Tokyo Metropolitan Art Museum

Il Metropolitan Art Museum di Tokyo è una “finestra affacciata sul mondo dell’arte”: è così che si autodefinisce questo museo. In realtà chiamarlo museo è abbastanza riduttivo in quanto l’obiettivo di questo luogo va ben oltre la semplice contemplazione delle opere d’arte: qui i bambini possono divertirsi conoscendo l’arte grazie a numerose attrazioni, i giovani talenti emergenti e i grandi artisti possono esporre i propri lavori, gli esperti e gli appassionati di arte possono incontrarsi e scambiarsi pareri e conoscenze. Da sempre questo museo considera l’arte un mezzo per riflettere su sé stessi e sul mondo e uno strumento che permette agli artisti di esprimersi, instaurando forti relazioni con gli altri; seguendo questa filosofia il Tokyo Metropolitan Art Museum aspira a creare una comunità di persone, offrendo un luogo in cui chi ama l’arte può dedicarsi a questa passione per arricchire e rendere migliore la propria esistenza. Sicuramente il museo ha centrato in pieno il proprio obiettivo: ogni artista sogna di esporre le proprie opere  in quello che è diventato uno dei musei d’arte contemporanea più rinomati non solo in Giappone ma anche all’estero; ogni anno sono migliaia gli amanti dell’arte, tra cui turisti e giapponesi, che visitano questo luogo e rimangono estasiati dalla bellezza delle opere esposte.

La missione di creare un punto di riferimento artistico per i cittadini di Tokyo è stata intrapresa tantissimi anni fa grazie alla volontà di un uomo, un industriale, il padre fondatore di questo luogo a cui oggi è dedicata una lounge commemorativa all’interno del museo.

La nascita del museo

Il Tokyo Metropolitan Art Museum è il più antico museo d’arte del Giappone: la sua lunga e affascinante storia risale al 1926, anno in cui l’edificio aprì le sue porte al pubblico. L’idea di collocare questo museo all’interno del Parco Ueno venne spontanea poiché quest’area verde era già la cornice delle più importanti mostre annuali di Tokyo. Dal momento in cui venne inaugurato il Tokyo Metropolitan Art Museum fu naturale spostare le esibizioni d’arte all’interno di questa struttura. Con il passare degli anni il calendario del Tokyo Metropolitan Art Museum divenne sempre più ricco di eventi soprattutto in autunno, considerata la stagione dell’arte in Giappone.

Il progetto di realizzare questo museo fu dell’industriale Keitaro Sato, un uomo molto amato dalla società grazie alle sue opere di beneficenza: Keitaro è sempre stato un grande promotore del benessere e dell’istruzione e per questo utilizzò le sue risorse monetarie personali per finanziare gli ospedali e le scuole e donò un milione di yen per la costruzione del Tokyo Metropolitan Art Museum. L’intenzione di Keitaro Sato era quella di creare un luogo in cui la gente potesse ammirare l’arte e dove gli artisti potessero esporre le proprie opere e ben presto il museo acquisì una tale fama e importanza che i talenti che riuscivano ad ottenere uno spazio per mostrare i propri capolavori venivano considerati dei veri artisti.

Alla scoperta del museo

Giunti davanti al museo, l’architettura classica che lo contraddistingue riporta alla mente i grandi templi europei: per questo il Tokyo Metropolitan Art Museum viene spesso chiamato “il tempio dell’arte”. Passando attraverso le imponenti colonne che caratterizzano la facciata frontale dell’edificio, arriverete all’ingresso del museo;  all’interno vi ritroverete a passeggiare attraverso la Sato Keitaro Memorial Art Lounge, una sala dedicata al fondatore del museo dove potete ammirare un busto raffigurante Keitaro, conoscere la sua vita e  la storia di questo luogo.

Una volta superata la lounge sarete pronti a buttarvi a capofitto nel mondo dell’arte, avvolti da un’atmosfera tranquilla e senza tempo. Passeggiando nelle varie gallerie noterete come gli sguardi delle persone restano quasi incollati di fronte alle opere d’arte esposte, tale è la loro bellezza. Dai dipinti alle calligrafie, passando per le ceramiche e le sculture, ogni angolo di questo luogo riserva preziose sorprese ai visitatori, perciò vi consiglio di ritagliarvi un po’ di tempo per godervi questo museo in tutta calma.

Il Tokyo Metropolitan Art Museum è composto in totale da sei gallerie espositive; una di queste, la “Museum Gallery” è riservata alle mostre speciali temporanee. Le altre cinque sale sono solitamente affittate per un breve o lungo periodo a organizzazioni artistiche private o istituti d’arte perciò le esposizioni cambiano nel corso dell’anno; così facendo si permette ad un numero maggiore di artisti di poter esporre le proprie opere e, allo stesso tempo, si offre al visitatore un’esperienza diversa e unica ogni volta che visita il museo.

Le gallerie funzionano come dei piccoli musei separati quindi ciascuna di esse vanta un proprio ingresso e un proprio biglietto di entrata; purtroppo non ci sono tantissime informazioni e spiegazioni in inglese e questo rende ancora più difficile la scelta; a meno che non abbiate già in mente a quale mostra volete assistere, vi consiglio di consultare il sito del museo, dove troverete maggiori indicazioni e tutti i dettagli sulle esposizioni in corso. In ogni caso, anche siete indecisi su quale galleria visitare, ricordatevi che ogni sala espositiva permette ai visitatori di ammirare capolavori unici e perciò merita di essere visitata.

Oltre alle esposizioni il museo promuove una maggiore conoscenza dell’arte attraverso altri strumenti, come una biblioteca nella quale i visitatori possono consultare una grande quantità di volumi e documenti sul mondo dell’arte e un ricco programma di  seminari e laboratori che vedono la partecipazione di grandi artisti.

Tra un’esposizione e l’altra potete fare una sosta al bar e ristorante situato all’interno dell’edificio; prima di lasciare il museo non dimenticatevi di fare un salto al negozietto di souvenir per acquistare un piccolo pensiero da portare agli amici o da portare a casa con voi, come ricordo di questa giornata memorabile.

Informazioni generali

Il  Tokyo Metropolitan Art Museum è aperto dalle 9 alle 17 (la biglietteria chiude alle 16). Il giorno di chiusura è il lunedì. Ogni galleria ha un proprio biglietto di ingresso, il cui prezzo varia in base all’esposizione, ma solitamente si aggira intorno ai 700 yen. Il  Tokyo Metropolitan Art Museum fa parte del complesso museale del Parco Ueno; dalla stazione Ueno potete raggiungere il museo a piedi in pochi minuti.

Mappa:

Nome: Tokyo Metropolitan Art Museum

Nelle vicinanze:

starbucks-giappone-fA 157 metri
zoo-ueno-fA 279 metri
By: marugoshi.orgA 335 metri
tokyo-national-museum-fA 386 metri
seijo-ishii-fA 615 metri
afternoon-tea-giapponeA 615 metri

Foto

By: David McKelvey By: OiMax
By: OiMax
Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!