4 giorni ad Amsterdam

Se avete 4 giorni da trascorrere ad Amsterdam, seguite l’itinerario del mio articolo “3 giorni ad Amsterdam” per i primi 3 giorni, mentre per il quarto e ultimo giorno vi propongo diverse alternative a seconda dei vostri interessi e della stagione in cui viaggiate.

Giorno 4

Opzione 1: Vondelpark e Amsterdam-Noord

Vondelpark

Vondelpark è un grande parco pubblico vicino alla zona dei musei di Amsterdam. Costruito nel XIX secolo, è un bellissimo parco per passeggiare, andare in bicicletta o rilassarsi sul prato in una giornata di sole. Nel cuore del parco, c’è una sala da tè se si preferisce ammirare il paesaggio naturale al coperto mentre si sorseggia una tazza di tè fumante. In estate, il teatro all’aperto ospita concerti, spettacoli teatrali e di danza gratuiti. Se viaggiate con i bambini, ci sono anche aree giochi per farli divertire.

Scritta “I Amsterdam”

La scritta I Amsterdam è una delle maggiori attrazioni della città e dopo essere stata rimossa dalla zona dei musei (Museumplein) in cui era collocata per essere trasferita nella parte occidentale di Amsterdam, lungo le sponde del lago Sloterplas, oggi se ne trovano anche altre versioni, tra cui una più piccola all’aeroporto di Schiphol. Vi consiglio di fare un salto nella zona del lago Sloterplas, non distante da Vondelpark, per scoprire una bella area di Amsterdam e scattarvi una foto con la scritta. 

Foodhallen

Broodje haring, spuntino tradizionale olandese, sandwich di pesce con aringhe, cipolle e cetrioli sottaceto.
Broodje haring, spuntino tradizionale olandese, sandwich di pesce con aringhe, cipolle e cetrioli sottaceto.
Dirigetevi ad Amsterdam Oud-West per un pranzetto al Foodhallen. Foodhallen è un mercato al coperto dedicato allo street food internazionale e ospita anche bar in cui gli impiegati della zona si rilassano in pausa pranzo o si ritrovano dopo il lavoro per un happy hour. Foodhallen era un deposito di tram prima che fosse rinnovato e trasformato nel tempio dello street food. I muri di mattoni rossi originali e tracce dei binari ricordano l’architettura originale.

Amsterdam-Noord, NDSM

Se volete vedere qualcosa di diverso nell’ultimo pomeriggio ad Amsterdam, esplorate la zona Noord, un quartiere residenziale e industriale adatto alle famiglie, e amato dai locali che vogliono vivere lontano dalle zone più turistiche e centrali.

NDSM

Il pontile NDSM è un ex sito industriale che da alcuni anni è stato trasformato: all’esterno la street art la fa da padrona, mentre gli interni mantengono integri il carattere industriale con nuove abitazioni, negozi, bar e locali carini. Spesso ospita spettacoli di musica dal vivo, mercatini delle pulci ed eventi culturali all’aperto.

A’DAM Lookout

Non lontano da NDSM si trova una terrazza panoramica da cui godersi una strepitosa vista sulla città. Nella torre ci sono varie attrazioni e anche un ristorante e un bar con vista su Amsterdam. È di certo il modo migliore per concludere il viaggio nella capitale olandese, ammirando un fantastico tramonto.

Alternative

Tour in bici

Se volete trascorrere l’ultima giornata semplicemente rilassandovi e vagando per i quartieri della città, non c’è niente di meglio che farlo in bicicletta, in tipico stile olandese. Gran parte dei cittadini si spostano infatti in bicicletta e vedere Amsterdam e i suoi dintorni da una bicicletta è sicuramente un’esperienza unica. Ci sono diverse compagnie che offrono il noleggio di bici e anche tour guidati.

Gita di un giorno ad Haarlem

Con un breve viaggio in treno (o in bicicletta) da Amsterdam, potete raggiungere Harleem, una tranquilla cittadina olandese che vanta una bella chiesa centrale, un grande mercato all’aperto e la stessa bellezza della storica e architettonica di Amsterdam con meno turisti della capitale.

Gita di un giorno a Keukenhof

Se viaggiate in primavera non potete perdervi il grande giardino di tulipani Keukenhof. È senza dubbio il più grande giardino floreale del mondo e si estende su 32 ettari di prati colorati con oltre 15 km di sentieri. La bellezza di questo luogo vi lascerà senza fiato anche se non siete amanti dei fiori.

Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Mi piace viaggiare, in particolare in Asia e non solo, e scoprire cibi, posti e culture.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore del libro Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).