Dove dormire a Barcellona

Se avete già deciso di trascorrere le prossime vacanze a Barcellona, tra le prime cose da decidere c’è  la zona in cui dormire, una scelta non facile se si pensa che la città spagnola si sviluppa su quartieri che sembrano città nelle città, dei mondi molto diversi nel paesaggio, nelle atmosfere e nella storia. Ciascuna zona rappresenta al meglio una delle tante anime della città: l’aspetto vacanziero è espresso al meglio da Barceloneta, mentre il lato più romantico e antico lo si ritrova nel Barrio Gotico, mentre l’Eixample racchiude il cuore più culturale e artistico. Barcellona dispone di un ottimo sistema di trasporti pubblici che permettono di muoversi facilmente all’interno della città, indipendentemente dal quartiere che si sceglie. Quindi gli unici fattori da valutare nella scelta della zona sono il budget a disposizione e il tipo di esperienza che si desidera vivere, se all’insegna di mare e relax, cultura e storia o shopping e vita notturna. Per aiutarvi nella scelta, eccovi una guida ai migliori quartieri di Barcellona.

Ciutat Vella

Ciutat Vella (città vecchia) è la parte storica di Barcellona ed è racchiusa tra Plaça de Catalunya e l’antico porto della città. Al suo interno comprende aree e quartieri diversi tra loro, tra cui ci sono La Rambla, il Barrio Gotico, El Born e Raval.

La Rambla

Il famoso viale pedonale della Rambla attraversa tutta Ciutat Vella partendo da piazza di Catalunya ed è un’ottima area in cui alloggiare: attorno a questa zona si trovano hotel e ostelli a prezzi convenienti che offrono il vantaggio di alloggiare nel cuore della città, a pochi passi dalle principali attrazioni, dal porto e dai principali quartieri turistici di Barcellona.  Il viale è sempre affollato di turisti e gente del posto che si rilassano con una passeggiata tra negozi, ristoranti e artisti di strada che intrattengono i passanti con i loro spettacoli; lungo La Rambla trovate anche l’accesso al Mercato della Boqueria, dove potete fare uno spuntino e gustare le specialità locali.  Chi vuole tuffarsi nella movimentata movida notturna di Barcellona può tranquillamente raggiungere a piedi i locali e i bar che animano la zona.

Raval

Ad ovest de La Rambla si estende il quartiere di Raval, che un tempo era una zona degradata ma dalla costruzione del MACBA (Museo de Art Contempóranea de Barcelona) ha cambiato volto trasformandosi in una zona alla moda, ricca di gallerie d’arte e locali. L’essenza del quartiere è racchiusa nella piazza centrale, attorno alla quale sorge il complesso museale ed edifici di architettura contemporanea che affiancano vecchie residenze ed edifici antichi. Raval è un’ottima base d’appoggio per visitare la città, poiché da qui potete comodamente raggiungere a piedi il Barrio Gotico, il Montjuïc, la Rambla e altre zone della città.  La moltitudine di locali e discoteche rende la zona particolarmente animata alla sera.

Barrio Gotico

Per gli appassionati di storia, il Barrio Gotico è il quartiere perfetto in cui soggiornare. Situato ad ovest della Rambla e tra i quartieri di Raval ed El Born, il Barrio Gotico è un dedalo di stretti vicoli medievali tra cui si inseriscono piazzette pittoresche, monumenti gotici ed edifici storici affacciati su piccoli cortili che trasportano i visitatori indietro nel tempo, circondandoli delle atmosfere della Barcellona del passato.  Oltre alla sua posizione privilegiata, che permette di raggiungere facilmente i luoghi di maggiore interesse della città, questa zona ospita alcune delle attrazioni principali, tra cui la Cattedrale di Santa Eulalia, Plaça Reial, il Palau de la Musica e la Generalitat. Tra le viuzze si trovano inoltre negozietti tipici e originali, caffetterie accoglienti e bar. Questa zona si rivela un’ottima scelta per chi  vuole limitare l’uso dei mezzi pubblici e vuole provare l’esperienza di alloggiare in un edificio storico: molte antiche residenze sono state convertite in hotel e B&B carichi di fascino.

El Born

Conosciuto anche come La Ribera, questo quartiere affascina per il suo connubio di modernità e tradizione: è tra le zone più antiche di Barcellona, con le sue piccole stradine pittoresche tra cui si nascondono piazzette e luoghi che sembrano rimasti immobili nel tempo, ma al tempo stesso è una delle zone più originali e dinamiche della città, dove generalmente si svolgono festival, eventi e piccoli concerti. Molto amato e frequentato dai giovani, El Born è uno dei quartieri più multietnici di Barcellona ed è ricco di musei e gallerie d’arte, tra cui il Museo di Picasso, ristoranti, bar,  negozietti e locali serali. El Born ospita anche la Basilica di Santa María del Mar e il Parc de la Ciutadella.

Barceloneta

Chi viaggia in estate sicuramente apprezzerà la zona di Barceloneta: si estende lungo il litorale, comprendendo il porto e le spiagge. È perfetta se volete alternare la visita alle attrazioni a qualche ora di relax in spiaggia, proprio perché da qui avrete facile accesso sia al centro che alla costa. La spiaggia è l’attrattiva principale di Barceloneta: in estate è molto affollata di turisti ed è costeggiata da un bellissimo lungomare su cui si trovano negozietti, bar e ristoranti che servono specialità a base di pesce.  A ridosso del lungomare sorge un quartiere moderno, con ampi viali costellati di gelaterie, boutique e caffetterie, su cui svettano hotel di lusso con viste panoramiche sul porto. Barceloneta è perfetta per le famiglie, grazie alle tante attrazioni presenti, come l’acquario e il cinema Imax, e per chi preferisce una zona tranquilla e affacciata sul mare, non troppo distante dal  centro. Accanto alla spiaggia si trovano anche molti locali notturni e La Rambla dista appena 15 minuti a piedi, ma è disponibile anche la metropolitana.  Essendo una zona prettamente turistica, alloggiare qui è leggermente più costoso soprattutto in estate, ma si trovano anche alcuni appartamenti e strutture a prezzi contenuti.

Eixample

A nord di Plaça de Catalunya, si trova Eixample, un quartiere elegante caratterizzato da ampi viali alberati, tra cui spicca la celebre via dello shopping Passeig de Gràcia, ed edifici di architettura modernista tra i più famosi della città. Qui si trovano attrazioni come la Cattedrale La Sagrada Familia, La Pedrera e la particolarissima Casa Batlló, tutte frutto del famoso architetto Gaudì: è quindi la zona perfetta per gli appassionati di arte, cultura e architettura. In quanto a sistemazioni Eixample ospita alcuni degli hotel più lussuosi della città, alcuni dei quali collocati all’interno di palazzi storici ed eccentrici, che si sposano perfettamente alle atmosfere chic e originali del quartiere e non mancano luoghi dove divertirsi alla sera. Eixample si estende su una superficie molto ampia, compresa tra Plaça de Glories e la stazione Sants, la quale consente di raggiungere facilmente altri quartieri della città. A seconda di dove si sceglie di alloggiare si sarà più o meno vicini a diverse attrazioni: se optate per la zona vicino alla stazione sarete a pochi passi da Montjuïc, mentre se dormite nei pressi di Plaça de Glories potete raggiungere a piedi la Sagrada Familia e il quartiere El Born.

Gràcia

Se volete immergervi nell’autentica atmosfera catalana e avvicinarvi maggiormente allo stile di vita locale, allora il quartiere migliore è Gràcia. Situato a nord di Eixample, Gràcia è una zona residenziale tranquilla, perfetta per le famiglie e per chi preferisce dormire in un quartiere poco turistico. I viali pullulano di negozietti, botteghe di articoli artigianali, ristorantini a conduzione familiare e piccole piazze dove sorseggiare un bicchiere di sangria nelle calde serate estive mentre si assiste a tipiche scene di vita quotidiana e a spettacoli di danza tradizionale. Ma oltre alle famiglie Gràcia è un quartiere adatto a tutti, complice anche una vita notturna piuttosto vivace: i locali e i pub della zona attirano giovani e meno giovani che nel weekend si ritrovano per divertirsi fino a tarda notte e qui avrete l’occasione di entrare in contatto con la gente del posto.

Pur essendo meno centrale rispetto ad altri quartieri, Gràcia è una buona zona per visitare la città, grazie ad una posizione privilegiata tra Parc Güell e il viale Passeig de Gràcia, raggiungibili a piedi, e agli ottimi collegamenti offerti dai mezzi pubblici. In questa zona troverete inoltre appartamenti, B&B e piccoli hotel economici che consentono di risparmiare rispetto ad aree più turistiche.

Poble Sec e Montjuïc

Il quartiere di Poble Sec si trova ai piedi del promontorio di Montjuïc ed è una zona ottima per alloggiare se volete risparmiare e vivere un’esperienza più autentica, pur restando vicino al centro. Poble Sec è infatti poco frequentata dai turisti e permette di raggiungere facilmente il quartiere di Raval e i punti panoramici di Montjuïc, da cui godersi splendide viste della città. Il promontorio si eleva infatti sulla parte sud di Barcellona, offrendo bellissime vedute sul porto e sulla costa, e ospita diverse attrazioni, come incantevoli aree verdi, il Castell de Montjuïc, impianti sportivi, musei e gallerie d’arte tra cui la Fondació Joan Miró, che espone i capolavori del celebre artista.  Il cuore pulsante di questa zona è la vivace Plaça de Espanya, dove fermarsi a fare un aperitivo in uno dei bar con tavolini all’aperto con vista sulla colorata fontana danzante Font Magica. Soprattutto nella bella stagione l’atmosfera è molto animata, grazie ai tanti eventi organizzati nel quartiere, come i mercatini delle pulci e la rassegna teatrale ospitata nell’anfiteatro Teatre Grec.

Ciutadela –  Vila Olimpica

Per chi vuole risparmiare e al tempo stesso essere vicino al centro e ai luoghi di maggiore interesse,  questa zona è perfetta: si trova a pochi minuti a piedi dal Barrio Gotico e dalla zona portuale di Barceloneta. Una buona parte del quartiere è occupata dal Parc de la Ciutadela, un’enorme area verde che ospita lo zoo della città. Nonostante sia una zona tranquilla e residenziale, basta una breve passeggiata per tuffarsi nella sfrenata vita notturna di Barcellona: nelle vicinanze ci sono infatti alcune tra le discoteche più famose come il Pacha e il Razzmatazz. Il quartiere è ben servito dalla metropolitana, che permette di spostarsi facilmente in città.