Skyline di Manhattan

Lo skyline di Manhattan è senza dubbio tra i più famosi al mondo ed offre emozioni uniche a qualsiasi ora del giorno e da qualsiasi punto lo si osserva. Ogni volta vi sembrerà di vedere un paesaggio simile, ma che non è mai uguale perché coglierete sempre nuove sfaccettature e nuovi dettagli. Passeggiando tra le vie di Manhattan spesso non si riesce ad apprezzare appieno la bellezza e la vastità del cuore della Grande Mela, perché gli edifici sono troppo alti e ravvicinati tra loro e per avere una giusta prospettiva è necessario allontanarsi dalla città oppure salire in ascensore verso uno degli osservatori panoramici o rooftop bar di Manhattan.

Per questo ho selezionato per voi i migliori punti panoramici da cui ammirare (e obbligatoriamente fotografare) lo skyline di Manhattan.

Empire State Building

Anche se ha perso il suo primato di edificio più alto al mondo, l’Empire State Building fa ancora sognare migliaia di turisti che ogni anno si mettono pazientemente in fila per salire nei due osservatori posti all’86° e al 102° piano. Data la sua posizione centrale, la vista è davvero incredibile e dal 102° piano è possibile  vedere non solo tutta Manhattan, ma anche il New Jersey, il Connecticut, il Massachusetts e la  Pennsylvania.

Chi vuole evitare le code può visitare l’Empire State Building di prima mattina, intorno all’orario di apertura (08:00): nelle giornate di cielo limpido godrete di un’ottima visuale, riuscendo a distinguere bene i contorni dei grattacieli. Chi invece sogna un panorama più romantico può optare per una visita verso le ore del tramonto, quando la città che non dorme mai comincia a “trasformarsi” e si prepara alla lunga notte.

By: Anthony Quintano

Top of the Rock

Molti lo considerano il miglior punto panoramico sulla città, persino meglio dell’Empire State Building nonostante sia di altezza inferiore, perché la sua vista include anche lo stesso Empire State Building oltre ad altre attrazioni, come il Chrysler Building, la Grand Central Terminal, il fiume Hudson, l’East River e Central Park, che essendo vicinissimo si vede in tutta la sua interezza.  L’osservatorio Top of the Rock si trova in cima al GE Building, il grattacielo più alto del Rockfeller Center. Anche in questo caso potete scegliere tra la visione diurna o serale, ma se siete indecisi il Top of the Rock offre la possibilità di acquistare un biglietto con due ingressi nello stesso giorno.
Anche in questo caso preparatevi ad affrontare un po’ di fila!

By: Dimitry B.

One World Trade Center

La Freedom Tower o One World Trade Center è oggi il grattacielo più alto di New York e agli ultimi piani offre una vista mozzafiato a 360° sulla città, spaziando dalla Statua della Libertà a Midtown. Si trova nel Financial District, nel punto in cui sorgevano le Torri Gemelle.

By: FHG Photo

Battello per Staten Island

Mettetevi nei panni dei tanti pendolari che ogni giorno fanno la spola tra Staten Island e Manhattan salendo su uno dei traghetti che partono dal Whitehall Terminal, nella Lower Manhattan, ogni 30 minuti circa. La durata della traversata è di circa 30 minuti e vi offre una vista unica su Manhattan e  anche sulla Statua della Libertà ed Ellis Island. In più, è totalmente gratuito! Una volta giunti a Staten Island non vi resta che rimettervi in fila al terminal e salire sul traghetto che fa ritorno a Manhattan.

By: Mobilus In Mobili

Battello East River

L’East River Ferry collega la Lower e la Midtown Manhattan ai quartieri di Brooklyn e Queens. Non è gratuito come quello per Staten Island, ma un biglietto solo andata costa 4 dollari, mentre il pass giornaliero 12 dollari. Rappresenta senza dubbio un’ottima e comoda alternativa alla metropolitana qualora doveste recarvi in un’attrazione situata vicino ad uno dei moli di sbarco; durante la traversata potete ammirare lo skyline di Manhattan, Roosevelt Island, i quartieri di Brooklyn e del Queens con i rispettivi ponti: Brooklyn Bridge e Queensboro Bridge.

New York Water Taxi e Circle Line

Se amate ammirare lo skyline di Manhattan mentre fate un rilassante giro in barca, prendete uno dei New York Water Taxi che partono dai vari moli della città o prenotate una crociera con la Circle Line.

Belvedere Castle

Questo castello situato su una collinetta nel cuore di Central Park vanta un osservatorio da cui si può ammirare il parco e lo skyline di Manhattan.

By: David Goehring

Funivia Roosevelt Island Tramway

La funivia collega Midtown Manhattan (il terminal è tra la 2nd Ave e la 60th St.) con Roosevelt Island, un isolotto situato nel mezzo dell’East River, all’ombra del Queensboro Bridge.

Il viaggio è molto breve, dura circa 5 minuti, ma offre un panorama davvero eccezionale e unico sia su Manhattan che sul Queens. Giunti a Roosvelt Island potete approfittarne per visitare questo isolotto ricco di attrazioni prima di ritornare indietro; un altro vantaggio è che per fare il viaggio in funivia non viene richiesto un biglietto particolare, ma potete utilizzare comodamente la Metrocard!
Il tram è operativo quasi sempre: gli orari sono dalle 06:00 alle 02:00 da domenica a giovedì e fino alle 03:30 nel weekend.

Brooklyn

Anche dalle sponde di Brooklyn si gode di un bellissimo panorama di Manhattan e in forma totalmente gratuita! Potete passeggiare lungo il ponte di Brooklyn per gustarvi la vista da questa posizione privilegiata e poi, una volta attraversato il ponte, percorrete la Brooklyn Heights Promenade che costeggia le sponde verso sud attraversando un bellissimo parco e regalando un altra visuale mozzafiato dello skyline di Manhattan, compreso anche il ponte di Brooklyn.

By: Jauher  Ali Nasir

Long Island City, Queens

Sulla sponda opposta dell’East River, Long Island City offre un’altra splendida vista su Manhattan e in particolare sui grattacieli di Midtown, tra cui spuntano i profili del Chrysler e dell’Empire State Building. Vi consiglio di fare una passeggiata al Gantry Plaza State Park per camminare in mezzo ad una splendida oasi verde, rilassarvi su una panchina e fare un picnic. Nel corso degli anni questa zona è diventata sempre più esclusiva e sono sorti hotel eleganti, tra cui il Z NYC Hotel o il Ravel Hotel, dotati di rooftop bar da cui godersi lo splendido panorama sorseggiando un cocktail.

Governors Island

Governors Island si trova vicino alla Statua della Libertà ed oltre ad offrire la vista migliore su questo monumento, che risulta visibile frontalmente, regala un altrettanto splendido panorama sulla parte meridionale di Manhattan, il porto di New York e Brooklyn. Potete passeggiare a piedi o un bicicletta lungo la promenade che costeggia le sponde di Governors Island, immersi nel verde e nella tranquillità del parco dell’isola; è possibile fare un picnic o sedersi a pranzare in uno dei tanti bar con tavoli all’aperto per godersi meglio lo skyline. Inoltre potete approfittarne per visitare questo luogo ricco di storia: è uno dei più antichi insediamenti europei a New York e conserva ancora antiche chiese, fortezze e castelli. L’isola è accessibile solo in estate, da maggio a settembre,  e in questa stagione si tengono anche tantissimi eventi all’aperto, con concerti, mostre e mercatini.

I traghetti partono dal Battery Maritime Building, accanto al Whitehall Terminal, dalle 10:00 del mattino.

Giro in elicottero

La migliore vista dall’alto è senz’altro in elicottero! Da questa altezza sicuramente riuscirete a vedere tutta Manhattan, con le sue attrazioni principali, dalla Statua della Libertà, Ellis Island e il  World Trade Center fino al Chrysler Building, l’Empire State Building e Central Park.  Se non soffrite di vertigini e il vostro budget lo consente (i prezzi partono da 150 dollari per 12/15 minuti)  provate questa esperienza unica.

By: Anthony Quintano

Hoboken (New Jersey)

Sembrerà strano ma il New Jersey è il distretto che offre la vista migliore su Manhattan, abbracciandola interamente a partire da Battery Park, nel sud, fino a Washington Heights a nord.   Si raggiunge facilmente con il treno della linea PATH (si usa la Metrocard) o in traghetto, sbarcando direttamente all’Hoboken ferry terminal, il punto più panoramico. Dato che siete in zona, approfittatene per fare un salto alla pasticceria di Buddy Valastro, il famoso boss delle torte.

Rooftop Bar e Hotel

Oltre ai punti e alle attrazioni elencati in precedenza, New York offre una grande varietà di rooftop bar e hotel con ristoranti e terrazze panoramiche. Eccovene alcuni esempi:

  • The View, New York Marriott Marquis. È l’unico ristorante rotante di New York, che vi consente di godervi la splendida vista a 360° sulla città senza nemmeno alzarvi dal tavolo! L’ambiente elegante del locale e il menù tipicamente americano concludono questo quadro perfetto. È perfetto sia per un brunch che per una cena romantica, ma si consiglia la prenotazione.
  • Mandarin Oriental, New York. Situato a Columbus Circle, il Mandarin Oriental offre una serie di ristoranti e bar panoramici, dove sedersi a bere un tè o cenare accanto alla finestra per spaziare con lo sguardo tra Central Park e i grattacieli di Manhattan.
  • Top of the Standard. Al 18° piano di un grattacielo su Washington Street, nel quartiere Meatpacking District, il Top of the Standard offre l’ambiente ideale sia per un tè pomeridiano che per un cocktail nel dopocena, magari assistendo ad uno spettacolo di musica jazz o salsa dal vivo e ovviamente perdendosi nella meravigliosa vista sulla città.
  • Le Bain. Si affaccia sul parco sopraelevato High Line, offrendo un panorama davvero sensazionale sul fiume Hudson, sulla Midtown Manhattan e sul New Jersey.