulla città che non dorme mai. Vediamo quindi quali sono i luoghi che offrono le migliori viste di New York dall’alto.

Top of The Rock presso il Rockfeller Center

La “rivalità” tra l’Empire State Building e il Top of the Rock non ha ancora decretato un vincitore, ma di sicuro quest’ultimo è una delle tappe più gettonate della città per la sua vista a 360° che spazia dal cuore di Manhattan al verde di Central Park, includendo nel panorama anche “l’acerrimo nemico”: la guglia dell’Empire State Building è visibile infatti dall’osservatorio del Top of the Rock. La visuale comprende anche il New Jersey, Brooklyn e il Queens. Anche se salire fino in cima costa poco più di 30 dollari, la vista vale di certo il prezzo del biglietto, senza contare che con il pacchetto Sun&Stars potete salire fino all’osservatorio per ben due volte nell’arco di 24 ore, godendovi così la vista sia di giorno che di notte.

By: tsaiproject

Empire State Building Observatory

Per tanti anni l’Empire State Building è stato il grattacielo più alto di New York e ancora oggi i suoi due osservatori posti all’86° e 102° piano regalano una vista mozzafiato che permette di ammirare non solo attrazioni come Times Square, la Statua della Libertà e il ponte di Brooklyn, ma anche di scorgere in lontananza i parchi del New Jersey e i paesaggi rurali della Pennsylvania e del Cunnecticut. Anche se da qui non avrete una visuale completa di Central Park, sarete pur sempre in cima al grattacielo che più di tutti è il simbolo di New York: ripreso in varie scene di film e serie tv, l’Empire State Building è famoso soprattutto per la locandina della celebre pellicola di King Kong. La cima del grattacielo, che viene illuminata di luci colorate durante le occasioni speciali, è anche un punto di riferimento importante per i turisti che lo usano per orientarsi in città. Di giorno il panorama è sempre bellissimo e nitido, grazie anche ai binocoli messi a disposizione dei visitatori, ma per uno spettacolo ancora più romantico vi consiglio di salire verso le ore del tramonto.

 By: Davie Dunn

One World Trade Center

La Freedom Tower o One World Trade Center sorge proprio dietro al punto in si trovavano le due Torri Gemelle, ed è oggi il grattacielo più alto di New York. Agli ultimi piani ospita un osservatorio che offre viste magnifiche su Downtown Manhattan, la Statua della Libertà, Brooklyn e i fiumi East River e Hudson fino ad arrivare allo skyline del New Jersey.

 By: Jennifer Morrow

Rooftop Bar

Per chi vuole ammirare la città al tramonto o di notte, non c’è niente di meglio che godersi la splendida vista della Grande Mela mentre si sorseggia un cocktail e si ascolta della buona musica.  I rooftop bar sono ormai sempre più numerosi a New York e offrono la possibilità di cenare o semplicemente fare un aperitivo o bere un cocktail nel dopocena in un ambiente elegante e vivace. Trovandosi sparsi in vari punti della città, ogni rooftop bar regala scorci diversi ma bellissimi che permettono di cogliere nuovi dettagli e aspetti della Grande Mela. Uno dei rooftop bar più gettonati è il 230 Fifth, complice anche la posizione centrale che permette di avere una splendida vista  sull’Empire State Building e sul Chrysler Building da un lato e sulla parte meridionale, il Downtown Manhattan e la Freedom Tower dall’altro lato. Tra i migliori rooftop bar ci sono anche il Plunge, situato nel Meatpacking District, nel grattacielo che ospita l’hotel Gansevoort e il Press Lounge, nel quartiere di Hell’s Kitchen. Entrambi sono frequentati sia dai newyorchesi che dai turisti e sono aperti tutto l’anno. Tenete presente che l’ingresso è vietato ai minori di 21 anni.

Hotel

La maggior parte degli hotel di Manhattan sono collocati all’interno di grattacieli e ciò significa che se vi trovate ad alloggiare in una delle tante strutture eleganti di New York molto probabilmente vi godrete una bellissima vista direttamente dalla vostra stanza. Ma se non aveste questa fortuna non resterete comunque delusi: la cosa bella di New York è che la lobby e i bar-ristoranti panoramici degli hotel più esclusivi sono aperti a tutti! Un esempio su tutti è il Mandarin Oriental, che occupa i piani alti del Time Warner Center, affacciato su Columbus Circle Seduti al ristorante e bar dell’hotel si può pranzare o sorseggiare un tè nel pomeriggio mentre lo sguardo si perde sul lussureggiante Central Park e sul cuore di Manhattan. Un altro hotel che offre una vista mozzafiato e il Marriott Marquis. Il suo ristorante rotante si chiama The View e permette agli ospiti di godersi una vista a 360° sulla città senza nemmeno doversi alzare dal tavolo!

Un tour in elicottero

Per chi non ha problemi di budget e non soffre di vertigini, il modo migliore per ammirare New York dall’alto è con un tour in elicottero. Ne esistono di varia durata a seconda di ciò che volete vedere: alcuni giri si limitano al centro e al sud di Manhattan, mentre altri arrivano fino al Bronx e allo Yankee Stadium. In questo modo potrete davvero vivere un’esperienza indimenticabile sorvolando Manhattan e le sue principali attrazioni: non dimenticatevi di portare con voi la macchina fotografica!

 By: paulmcdee

Terrazza del Metropolitan Museum of Art

Chi visita New York nella stagione calda può approfittarne per accedere al bar all’aperto del museo Met e sorseggiare un drink mentre si contempla la splendida vista su Central Park dall’alto, oltre il quale si scorgono i grattacieli di New York.

La corona della Statua della Libertà

Raggiungibile in battello da Battery Park, la Statua della Libertà gode di una posizione privilegiata e ai pochi fortunati che riescono a prenotare l’accesso alla corona e non si fanno intimorire dai quasi 400 scalini, regala una vista meravigliosa di New York dall’alto.

Funivia Roosevelt Island Tramway

La funivia collega Manhattan (la stazione si trova la 2nd Ave e la 60th St.) con Roosevelt Island, un’isola che sorge all’ombra del Queensboro Bridge, circondata dalle acque dell’East River.

Il viaggio è breve e dura pochi minuti, ma quanto basta per avere un panorama di incredibile bellezza sia sulla costa orientale di Manhattan che sul Queens. Per fare il viaggio in funivia non viene richiesto un biglietto particolare, ma potete utilizzare la Metrocard.

I centri commerciali

Un ultimo consiglio: se vi capita di fare shopping in qualche centro commerciale, non dimenticatevi mentre salite agli ultimi di piani di dare un’occhiata a possibili panorami “inattesi”. La maggior parte dei grandi magazzini e negozi di New York, infatti, si sviluppa in altezza per diversi piani e dalle vetrate degli ultimi si riesce a scoprire qualche scorcio particolare o anche solo una piazza di New York: alcuni esempi sono Burlington, il department store che si affaccia su Union Square, offrendo una bella vista anche sull’Empire State Building e il Time Warner Center che invece si affaccia su Columbus Circle e Central Park.