Cosa vedere in Olanda

Dai classici mulini a vento ai magnifici campi di tulipani, dai pittoreschi villaggi ai centri storici traboccanti medievali da esplorare rigorosamente in sella ad una bicicletta, i Paesi Bassi hanno tanti luoghi da non perdere. In questa guida scopriamo quali sono le migliori cose da vedere nei Paesi Bassi.

Amsterdam

Una delle destinazioni turistiche più popolari d’Europa, Amsterdam è ampiamente conosciuta per il suo paesaggio urbano attraversato da canali, gli ottimi musei, i quartieri eccentrici e un’atmosfera vivace. La Casa di Anna Frank e il Rijksmuseum sono i musei più popolari per gli appassionati di storia e arte, mentre l’area del canale Prinsengracht è uno dei luoghi migliori per lo shopping, la visita di gallerie d’arte e una pausa in una caffetteria o in pub.

Rotterdam

Un tempo un semplice villaggio di pescatori, Rotterdam è oggi la città più moderna dei Paesi Bassi. Come ad Amsterdam, anche a Rotterdam si gira in bicicletta e la città vanta numerose aree affascinanti da esplorare. Il famoso quartiere di Delfshaven si sviluppa attorno ad un piccolo porto pittoresco ed è la cornice di feste estive e carnevali che attirano ogni anno tanti visitatori dai vicini paesi europei. L’Erasmus Bridge, con il suo profilo imponente, è considerato quasi un’opera d’arte, ma per i visitatori appassionati di pittura una visita al Museo Boijmans Van Beuningen è quasi d’obbligo: qui le opere d’arte esposte vanno dal Medioevo ai tempi moderni, compresi i capolavori di Dalì, Van Gogh, Bosch e Rembrandt.

I Mulini a vento di Kinderdijk

Fila di mulini a vento a Kinderdijk, nei Paesi Bassi.
Fila di mulini a vento a Kinderdijk, nei Paesi Bassi.
Lungo il fiume Noord, tra Rotterdam e Dordrecht, si trova il famoso villaggio di Kinderdijk: la sua grande attrazione è una serie di mulini a vento del XVIII secolo meravigliosamente conservati. Designati patrimonio mondiale dell’UNESCO, i 19 mulini a vento di Kinderdijk sono aperti al pubblico da aprile a ottobre.

Parco nazionale Hoge Veluwe

Il Parco Nazionale Hoge Veluwe, situato tra Arnhem e Apeldoorn, è la più grande riserva naturale del paese, oltre ad essere una delle destinazioni di gite di un giorno più popolari sia tra la gente del posto che tra i visitatori. Caratterizzato da fitti boschi a nord e da un affascinante parco di sculture presso il Museo d’arte Kröller-Müller, l’area era un tempo una tenuta di campagna e una riserva di caccia e ancora oggi ospita molti caprioli e altri animali selvatici, tra cui anche tante specie di volatili. La parte meglio conservata del parco comprende un’area di suggestive dune intervallate da brughiere e boschi. È ideale per escursioni a piedi e in bicicletta.

Utrecht

La ricca storia medievale di Utrecht emerge chiaramente nell’architettura della città, che sfoggia un pittoresco centro storico di vicoli acciottolati e canali. Utrecht è anche un fervente centro culturale, famoso per ospitare la prestigiosa Università di Utrecht. Tra le attrazioni turistiche di Utrecht ci sono la maestosa cattedrale gotica di Saint Martin, un’impresa architettonica che ha richiesto 200 anni di lavori, ma gli appassionati di architettura e musei non dovrebbero perdersi il campanile Torre Dom, la particolare residenza privata Rietveld Schroder House e il Museum Speelklok, che vanta una vasta collezione di straordinari orologi, carillon e strumenti musicali.

Maastricht

Famosa per la sua dinamica piazza Vrijthof, Maastricht, situata nell’Olanda meridionale ospita diverse strutture storiche interessanti, come la maestosa Basilica di San Servazio e la chiesa di Sint Janskerk. Numerosi festival annuali si svolgono nella vivace piazza della città, dove si concentrano anche fantastici caffè, bar alla moda e interessanti gallerie e negozi. Altre famose attrazioni di Maastricht includono le Grotte di St. Pietersberg e l’Helpoort, la più antica porta cittadina sopravvissuta nei Paesi Bassi.

L’Aia

Famosa per le mostre d’arte contemporanea dei musei Gemeentemuseum Den Haag e Royal Picture Gallery Mauritshuis, L’Aia è senza dubbio uno dei luoghi più straordinari da visitare nei Paesi Bassi. Conosciuta come la “città reale” in quanto residenza della famiglia reale olandese, si affaccia sul Mare del Nord e nei mesi estivi diventa la meta preferita di gente del posto e visitatori. Ospita numerosi edifici antichi, musei e distretti storici da esplorare, che si affiancano a grandi magazzini di lusso, negozi indipendenti e gallerie d’arte internazionali. Il Binnenhof, sede del governo dei Paesi Bassi, si trova a L’Aia, e altre attrazioni includono il parco tematico Madurodam, in cui esplorerete l’Olanda in miniatura, e la zona marittima di Scheveningen.

Valkenburg

Per coloro che cercano un po’di storia antica, i Paesi Bassi non sono privi di attrazioni. La romantica cittadina di Valkenburg, nella pittoresca Geul Valley, vanta l’unico castello sulla collina del paese, ma è da secoli anche una rinomata località termale che vanta numerosi ottimi stabilimenti. Oltre alle rovine del castello del XII secolo c’è anche l’interessante Basilica di San Nicolaaskerk risalente al XIV secolo. Il famoso mercatino di Natale della città attira ogni anno numerosi visitatori per la sua collocazione suggestive: si svolge nelle grotte Velvet Caves, un labirinto di vecchi passaggi che conducono da e verso il castello.

Keukenhof (Lisse)

I Paesi Bassi sono spesso associati ai tulipani, il fiore più popolare del paese. E uno dei posti più belli da visitare per ammirare i tulipani è Keukenhof, noto come il Giardino d’Europa, situato alla periferia di Lisse. Il più grande giardino pubblico del mondo era un tempo parte di una grande tenuta di campagna, ma oggi ospita più di 700 varietà di tulipani, che sono nel pieno della fioritura in aprile e maggio sebbene nel giardino siano allestite anche delle serre che consentono di ammirare i tulipani tutto l’anno. Oltre alle infinite file di tulipani in fiore, si possono ammirare giacinti, narcisi e altri fiori.

Zelanda

La Zelanda comprende le numerose isole e penisole della parte sud-occidentale dei Paesi Bassi. È una destinazione famosa per avere le spiagge più belle del paese, un’acqua di mare limpidissima e deliziose specialità culinarie a base di pesce fresco. Tuttavia una delle maggiori attrattive della zona è un progetto ingegneristico di alto livello noto come “Delta Works”, un sistema di protezione contro le alluvioni che include dighe, chiuse e barriere. Il sistema fu installato dopo la disastrosa alluvione del 1953.

Efteling

Efteling è il parco a tema più conosciuto in Olanda ed è aperto sin dal 1952. Ottimo per una giornata di divertimento se viaggiate con i bambini, include numerose attrattive che comprendono l’originale Foresta delle fiabe, da cui è nato il parco, montagne russe, giostre moderne, castelli incantati e tanti spettacoli. È possibile visitare il parco in barca, in treno o a bordo di altri mezzi e per i momenti di pausa non mancano ristoranti e bancarelle.

Wadden Sea (Mare dei Wadden)

Il Mare dei Wadden è un mare interno racchiuso tra Den Helder nei Paesi Bassi ed Esbjerg in Danimarca ed è un luogo perfetto per gli amanti della natura incontaminata. La bassa marea lascia scoperta un’enorme distesa di fondali fangosi su cui è possibile camminare con bellissime escursioni, una delle attività più popolari della zona assieme a ciclismo, trekking, birdwatching, pesca, vela, canoa e nuoto. Nel 2009 l’area è stata inserita tra i Patrimoni dell’Umanità dell’UNESCO per il suo valore naturale.

Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Mi piace viaggiare, in particolare in Asia e non solo, e scoprire cibi, posti e culture.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore dei libri Giappone Spettacularis ed Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).