Come muoversi ad Amsterdam

Girare ad Amsterdam è piuttosto facile, grazie a un sistema di trasporti rapido ed efficiente che include metropolitana, autobus, tram e traghetti. Esiste poi anche una rete ferroviaria, che però è utile soprattutto per raggiungere altre città olandesi ed europee. Le zone centrali di Amsterdam, quelle che racchiudono le maggiori attrazioni della città, sono piuttosto circoscritte e qui potete comodamente spostarvi a piedi o in bicicletta, un modo anche per esplorare la città a ritmo lento e ammirare più da vicino le sue meraviglie architettoniche.  Va da sé che noleggiare un’auto ad Amsterdam non è affatto necessario, a meno che la città non sia solo una delle tappe del vostro viaggio in the road in Olanda.

Se siete in partenza per Amsterdam e volete maggiori informazioni su come arrivare e muoversi in città, eccovi una guida completa.

Dall’aeroporto al centro

La città è servita dall’Amsterdam Schiphol Airport, situato a circa 15 km dal centro. Qui atterrano soprattutto le compagnie di linea internazionali, mentre molte compagnie low cost europee arrivano nei più lontani aeroporti di Eindhoven o Rotterdam, dai quali sono disponibili autobus e treni per la città. Dall’aeroporto Schiphol alla città avete a disposizione diverse alternative:

  • Treni. Dalla stazione ferroviaria dell’aeroporto partono i treni diretti alla città, operativi 24 ore su 24, ma con partenze frequenti durante la giornata e intervalli di attesa più lunghi durante la notte. Il tragitto dura circa 20 minuti. Potete acquistare un biglietto solo andata al costo di 5,20 euro oppure un pass giornaliero GBV, che comprende il tragitto in treno e corse illimitate sui mezzi pubblici per 24 ore dal momento della convalida.
  • Navetta express 197. Con un prezzo simile a quello del treno e abbastanza veloci, gli autobus-navette sono un’ottima alternativa per raggiungere il centro. L’Amsterdam Airport Express – linea 197 serve le zone di Leidseplein e Museumplein, con partenze ogni 15 minuti; il tempo impiegato per arrivare in centro è di circa 35 minuti. Il pass GBV non è valido su questo tipo di autobus, ma è possibile utilizzare invece l’Amsterdam & Region Day Ticket, un altro pass valido per 24 ore su tutti i mezzi della città.
  • Taxi. Il taxi è il mezzo più comodo per raggiungere la città, soprattutto se arrivate alla sera o avete molti bagagli. Il tragitto fino al centro dura circa 30 minuti e il costo si aggira intorno ai 50 euro, ma il prezzo esatto è stabilito dal tassametro.

Spostarsi in città

Biglietti e pass

La rete di trasporti pubblici è gestita dalla compagnia GVB e tutti i mezzi, ovvero tram, autobus e metro, utilizzano lo stesso sistema tariffario che calcola i prezzi di biglietti e pass non in base alla distanza ma in base al tempo: una corsa di solo andata sui mezzi costa 2,90 euro e il biglietto resta valido per un’ora, consentendo di passare su altre linee o mezzi. Potete acquistare il biglietto a bordo di ogni autobus, su alcune linee dei tram o alle macchinette automatiche delle stazioni metro, ma se volete risparmiare e spostarvi in maniera più pratica, vi consiglio di acquistare una carta prepagata ricaricabile o un pass.

La OV-chipkaart funziona come una carta prepagata e ne esistono tre versioni:

  • Personal card, ovvero una tessera nominativa che richiede di registrarsi e caricare sulla tessera un abbonamento settimanale o mensile. È indicata soprattutto per chi soggiorna per lunghi periodi.
  • Anonymous card, non riporta alcun nominativo ed è sufficiente semplicemente caricare del credito per poterla usare su tutti i mezzi e senza alcun tipo di scadenza.
  • Disposable card, invece, resta valida per un certo periodo di tempo a vostra scelta, che può essere un’ora o qualche giorno e alla scadenza non si può ricaricare.

La tessera può essere acquistata presso le biglietterie automatiche GVB nelle stazioni e nei rivenditori autorizzati ad un prezzo di 7,50 euro. Usufruendo della carta avete il vantaggio di avere uno sconto sulle corse, che pagherete meno della metà rispetto al biglietto (1,20 euro).

Sulla OV-chipkaart potete caricare sia del credito che un pass con corse illimitate, il GVB Pass, disponibile in varie formule: 24 ore (7,50 euro), due giorni (12,50 euro), 3 giorni (17,00 euro), ecc.

Il pass può essere utile e conveniente se avete in programma di utilizzare spesso i mezzi. Esistono poi altre tipologie di pass, come l’Amsterdam & Region Travel Ticket che include corse illimitate nell’intera regione di Amsterdam, comprese le località di Zandvoort, Edam, Aalsmeer, ecc., oppure la I amsterdam City Card che oltre ai trasporti include alcuni ingressi scontati alle attrazioni.

Metro

La metro di Amsterdam è si sviluppa su quattro linee, di cui tre partono dalla Centraal Station, collegando il centro con i sobborghi e le aree più periferiche di Amsterdam, permettendo di raggiungere velocemente anche le zone più distanti dal centro . È in funzione dalle 6:00 del mattino fino a mezzanotte.

Tram

Con le sue 18 linee, il tram è uno dei mezzi più comodi per muoversi all’interno delle aree centrali ed è infatti quello più utilizzato dai turisti.  Permette infatti di spostarsi piuttosto rapidamente da un quartiere all’altro, dando al tempo stesso la possibilità di godersi il panorama durante il tragitto. da una strada all’altra. I tram operano con corse frequenti e regolari fino a poco dopo la mezzanotte.

Autobus

Gli autobus permettono di raggiungere ogni punto della città e seppur siano un mezzo più lento della metro e del tram, offrono senz’altro il vantaggio di ammirare meglio i vari scorci della città. Alcune linee di autobus restano attive anche di notte, permettendo di raggiungere luoghi come Centraal Station, Rembrandtplein e Leidseplein.

In bici

Oltre ad essere una soluzione divertente e comoda per visitare la città, noleggiare una bici ad Amsterdam è un modo per avvicinarsi allo stile di vita locale. Amsterdam è una delle città più bike-friendly al mondo ed infatti gli abitanti si spostano prevalentemente in bicicletta. Gran parte delle strade sono dotate di piste ciclabili e alcune si snodano lungo i canali, nei piccoli vicoli e attraverso le aree verdi della città rendendo la passeggiata ancora più piacevole e panoramica. Sono moltissime le compagnie che offrono un servizio di noleggio di biciclette a prezzi economici che partono da circa 8 euro al giorno.

Taxi e pedicab

Non è difficile trovare un taxi ad Amsterdam, ma è di certo il mezzo meno economico, considerando che il prezzo iniziale della corsa è di 7,50 euro che include i primi due chilometri. Potete fermarli per strada, ma li vedrete anche in sosta nei pressi di Leidseplein, Dam Square e Centraal Station e vicino ai grandi alberghi. Benché tutti i taxi siano dotati di tassametro, potrebbe capitare che alcuni tassisti vi propongano una tariffa fissa, ma in questo caso insistete per usare il tassametro.

Oltre ai classici taxi ci sono anche quelli a pedali, un modo sicuramente divertente ed ecologico per spostarsi da un’attrazione all’altra. Ideali se dovete fare un tragitto breve, possono trasportare fino a 2/3 persone e applicano un prezzo calcolato in base alla durata del viaggio. Potete prenotarli telefonicamente oppure trovarli in sosta nei pressi di Damrak, Leidseplein e Dam Square.

I traghetti

Il battello è certamente un mezzo molto suggestivo e divertente di spostarsi e seppur possa essere più lento di altre forme di trasporto, consente di immergersi ancora meglio nell’atmosfera romantica della città e ammirare le sue meraviglie da un’altra prospettiva. Ci sono varie compagnie e water taxi con diverse linee che collegano il centro (dal molo della Centraal Station) al quartiere di  Noord, situato sulle sponde opposte dell’IJ River, e al quartiere NDSM-wharf, un’ex zona industriale divenuta oggi un’area trendy, con caffè, ristoranti e parchi.  I traghetti della GBV offrono un servizio completamente gratuito, perciò potrebbe essere un’ottima occasione per godersi una piccola crociera.

Noleggio d’auto

Sia in aeroporto che in città trovate le sedi delle principali società di noleggio auto internazionali, ma a meno che non abbiate intenzione di esplorare i dintorni di Amsterdam e fare escursioni in altre località olandesi, è sconsigliabile affittare un’auto per visitare la città, data la presenza di mezzi pubblici efficienti. Senza contare poi che le stradine sono strette, e dovete prestare molta attenzione a pedoni, ciclisti e tram. In alcune ore della giornata le strade del centro possono essere molto trafficate e trovare un parcheggio libero diventa un’impresa ardua; in questo caso meglio lasciare la vettura nei garage vicino a Centraal Station o ai musei e poi proseguire con i mezzi. Alcuni parcheggi potete usufruire del pacchetto Park & Ride: con circa 10 euro avrete 24 ore di sosta e un biglietto andata e ritorno per il centro; fuori dalle aree centrali i parcheggi sono gratuiti tutte le domeniche.