Cosa vedere a Vienna

Capitale e centro culturale del paese, Vienna era un tempo il cuore dell’Impero Asburgico che ha lasciato in eredità palazzi sontuosi, giardini e un’incredibile patrimonio artistico e musicale. Sia che vi fermiate a Vienna per un giorno o avete in programma una vacanza più lunga, avrete una vasta scelta di cose da fare e da vedere. Eccovi una guida alle principali attrazioni turistiche e luoghi da visitare a Vienna.

Castello di Schönbrunn

Lo spettacolare castello di Schönbrunn, risalente al XVIII secolo, merita una visita non solo per i meravigliosi dettagli architettonici e le sale eleganti, ma anche per i suoi giardini.

Questo sontuoso palazzo barocco conta quasi 1.500 camere e appartamenti, compresi quelli che un tempo erano utilizzati dall’imperatrice Maria Teresa. Durante il tour guidato all’interno del palazzo potrete visitare gli appartamenti imperiali, tra cui anche le stanze private dell’imperatore Francesco Giuseppe.

Fiore all’occhiello del palazzo sono i suoi giardini, designati patrimonio mondiale dell’UNESCO. Il parco include lo zoo più antico del mondo, un labirinto e la Gloriette, una casa estiva in marmo, situata sulla cima di una collina.

Ringstrasse

La Ringstrasse è un’ampia strada lunga poco più di 5 km che delimita il centro di Vienna. Progettata su volere dall’imperatore Francesco Giuseppe, la strada è fiancheggiata da alcuni degli edifici più importanti di Vienna: palazzi, musei e case signorili rendono la strada particolarmente elegante. Alcune delle attrazioni lungo il viale includono ad esempio l’Opera di Stato, il Museo di storia naturale, il Municipio e la Borsa di Vienna. Potete passeggiare lungo il viale, ammirando i dettagli architettonici degli edifici, oppure salire a bordo del tram turistico che effettua tutto il giro della Ringstrasse.

Hofburg

Per molti secoli il palazzo imperiale di Hofburg è stato la dimora degli Asburgo e la residenza ufficiale di ogni sovrano austriaco dal 1275. L’Hofburg è forse il più storico e tra i più importanti dei palazzi di Vienna ed oggi è un museo e la sede ufficiale del presidente austriaco. Il vasto complesso si compone di numerose ali, cortili e sale costruite da vari re nel corso degli anni, ma solo tre sezioni sono accessibili ai visitatori: gli appartamenti imperiali, il Museo di Sissi, dedicato a Elisabetta, moglie dell’Imperatore Francesco Giuseppe, e la Collezione d’Argento, una collezione di tesori imperiali.

Cattedrale di Santo Stefano (Duomo di Vienna)

Nata come semplice chiesa parrocchiale nel XII secolo divenne la cattedrale dell’arcivescovado nel 1722. La Cattedrale di Santo Stefano si trova nel centro storico di Vienna e con il suo profilo gotico ed un tetto altissimo che svetta sullo skyline è un punto di riferimento importante. La torre meridionale Steffl, alta 137 m, è un altro punto molto riconoscibile. Consiglio di entrarci per ammirare le preziose opere d’arte, i numerosi altari (se ne contano più di 18), e catacombe del XIV secolo e il tesoro della cattedrale, un museo che espone molti dei più importanti manufatti della chiesa.

Opera di Stato di Vienna

Uno dei più grandi e splendidi teatri del mondo, il Teatro dell’Opera di Vienna ha portato sul palcoscenico molti dei più importanti compositori, direttori e ballerini del mondo. Se amate il mondo della lirica e del balletto, cogliete l’occasione di un viaggio a Vienna per assistere ad una performance in questa meravigliosa cornice.

L’attuale Teatro dell’Opera venne costruito nel 1869 e meraviglia per il suo stile rinascimentale, con una grande scalinata in marmo che porta al primo piano, il suo foyer decorato di dipinti di famose scene d’opera e la Sala da Tè con i suoi preziosi arazzi.

Castello del Belvedere

Tra le attrazioni più famose di Vienna, il Palazzo del Belvedere è in realtà composto da due splendidi edifici barocchi, il Belvedere superiore e inferiore, le scuderie del palazzo e immensi giardini decorati da aiuole ben curate, fontane e sentieri che collegano i due palazzi. Tra i punti salienti ci sono la sala al piano terra del palazzo superiore, con le sue statue e la scala cerimoniale con i suoi ricchi rilievi in ​​stucco e gli affreschi.

Il palazzo ospita inoltre una galleria d’arte, la Österreichische Galerie Belvedere famosa per custodire il capolavoro “Il Bacio” l’opera più nota dell’artista austriaco Gustav Klimt.

Prater

Prater è un grande parco pubblico situato nel quartiere di Leopoldstadt a pochi metri dal Danubio. Un tempo terreno di caccia reale, oggi i suoi enormi spazi verdi attraggono gente del posto e turisti. Troverete qualcosa per tutti: molte persone lo visitano per passeggiare e rilassarsi nel verde, ma ci sono anche tanti divertimenti per i bimbi, come un parco a tema, un planetario, campi sportivi e una ruota panoramica “vintage” che offre splendide viste sulla città dal 1896. Da visitare anche il vicino Parco del Danubio, uno spazio aperto che ospita anche una divertente ferrovia in miniatura, un lago artificiale e un teatro.

Wiener Rathaus (Municipio di Vienna)

Il Municipio di Vienna è un imponente edificio neogotico che funge da centro amministrativo della città. Completato nel 1883, può essere visitato all’interno con un tour guidato che permette di scoprire ambienti e dettagli unici, come la Schmidt Halle, l’ampio ingresso usato un tempo per le carrozze, il cortile porticato al centro dell’edificio che oggi ospita concerti estivi, la Sala delle Assemblee e la Camera del Senato, notevole per il soffitto a cassettoni decorato con foglie d’oro e gli enormi candelabri. Simbolo dell’edificio e della città di Vienna è il Rathausmann, una scultura in ferro che si trova in cima alla torre del Municipio.

Museum Quartier

Dall’apertura nel 2001, il Museum Quartier di Vienna è stato sede di una varietà di musei che vale la pena esplorare. Ce n’è davvero per tutti i gusti: il Museo Leopold ospita una vasta collezione di opere di artisti austriaci, come Gustav Klimt ed Egon Schiele, mentre il MUMOK, il Museo di Arte Moderna, espone pezzi contemporanei di artisti come Picasso e Warhol.

Hundertwasserhaus

Nel quartiere di Landstrasse merita sicuramente una visita il simpatico condominio Hundertwasserhaus. Prende il nome dall’artista austriaco Friedensreich Hundertwasser che sviluppò il concetto negli anni ’80 coniugando natura e architettura. Ognuno dei 52 appartamenti che compongono il palazzo residenziale ha un colore diverso mentre dal tetto spuntano alberi e piante che creano un mix eccezionale. Sebbene l’edificio si possa ammirare solo dall’esterno, potete esplorare il vicino Kunsthaus Wien, un complesso di appartamenti che ospita una caffetteria sulla terrazza.

Hotel e Cafè Sacher

L’Hotel Sacher è uno storico hotel a cinque stelle situato nel centro della città, di fronte all’Opera di Stato di Vienna. È famoso non solo per aver ospitato personaggi di spicco e star internazionali, ma anche per la specialità della casa, la Sachertorte, la nota torta al cioccolato con ripieno di albicocche la cui ricetta è nata proprio qui. Potete assaggiarla negli ambienti eleganti del Cafè Sacher. C’è anche una galleria d’arte nell’hotel con opere del XIX secolo.

Donauturm- Torre del Danubio

La struttura più alta in Austria, la torre del Danubio si innalza per 252 metri offrendo viste spettacolari sul Danubio dal 1964. In ascensore si raggiunge la piattaforma di osservazione a 150 metri, da dove è anche possibile scoprire molte delle attrazioni più importanti di Vienna. La Torre del Danubio è inoltre sede di due ristoranti, uno più raffinato per una cena romantica mentre l’altro è un locale informale in stile bar.

Scuola di equitazione spagnola

La scuola di equitazione spagnola è una storica scuola di equitazione tradizionale per cavalli lipizzani e oggi è una delle principali attrazioni di Vienna che offre al pubblico esibizioni favolose di abilità equestri nel parco del palazzo di Hofburg. Oltre ai biglietti per il solo spettacolo potete includere un tour dietro le quinte che dà la possibilità di visitare le scuderie e assistere a una sessione di allenamento mattutina.

Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Mi piace viaggiare, in particolare in Asia e non solo, e scoprire cibi, posti e culture.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore dei libri Giappone Spettacularis ed Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).