Quanti giorni a Barcellona

Barcellona è una delle destinazioni turistiche più popolari della Spagna: con la sua architettura unica firmata da Gaudì, le spiagge urbane, l’eccellente gastronomia e tanti quartieri pittoreschi. Può essere difficile capire quanti giorni sono sufficienti a Barcellona, con così tante cose da vedere e da fare. Molto dipende dal tipo di viaggio che desiderate, se vi basta semplicemente visitare le migliori attrazioni di Barcellona oppure se preferite ritagliarvi anche qualche ora di relax sulle spiagge o per fare una gita di un giorno in un’altra meta della Catalogna. In generale almeno tre giorni a Barcellona sono necessari per avere una visione abbastanza completa della città, ma per darvi un’idea più precisa analizziamo cosa sareste in grado di vivere nel tempo che avete, in modo che possiate decidere quanti giorni a Barcellona sono adatti alle vostre esigenze.

Uno o due giorni a Barcellona

Uno o due giorni a Barcellona sono davvero troppo pochi per sperimentare l’unicità e il carattere di questa città, ma se avete solo questo tempo a disposizione riuscirete comunque ad avere un assaggio generico. Essendo un tempo limitato dovrete necessariamente fare una scelta di ciò che volete vedere: ammirare la Sagrada Familia, passeggiare lungo La Rambla, o immergervi tra il verde di Parc Güell per poi deliziare il palato al Mercado de la Boqueria.

Tre giorni a Barcellona

Con un itinerario ben organizzato e una pianificazione adeguata, potete sicuramente avere una visione più profonda di Barcellona in tre giorni. Spostarsi con i mezzi tra le attrazioni è indispensabile per ottimizzare i tempi sebbene la città non sia enorme. In tre giorni avrete modo di cogliere anche la Barcellona più autentica e se viaggiate nella bella stagione concedervi una mezza giornata in spiaggia a Barceloneta.

Quattro o cinque giorni a Barcellona

Con quattro giorni o cinque giorni a Barcellona avrete abbastanza tempo per vedere le principali attrazioni e costruire alcune esperienze più autentiche della città. Avrete anche del tempo per rilassarvi in spiaggia o nei parchi tra cui Parc de la Ciutadella, il polmone verde della città, riuscendo così a conoscere meglio la città e il suo stile di vita senza dover andare troppo di fretta.

Avrete anche l’opportunità di vedere alcune delle parti meno turistiche, di trascorrere notti fuori a fare baldoria e di salire sulle colline circostanti per godervi alcune viste mozzafiato di Barcellona.

Sei o più giorni a Barcellona

Se avete tempo e abbastanza budget a disposizione (Barcellona non è comunque una meta costosa) questa è un’opzione ancora migliore. Perché con sei o più giorni a Barcellona non solo potete godervi al meglio la città ma anche fare una gita di un giorno nei dintorni: Tarragona è una delle escursioni più gettonate per via della vicinanza (solo un’ora in treno) e del bellissimo paesaggio costiero che si può ammirare durante il tragitto. E nonostante sia così vicino, Tarragona ha un’atmosfera completamente diversa, probabilmente sono le antiche mura della città e le rovine dell’anfiteatro, ma sembra molto più antica di Barcellona e più tradizionale per molti aspetti. Un’altra opzione è un’escursione alla montagna e al monastero di Montserrat, da raggiungere con un percorso di trekking o in funivia.

Se viaggiate in estate potreste anche decidere di trascorrere un’intera giornata al mare e rilassarvi.

Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Mi piace viaggiare, in particolare in Asia e non solo, e scoprire cibi, posti e culture.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore del libro Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).