Come muoversi a Vienna

Le dimensioni compatte del centro storico, la presenza di aree pedonali, parchi e passeggiate lungo il fiume, rendono Vienna una delle città più belle da esplorare a piedi o in bicicletta, il modo migliore per ammirare i meravigliosi gioielli architettonici della città, mentre per chi vuole fare un salto indietro nel tempo, è possibile anche fare un tour con una più romantica carrozza trainata da cavalli. Per raggiungere le attrazioni e i quartieri più lontani potete poi affidarvi ai trasporti pubblici di Vienna, considerati tra i migliori in Europa. Facile da usare, veloce e sicura, la rete di mezzi pubblici comprende autobus, tram, metropolitana (U-Bahn) e treni (S-Bahn), che sono ben integrati tra loro permettendo così di spostarsi facilmente da un punto all’altro della città. A meno che non abbiate in programma di fare escursioni fuori città, noleggiare un’auto a Vienna non è necessario e potrebbe rivelarsi un po’ difficoltoso soprattutto se alloggiate in centro, dato che molte strade sono pedonali. Se avete in programma un viaggio nell’elegante capitale austriaca, eccovi una guida utile su come arrivare e spostarsi in città.

Dall’aeroporto al centro

L’Aeroporto Internazionale di Vienna si trova circa 15 km dalla città. Il centro si raggiunge comodamente e in maniera veloce con varie alternative:

  • Metro. La linea S7 della metro collega l’aeroporto al centro in circa 35 minuti, effettuando  alcune fermate lungo il tragitto. È un’ottima soluzione per chi cerca un mezzo economico (3,70 euro) e abbastanza veloce. La metro è attiva dalle 5:00 alle 24:00.
  • Treno Express CAT. Il City Airport Train collega l’aeroporto con l’area di Wien-Mitte (stazione Landstrasse) in appena 16 minuti senza effettuare fermate. Le partenze sono ogni 30 minuti fino alle 23:30 circa e il biglietto solo andata costa 12 euro.
  • Treni regionali. I treni ÖBB offrono collegamenti con le città vicine a Vienna, ma tutti fermano anche alla stazione centrale della città con un tragitto di circa 20 minuti e un costo di 3,90 euro.
  • Autobus. Gli autobus della Vienna Airport Lines raggiungono vari quartieri e stazioni di Vienna con corse regolari fino a mezzanotte e un servizio abbastanza rapido. Il prezzo è di 8 euro.
  • Taxi. All’esterno dell’area Arrivi trovate il servizio taxi disponibile 24 ore su 24. I taxi operano a tassametro, con un prezzo di circa 25-30 euro per il centro, ma potete anche prenotarne uno a tariffa fissa presso i banchi all’interno del terminal.

Se viaggiate con Ryanair o con una compagnia low cost l’aeroporto in cui atterrerete è il Bratislava Airport, a circa 55 km da Vienna. Da qui i mezzi migliori per raggiungere la città sono gli autobus diretti a vari punti della città con un tragitto che dura più di un’ora e il treno che parte dalla stazione principale di Bratislava.

Spostarsi in città

Biglietti e pass

I biglietti sono validi su tutti i mezzi pubblici di Vienna e le tariffe variano in base al tempo di validità. Una singola corsa, con eventuali cambi di linea o mezzo nella stessa direzione per raggiungere la destinazione finale, costa 2,20 euro indipendentemente dalla distanza percorsa, ma sono disponibili anche biglietti con corse illimitate nelle versioni da 1 (7,60 euro) a 7 giorni (16,20 euro).

Su tram e autobus potete acquistare anche il biglietto a bordo dal conducente, ma ad un prezzo leggermente più alto. I biglietti potete comprarli alle biglietterie automatiche delle stazioni, nelle  tabaccherie e nelle edicole.

Un’alternativa vantaggiosa e pratica è la Vienna City Card, una tessere turistica che oltre ad includere corse illimitate gratuite sui mezzi offre sconti per attrazioni, negozi, tour e musei della città. Il prezzo è di 21,90 per la tessera valida per 72 ore.

Metropolitana e treni

Se i treni sono poco utilizzati dai turisti, eccetto per i collegamenti con l’aeroporto e le città limitrofe, la metro U-Bahn è il modo più veloce e comodo per spostarsi in città.

La rete comprende 5 linee (U1, U2, U3, U4 e U6) contraddistinte da un sistema di numeri e colori. Le linee più utilizzate sono la U2 che effettua diverse fermate vicino al centro e la U4 che invece collega il castello di Schönbrunn.  La metro è moderna e pulita e opera con corse frequenti dalle 05:00 fino a poco dopo la mezzanotte.

Tram e Autobus

Inaugurata nel 1865, la rete tramviaria di Vienna è una delle più estese al mondo, con 29 linee che consentono di raggiungere tutti i luoghi di maggior interesse, e seppur sia un po’ lento dato che effettua molte fermate offre il vantaggio di poter ammirare la città in tutta calma durante il tragitto. Esiste anche una particolare linea turistica, la Ring Tram Sightseeing, che effettua tutto il giro del centro, passando lungo la Ringstrasse, in 25 minuti, con l’ausilio di un’audioguida che fornisce informazioni e aneddoti sui principali edifici della zona. Su questo mezzo non sono validi biglietti e pass per i trasporti pubblici.

Le 127 linee di autobus sono più utilizzate dalla gente del posto che dai turisti, ma in alcuni casi possono tornare utili. I “City Bus” sono autobus speciali, pensati proprio per spostarsi tra i piccoli vicoli del centro storico, dove altri mezzi non possono circolare. Esiste anche un servizio notturno, con 26 linee contraddistinte dalla lettera “N” che servono le tratte principali offrendo un’alternativa economica al taxi per rientrare alla sera.

Taxi e Pedicab

I taxi a Vienna sono numerosi, sicuri e muniti di tassametro. Li trovate facilmente per strada o nelle aree di sosta accanto a stazioni e hotel principali, ma potete anche prenotarli telefonicamente.  Potrebbero essere comodi se ad esempio fate tardi alla sera e dovete rientrare in hotel quando gran parte dei mezzi pubblici non sono più in funzione. Naturalmente è il mezzo più costoso, e sono previsti sovrapprezzi per bagagli e servizi notturni; se dovete andare fuori città o percorrere un lungo tragitto è meglio concordare una tariffa fissa.

Nel centro storico trovate anche i taxi a pedali Pedicabs, che rappresentano un’alternativa ecologica e divertente di esplorare la città, anche se un po’ costosa: un giro breve nel centro ha un prezzo minimo di 10 euro.

In bicicletta

Se invece siete voi a voler pedalare, potete approfittare del sistema di noleggio pubblico CityBike di Vienna, che conta numerose stazioni in tutta la città ed è molto economico. La prima ora di utilizzo è gratuita e poi si paga a tempo, a partire da un euro all’ora.

Visitare Vienna in bicicletta è molto piacevole soprattutto se viaggiate nella bella stagione. La superficie pianeggiante e le dimensioni contenute del centro storico, che è in gran parte area pedonale, permette di pedalare senza troppa difficoltà e senza preoccuparsi del traffico.  Le principali strade, i parchi e le promenade lungo il Danubio sono dotati di piste ciclabili.