Cosa vedere a Rotterdam

Seconda città più grande dei Paesi Bassi, Rotterdam è anche il principale porto del Paese. Il centro della città fu quasi completamente distrutto durante la Seconda Guerra Mondiale ma venne ricostruito con viali per lo shopping, quartieri residenziali e grattacieli, trasformando Rotterdam in una delle città più moderne e architettonicamente interessanti in Europa. Nonostante ciò, Rotterdam conserva una lunga storia, che risale al Medioevo e offre ai turisti tanti luoghi storici, musei e attrazioni marittime. Se siete curiosi di sapere cosa vedere a Rotterdam, in questa guida viaggiamo tra le principali meraviglie della città.

Quartiere di Oude Haven

Il vecchio porto di Rotterdam (Oud Haven) è oggi un luogo di ormeggio di una collezione di barche storiche restaurate, molte delle quali sono case galleggianti, che offrono un tocco pittoresco a questo luogo. Con il bel tempo, ci si può sedere all’aperto in uno dei tanti caffè o passeggiare e ammirare le barche, che evocano il passato di grande splendore di questa zona.

Museo Boijmans Van Beuningen

Museo Boijmans Van Beuningen a Rotterdam.
Museo Boijmans Van Beuningen a Rotterdam.
Il Museo Boijmans Van Beuningen è uno dei centri d’arte più importanti dei Paesi Bassi (e dell’Europa), rinomato per le sue superbe collezioni di dipinti, sculture e arti applicate e decorative provenienti da tutta Europa. Sono particolarmente ben rappresentati i pittori del XIV-XVI secolo, con opere di Hubert e Jan van Eyck, Hieronymus Bosch e Pieter Bruegel, ai quali si aggiungono Rembrandt e Rubens, Monet, Gauguin e Van Gogh. 

Museo Marittimo di Rotterdam

A pochi passi da Oude Haven si trova il Museo Marittimo di Rotterdam, istituito nel 1873. Offre uno sguardo affascinante sul passato marittimo della città, con mostre interessanti che includono modelli di navi, dipinti, mappe antiche, fotografie storiche e la riproduzione di una nave di 2000 anni.

Le case cubiche

Rotterdam è la patria di numerosi esempi di architettura moderna, molti dei quali ispirati all’ambiente della città. Tra questi ci sono le famose case cubiche (Kubuswoningen) progettate dall’architetto olandese Piet Blom, che si contraddistinguono per i loro piani superiori a forma di cubo. Questi peculiari edifici residenziali sono stati progettati per assomigliare a una foresta, con ogni unità che rappresenta un albero insolito. Si possono ammirare durante una passeggiata attraverso il Porto Vecchio, e sebbene siano edifici privati e non accessibili, uno di essi, chiamato Kijk-Kubus, è aperto ai visitatori e ospita mostre sul design e storia degli edifici.

Markthal

Il mercato coperto di Rotterdam è stato inaugurato nel 2014 e da allora è diventato una parte essenziale del paesaggio urbano della città. Il soffitto del mercato è decorato da una grande opera che raffigura verdure, pesce e altri cibi e gli interni ospitano decine di bancarelle e negozi che vendono alimenti freschi e piatti pronti da gustare. Troverete fast food e ristoranti che servono di tutto, dai piatti tradizionali olandesi alle tapas spagnole e gli esotici piatti orientali.

Ponte di Erasmo (Erasmusbrug)

Questo splendido ponte sospeso collega le sponde settentrionale e meridionale del fiume Mosa nel centro di Rotterdam. La gente del posto lo ha soprannominato “de Zwaan” (il cigno) per il design unico del suo unico pilone che ricorda proprio il profilo di un cigno. Realizzato in acciaio azzurro e con una lunghezza di 800 metri, dona un tocco contemporaneo e aggraziato a Rotterdam in particolare alla sera quando viene illuminato. Potete attraversarlo a piedi o in bicicletta per poi esplorare i dintorni del ponte, dal futuristico quartiere Kop van Zuid allo storico Delfshaven.

Delfshaven

Il vecchio quartiere di Delfshaven, che a differenza di gran parte di Rotterdam non ha subito molti danni durante la Seconda Guerra Mondiale, è il cuore storico di questa città. È venerato dagli olandesi come il luogo di nascita dell’ammiraglio Piet Hein, un eroe del XVI secolo che combatté contro la Spagna. Tra gli edifici più significativi c’è la chiesa dei Padri Pellegrini, dove i pellegrini si riunirono prima di attraversare insieme l’oceano, nel 1620, per raggiungere l’America.

Torre Euromast

Uno dei punti di riferimento più caratteristici di Rotterdam, la Torre Euromast è stata costruita nel 1960. Alta 185 metri, ospita un ristorante e persino un hotel con stanze che regalano una splendida vista su Rotterdam. In ascensore è possibile raggiungere i due osservatori a 100 e 185 metri. Per gli amanti del brivido, è anche possibile cimentarsi nella discesa in corda doppia all’esterno dell’edificio.

Kunsthal

Un altro esempio di architettura moderna di Rotterdam è il Kunsthal, o Art Hall. Questa galleria contemporanea è stata aperta nel 1992 e a differenza della maggior parte dei musei d’arte presenta solo mostre temporanee legate principalmente ai campi delle arti visive, del design, dell’architettura e della cultura locale e internazionale.

Nederlands Fotomuseum

Il Museo fotografico olandese espone un’ampia raccolta di immagini storiche di famosi fotografi olandesi come Ed van der Elsken, Henri Cartier-Bresson e Viviane Sassen. Il museo organizza anche mostre temporanee durante tutto l’anno.

Lijnbaan

Lijnbaan è la principale via dello shopping di Rotterdam. Fu inaugurata nel 1953 come viale pedonale principale del nuovo quartiere dello shopping nato dopo che quello precedente venne distrutto durante i bombardamenti della guerra. È un’area elegante, su cui si affacciano boutique di marche prestigiose e caffetterie, mentre lungo il viale si trovano aiuole fiorite, panchine e sculture.

Witte de Withstraat

Il viale Witte de Withstraat è il cuore vibrante della scena artistica di Rotterdam ed è noto per la sua dinamica vita notturna. Witte de Withstraat si estende dal Museumpark al Museo Marittimo ed è fiancheggiata da varie istituzioni culturali, come il museo d’arte contemporanea Witte de With e il teatro Witte de With Theater. Se gallerie, istituti culturali e boutique di moda dominano la scena durante il giorno, la sera l’attenzione si sposta su bar e ristoranti. Ci sono anche numerosi pub, tra cui il più famoso della strada è il De Witte Aap, un’istituzione nella vita notturna della città da secoli.

Luchtsingel Bridge

Il Luchtsingel Bridge è un ponte di legno pedonale lungo 390 metri che collega il centro e il nord di Rotterdam. Progettato dallo studio di architettura ZUS, questo ponte colorato dà nuova vita a un’area a lungo dimenticata. Lungo la passeggiata non solo avrete modo di ammirare affascinanti scorci urbani di Rotterdam, ma troverete anche angoli di verde, chioschi e aree giochi per bimbi. 

Mulini a vento di Kinderdijk

Sebbene non si trovi proprio a Rotterdam, il paesino di Kinderdijk dista soli 23 chilometri a est dalla città ed è uno dei luoghi più visitati nei Paesi Bassi. La sua attrattiva principale sono 19 mulini a vento del 1700 ben conservati che offrono il tradizionale scenario da cartolina olandese.

Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Mi piace viaggiare, in particolare in Asia e non solo, e scoprire cibi, posti e culture.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore dei libri Giappone Spettacularis ed Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).