Tempio Kodai-ji

Situato nel distretto di Higashiyama, il tempio Kodai-ji è un luogo che rende omaggio ad una delle figure più importanti della storia del Giappone: Toyotomi Hideyoshi, principale artefice dell’unificazione del paese, oggi venerato come una divinità. Il Kodai-ji, costruito nel 1605, fu voluto dalla moglie di Hideyoshi, Nene, che dopo la morte del marito visse all’interno del tempio e le cui spoglie si trovano sepolte qui, accanto a quelle del consorte.

Considerato un tempio simbolo dell’amore, il Kodai-ji è però soprattutto un tempio della disciplina buddista zen, di cui rispecchia i principi nelle sue strutture essenziali ed eleganti e nei suoi meravigliosi giardini.

Tra edifici e giardini

Se oggi gli edifici appaiono modesti, in origine il complesso era più sfarzoso e arricchito da decorazioni in foglia d’oro. Un incendio ha però distrutto buona parte delle strutture, che sono state ricostruite agli inizi del ‘900 optando per linee semplici ma comunque sofisticate.

Il complesso è piuttosto vasto e si compone di vari edifici tra cui vale la pena visitare la sala Hojo, la sala centrale, che oggi ha perso i suoi ricchi decori ma resta comunque bellissima, e la sala Kaizando, un memoriale in cui la moglie Nene era solita pregare per il marito defunto e che oggi ospita le statue raffiguranti i due consorti.

Gli edifici principali sono avvolti da due incantevoli giardini realizzati da abili architetti contemporanei rispecchiando la filosofia zen: uno dei due giardini offre un paesaggio secco composto da rocce e una distesa di ghiaia che simboleggia l’oceano. L’altro giardino è un po’ più simile all’idea che abbiamo di un tradizionale giardino giapponese, con un laghetto centrale, lanterne in pietra, ponticelli, e delle collinette verdi ricoperte di pini e aceri, i quali regalano splendidi colori in autunno. In primavera e in autunno vengono organizzati speciali festival delle luci in cui i giardini e gli edifici del tempio sono illuminati alla sera.

Un altro elemento che probabilmente catturerà la vostra attenzione è il ponte coperto Kangetsu-dai che fu trasferito qui dal Castello Fushimi dove Hideyoshi era solito utilizzarlo come piattaforma per contemplare la luna. Il ponte collega due edifici attraversando un piccolo ruscello.

Il mausoleo di Hideyoshi e Nene

Su per la collina, un po’ in disparte rispetto agli edifici centrali del tempio, si trova il mausoleo di Hideyoshi e Nene, che vi invito a visitare all’interno per cogliere la bellezza e la ricchezza dei decori realizzati con una speciale tecnica che prevede l’uso di una lacca in oro e argento: si tratta di una delle particolarità che ha reso famoso il tempio.

Sale da tè e un’incantata foresta di bambù

Non distante dal mausoleo potete ammirare due sale da tè, una delle quali fu progettata dal maestro cerimoniere Sen no Rikyu. Hideyoshi era un grande appassionato della cerimonia del tè e se anche voi volete avvicinarvi a questa tradizione e fare uno spuntino fermatevi a sorseggiare una tazza di tè verde accompagnata da dolcetti. Grazie alla posizione privilegiata sul pendio della collina, dalla zona attorno alle sale da tè e il mausoleo si godono splendide viste sulla città e sul quartiere. Al ritorno verso il tempio, il sentiero passa attraverso una fitta foresta di bambù dove il sole filtra appena e la dolce brezza muove gli alberi creando uno scenario magico in cui lasciarsi incantare dai suoni e dai profumi della natura.

Usciti dal tempio: le “scale di Nene”

Una volta usciti dal tempio vi imbatterete in una scalinata ribattezzata “il sentiero di Nene” che conduce giù fino alle stradine pittoresche del distretto di Higashiyama. Attorno alla scalinata si trovano diverse attività aggiunte di recente, con botteghe dove acquistare dolci e souvenir, e caffetterie dove fare una sosta rigenerante. In questa zona si trova il piccolo museo Kodaiji Sho, il quale custodisce alcuni dei tesori di proprietà del tempio, con opere d’arte e d’artigianato, e alcuni oggetti personali di Nene.

Come arrivare

Il tempio Kodai-ji si inserisce tra il santuario Yasaka e il famoso tempio Kiyomizudera. Si può raggiungere comodamente in autobus con le linee 100 e 206 dalla stazione centrale di Kyoto, scendendo alla fermata Higashiyama Yasui; da qui il tempio dista pochi minuti a piedi.

Informazioni generali per la visita

Il Tempio Kodai-ji resta aperto tutti i giorni dalle 9:00 alle 17:30, ma nei periodi in cui il tempio viene illuminato alla sera la chiusura è posticipata. L’ingresso ha un costo di 600 yen che include anche il museo Kodaiji Sho.

Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!