Quanto costa un viaggio a Vienna

Essendo la capitale di una delle nazioni più ricche del mondo, Vienna è una destinazione costosa, tuttavia meno cara rispetto ad altre capitali europee come Londra. Con un po’ di attenzione alle spese e prenotando con un po’ di anticipo hotel e voli, si riesce comunque a contenere il costo di un viaggio. Per darvi un’idea di quanto possa costare un viaggio a Vienna, vediamo nel dettaglio le varie voci di spesa, tra cui volo o treno, alloggi, trasporti in città, cibo e attrazioni.

Volo o treno

Da molte città italiane Vienna può essere raggiunta comodamente con un treno notturno a partire da 30 Euro a persona a tratta ma per chi preferisce un viaggio veloce, ci sono ottimi collegamenti da vari aeroporti italiani. Il costo del volo dipende molto dal periodo e dalla compagnia con cui si viaggia. Vienna è servita sia da compagnie di linea come Austrian Airlines che da low cost come Wizz Air e Ryanair quindi si può trovare un ampio ventaglio di offerte. Partendo in alcune giornate o in periodi di bassa stagione si possono trovare buone tariffe anche a 50-60 Euro per un volo a/r ma in generale il costo parte da 110-140 Euro per un volo a/r. Consultate i vari portali di prenotazione e, se avete flessibilità di date, effettuate molteplici ricerche per trovare l’offerta migliore.

Trasferimenti dall’aeroporto al centro città

Se arrivate a Vienna in aereo potete scegliere tra taxi, treno e autobus per raggiungere il centro città. Il treno diretto per l’aeroporto costa 12 Euro per un tragitto di circa 15 minuti, ma se non avete fretta con il treno locale si paga solo 4 Euro. In autobus il biglietto vi costerà ancora meno, 2,20 Euro. La soluzione più costosa è il taxi, che costa vi costerà 35-40 Euro.

Sistemazioni

Il fatto che Vienna abbia una vasta gamma di hotel e ostelli permette sempre di trovare una soluzione adatta al proprio budget e alle proprie esigenze, vagliando tra tante opzioni e tariffe.

Ostelli

Per un letto in dormitorio in un ostello di buona qualità aspettatevi di spendere circa 16-25 Euro a notte a seconda della struttura e della posizione. Nei fine settimana e nei periodi di grande affluenza turistica i prezzi sono leggermente più alti. Se cercate una camera doppia privata in ostello tenete presente che i prezzi possono partire da 40 Euro per le strutture più basiche e arrivare anche fino a 110 Euro.

Hotel

Per trovare un hotel economico a Vienna dovrete allontanarvi un po’ dal centro. Considerando gli ottimi trasporti della città non avrete problemi anche alloggiando un po’ distanti ma valutate se ne vale la pena in base al tempo a disposizione. I prezzi di una camera doppia fuori dal centro possono partire da 50 Euro mentre in centro gli hotel più economici solitamente partono da 90-100 Euro.Solitamente la colazione non è inclusa.

Appartamenti

Affittare un appartamento tramite Airbnb o altri servizi può essere una buona soluzione se viaggiate in famiglia o in gruppo e in questo modo potrete anche avere una cucina a disposizione. I prezzi possono variare tra 25 a 50 Euro per una camera privata in un appartamento condiviso mentre se desiderate un’intera casa o appartamento, calcolate un minimo di 50 Euro a notte.

Cibo e ristoranti

Il cibo e i ristoranti a Vienna possono essere abbastanza costosi ma si possono trovare modi per risparmiare, scegliendo ristoranti fuori dalle zone turistiche o facendo acquisti nei supermercati e nei mercati locali che si trovano in tutta la città. Qui troverete alimenti freschi e piatti pronti da mangiare.

Alcuni ostelli e hotel offrono una semplice colazione gratuita che solitamente include croissant, pane e marmellate e cereali, ma in molte strutture la colazione non è inclusa e può essere un po’ costosa.In questo caso potete fermarvi in un caffè o in un panificio locale per acquistare una colazione veloce. Un espresso o un cappuccino costano tra 1,75 e 3 Euro.

Un semplice pasto al ristorante o in un bar può costare circa 6-10 Euro a persona scegliendo opzioni come panini, cotoletta e patatine, ecc. mentre in un ristorante di fascia media il conto solitamente parte da 25 Euro per un pasto di tre portate. Fast food come McDonald’s o Burger King vi costeranno circa 6-8 Euro. Una birra al bar ha un prezzo di circa 4 Euro.

Come spostarsi a Vienna

Il trasporto pubblico a Vienna è economico, veloce, pulito ed efficiente ed include autobus, treni locali, tram e metropolitana.

Il biglietto per una singola corsa costa 2,20 Euro ma se pensate di usare spesso i mezzi potete acquistare un pass di 24 ore per 8 Euro, un pass di 42 ore per 14,10 Euro o un pass di 72 ore per 17,10 Euro. In alternativa con se acquistate il Vienna PASS potreste valutare di includere i mezzi pubblici nel pacchetto se vi conviene, tenendo presente che avete incluso l’uso illimitato del bus hop-on hop-off.

Attrazioni

Quanto spenderete in attrazioni dipende molto da ciò che volete vedere, ma se avete intenzione di visitare musei e palazzi mettete in conto che in generale i biglietti costano da 10 a 20 Euro. C’è da dire che l’architettura elegante di Vienna, i parchi e i viali di negozi la rendono bella da visitare anche solo passeggiando per le strade e fermandosi a bere un caffè nelle pasticcerie della città, però se non volete farvi sfuggire le attrazioni principali di Vienna allora potete ridurre le spese con il

Vienna PASS che consente di accedere a oltre 60 attrazioni, musei e monumenti in tutta la città. Il pass include anche l’uso illimitato del bus turistico hop on hop off. Il Vienna PASS è disponibile nelle formule 1, 2, 3 o 6 giorni ad un costo rispettivamente di 79 Euro, 109 Euro, 139 Euro e 169 Euro. È possibile inoltre includere il trasporto pubblico con un supplemento.

Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Mi piace viaggiare, in particolare in Asia e non solo, e scoprire cibi, posti e culture.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore del libro Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).