Tour per l’eclissi USA 2017

Il 21 agosto 2017 segnerà una data storica: in questa giornata l’eclissi solare attraverserà gli Stati Uniti da ovest a est, un evento per cui si è dovuto attendere più di 100 anni. Quale occasione migliore quindi per  trascorrere le vacanze estive negli USA? Il “Sole Nero” sarà interamente visibile solo da alcune località situate lungo il percorso, tra cui Columbia, capitale del South Carolina, che si sta già preparando all’evento più atteso dell’anno con un ricco programma di festival, incontri e spettacoli, che avranno come sede principale il  South Carolina State Museum.

Ma Columbia è solo una delle tante località affascinanti del profondo sud: se siete appassionati di storia e delle atmosfere alla “Via col Vento”, non potete perdervi le pittoresche cittadine di Charleston e Savannah,  dove il paesaggio è dominato da stradine acciottolate su cui si affacciano eleganti residenze dell’800 e piantagioni di riso e cotone. Il Sud non è però solo storia e tradizioni e accanto a queste cittadine in cui il tempo sembra essersi fermato ci sono grandi metropoli moderne, come Atlanta, capitale della Georgia. E a proposito di grandi metropoli, non è possibile visitare gli Stati Uniti senza fare tappa a New York, la città più famosa e amata al mondo. E il viaggio non può essere completo senza un’immersione nei sapori gastronomici locali, dai piatti tradizionali a base di carne e pollo fritto del sud fino agli hot dog e i deliziosi cupcake di New York.

Se avete in programma un bel viaggio negli Stati Uniti per la prossima estate, eccovi una proposta di itinerario che vi permetterà non solo di ammirare l’eclissi solare, ma anche di cogliere appieno l’essenza di questo Paese, scoprendone tutti i volti, da quello più tradizionale e rilassato a quello più moderno e frenetico. Per potervi spostare in maggiore autonomia e sperimentare un autentico viaggio on the road americano vi consiglio di noleggiare una macchina all’arrivo.

Itinerario consgiliato

Giorno 1 – 18 agosto: Greenville

Greenville è una delle destinazioni turistiche emergenti degli USA e rappresenta una di quelle località dove “il vecchio sud incontra il nuovo sud” e per questo è la città perfetta in cui iniziare un viaggio negli Stati Uniti. Le bellezze naturali che la incorniciano la rendono la meta perfetta per gli amanti della natura e delle attività all’aria aperta e per raccontare al meglio il mondo naturale la città ha progettato il Roper Mountain Science Center, un complesso dedicato allo studio delle scienze e dell’universo, che ospita anche un planetario e un osservatorio. Nei giorni che anticipano l’eclissi il  Roper Mountain Science Center ospiterà una serie di eventi ed incontri dedicati proprio a questo fenomeno naturale.

Giorno 2 – 19 agosto: Columbia

Oltre ad essere la capitale del South Carolina, Columbia è una città tutta da scoprire: offre un’atmosfera vivace e giovane, ed è ricchissima dal punto di vista culturale, grazie alla presenza di università prestigiose, edifici storici e musei. Il museo più importante è il South Carolina State Museum ed è proprio qui che si terranno i principali eventi dedicati all’eclissi solare, come il party  Solar Eclipse Soiree, previsto proprio per la serata del 19 agosto. Vi consiglio di approfittare di questo evento per visitare il museo e scoprire la storia affascinante del South Carolina.

Giorno 3 – 20 agosto: Congaree National Park

Data la vicinanza alla città di Columbia, il Congaree National Park è il luogo ideale per trascorrere una domenica immersi nella natura, esplorando uno dei parchi nazionali più affascinanti e visitati degli Stati Uniti. Qui potete passeggiare lungo i sentieri escursionistici per avvistare gli animali, prendere parte ad un tour in kayak lungo i fiumi oppure semplicemente godervi la vista di questo paesaggio incredibile durante un picnic all’aperto. Al rientro in città potete concludere la giornata visitando il centro storico di Columbia, dove negozi, ristoranti e caffetterie hanno affiancato le dimore storiche e le magnifiche cattedrali; vi suggerisco anche una visita al parco dedicato a Martin Luther King.

Giorno 4 – 21 agosto: eclissi solare + Columbia/Charleston

L’attesa è finalmente finita: il 21 agosto è il giorno dell’eclissi e non vi resta dunque che scegliere il punto in cui assistere a questo evento. Vi consiglio di recarvi al South Carolina State Museum, dove, dalle 12:00 alle 16:00 si terrà il Solar Eclipse Totality Party. In questa giornata il museo allestirà delle aree attrezzate con telescopi all’aperto e fornirà ai partecipanti gli appositi occhialini per osservare l’eclissi in tutta sicurezza. Una volta terminato l’evento è il momento di dire addio a Columbia e dirigervi verso la caratteristica Charleston.

Giorno 5 – 22 agosto: Boone Hall Plantation e Magnolia Plantation

Charleston è una città fondamentale per scoprire l’anima del sud: il suo centro storico  è un dedalo di stradine acciottolate, costeggiate da antiche residenze in mattoni con ampie verande, e pervase da un’atmosfera quasi caraibica, accentuata da un caleidoscopio di colori e una lussureggiante vegetazione tropicale. Ma il vero fascino di Charleston si trova al di fuori della città: qui il paesaggio rurale è costellato dalle plantation, le storiche dimore di campagna che si ergono maestose in mezzo alle piantagioni dove in passato si coltivava il riso e il cotone. Vi consiglio di iniziare la giornata visitando le plantation più famose: la Boone Hall Plantation e la Magnolia Plantation. Oggi il riso e il cotone sono stati sostituiti da altre coltivazioni, ma l’atmosfera è rimasta quella di un tempo: qui potrete ripercorrere 300 anni di storia degli Stati Uniti attraverso i tour guidati nelle ville coloniali e nelle case degli schiavi, scoprire la cultura Gullah grazie a mostre e spettacoli, e passeggiare in splendidi giardini. Quando avrete terminato le visite vi suggerisco di fare ritorno a Charleston e concludere la giornata esplorando il centro della città.

Giorno 6 e 7 – 23/24 agosto: Savannah

Per restare ancora un po’ ancorati alle atmosfere di “Via col Vento” vi suggerisco di proseguire il viaggio a Savannah, situata a soli 170 km da Charleston. Savannah è la città più antica della Georgia e il suo centro storico, ricco di eleganti dimore vittoriane, è uno degli Historic District più grandi degli Stati Uniti. Savannah è anche famosa per essere la città più infestata di fantasmi d’America, perciò se siete appassionati del genere cogliete l’occasione per prendere parte ad un Ghost Tour!

By: Scott Groppenbecker

Giorno 8 e 9 – 25/26 agosto: Atlanta

Da Savannah partite alla volta di Atlanta, che dista circa 400 km. Nonostante conservi il fascino e l’accoglienza tipica delle cittadine del sud, Atlanta è una metropoli moderna, famosa per essere la città natale di Martin Luther King e per le sue numerose attrazioni straordinarie: l’incredibile Georgia Aquarium che ospita la vasca più grande al mondo, in cui vivono giganteschi squali balena e altre creature marine, il sontuoso Fox Theatre dove si può assistere ad un balletto, un musical di Broadway o un concerto in una cornice da “Mille e una notte” e infine il World of Coca Cola, il museo dove potete scoprire la storia della bibita più famosa al mondo, divertirvi con tante attrazioni interattive e assaggiare oltre 100 tipi di bevande!

Giorno 10 – 27 agosto: New York

È arrivato il momento di riconsegnare l’auto a noleggio e lasciarsi trasportare dai vagoni della metro  alla scoperta della città più famosa dell’America: New York. La Grande Mela è la città delle mille luci, delle notti infinite, degli spettacoli di Broadway e delle boutique lungo la Fifth Avenue e concludere la propria vacanza in questa metropoli è il sogno di tutti. Per sfruttare al meglio il vostro breve soggiorno in questa città vi consiglio di acquistare uno dei tanti pass turistici per le attrazioni, così risparmierete tempo, saltando le file alle attrazioni, e denaro perché avrete ottimi sconti sul prezzo dei biglietti. Allo stesso modo vi suggerisco di acquistare la Metrocard Unlimited o Pay-per-ride a seconda dell’utilizzo per evitare di fare il biglietto ad ogni corsa e risparmiare sul costo. Come prima giornata nella Grande Mela vi consiglio di partire da quella che è probabilmente l’attrazione principale della città: la Statua della Libertà. Arrivate fino a Battery Park, nell’estremità sud di Manhattan, e prendete il traghetto che vi condurrà a Liberty Island, dove sorge la statua, e ad Ellis Island. Al termine della visita approfittatene per visitare la zona di Battery Park, dove sorge il World Trade Center, e infine il Financial District: qui potrete passeggiare lungo Wall Street per ammirare il Palazzo della Borsa, la statua di George Washington dinanzi alla Federal Hall e fare una foto con il famoso Toro di Wall Street.

Giorno 11 – 28 agosto: New York

Iniziate la vostra seconda giornata con un altra icona di New York: il Ponte di Brooklyn, da cui potete godervi un bellissimo panorama dello skyline di Manhattan. Iniziate la passeggiata da Brooklyn in direzione di Manhattan; una volta arrivati a destinazione, dirigetevi verso Chinatown e Little Italy per esplorare a piedi due dei quartieri più caratteristici e vivaci di New York; perdetevi tra gli stretti vicoli di Chinatown traboccanti di negozietti e bancarelle di frutta e verdura, poi salite verso il quartiere italiano, un luogo carico di nostalgia e di profumi gastronomici del Bel Paese.

Proseguite la vostra esplorazione dirigendovi a Bryant Park: rilassatevi in questa area verde immersa tra i grattacieli e a ridosso della maestosa New York Public Library. La serata non può concludersi senza una passeggiata nella vicina Times Square, la piazza più famosa al mondo: lasciatevi incantare dalle luci dei cartelloni pubblicitari e dalla folla che ad ogni ora del giorno e della notte riempie questo luogo unico. Qui si trovano anche alcuni dei negozi più visitati di New York, come il Disney Store o il M&M’s Store.

Giorno 12 – 29 agosto: New York

New York è la città dei musei: Guggenheim, Museum of Modern Art (Moma), Metropolitan  Museum of Art (Met), Museum of Natural History e l’Intrepid Museum sono solo alcuni dei musei più importanti della città, perciò non vi resta che scegliere quale visitare in base alle vostre preferenze o a ciò che è compreso nel vostro pass turistico. La maggior parte delle attrazioni culturali si trova nei pressi di Central Park, perciò una volta usciti dal museo vi consiglio di fermarvi a pranzare all’aperto nel polmone verde di New York. Trascorrete poi il pomeriggio ad esplorare il parco, a piedi o noleggiando una bicicletta, visitando le attrazioni principali, come lo Strawberry Field, il Belvedere Castle e Bethesda Terrace. Verso sera dirigetevi verso il Rockefeller Center e salite in cima all’osservatorio Top of The Rock per ammirare la città dall’alto.

By: simonsimages

Giorno 13 – 30 agosto: New York

L’ultima giornata a New York rilassatevi nei quartieri residenziali più eleganti di New York: passeggiate nel Greenwich Village per ammirare le case più famose delle serie televisive e gustarvi un cupcake nella rinomata Magnolia Bakery, poi dirigetevi verso Chelsea per pranzare in uno dei tanti punti di ristoro del Chelsea Market. A ridosso del Chelsea Market si trova uno dei punti di accesso della High Line, una ferrovia sopraelevata in disuso che è stata convertita in una bellissima passeggiata in mezzo al verde. Da qui avrete una prospettiva diversa e molto suggestiva della città. Al termine della passeggiata, scendete e dirigetevi verso Herald Square, dove si trova il centro commerciale più grande al mondo: Macy’s. Se avete tempo e siete appassionati di shopping potete passeggiare lungo la Fifth Avenue, mentre se amate il teatro potete concludere la serata assistendo ad un musical di Broadway. E quando il sipario si chiude, tra commozione e gioia, preparatevi a salutare New York.

By: David Berkowitz