Quando andare a Vienna

Vienna è una destinazione ideale da visitare in ogni periodo dell’anno. Il clima è caratterizzato da inverni rigidi che però regalano un paesaggio ancora più magico in particolare durante il periodo delle feste di Natale, ed estati calde, ma non troppo afose, in cui la città mostra il suo lato più allegro ed è bellissima da vivere all’aperto. Primavera e autunno sono considerate le stagioni migliori da chi cerca un giusto compromesso tra affluenza turistica, costi e clima: entrambe le stagioni offrono infatti bel tempo e al tempo stesso un contesto rilassato, con pochi turisti in giro e tariffe più basse.  un clima piacevole, tariffe economiche e una scarsa affluenza turistica. In questa guida vi segnalo i pro e i contro di ogni stagione, con una breve panoramica sugli eventi principali, per aiutarvi a scegliere il periodo migliore in base ai vostri gusti e al budget.

Marzo – Maggio e Settembre – Ottobre

Questi due periodi sono considerati i migliori per visitare Vienna. Le temperature sono miti, con massime intorno ai 15°C e minime che scendono fino a 4-5°C, e anche se al mattino e alla sera può fare ancora un po’ freddo la città offre le condizioni ottimali a livello di affluenza turistica e costi. L’atmosfera è infatti tranquilla, con pochi turisti e meno code alle attrazioni rispetto all’estate e al periodo di Natale, fatta eccezione per le feste di Pasqua, ed è possibile trovare ottimi prezzi su voli e hotel. Se viaggiate in questi periodi vestitevi a strati e portate una giacchetta e una sciarpa per la sera e il mattino presto, quando l’aria è più pungente. Il tempo in queste due stagioni è un po’ imprevedibile e ciò significa che possono verificarsi anche temporali pomeridiani, quindi è bene avere con sé un ombrello o una mantella antipioggia.

In entrambe le stagioni Vienna offre paesaggi emozionanti: in primavera giardini e parchi traboccano di colori e profumi con le prime fioriture, mentre in autunno le calde tonalità del foliage regalano uno sfondo romantico e un po’ malinconico alle vostre passeggiate. Troverete una città bella da vivere all’aperto, esplorando i quartieri a piedi, curiosando nelle bancarelle dei mercati e prendendo parte ai tanti festival dedicati alla gastronomia e alla cultura locale.

Eventi e festività principali

  • Pasqua (marzo-aprile). La Pasqua a Vienna è un mix di cerimonie religiose e tanti divertimenti per adulti e bambini. Durante tutto il periodo delle feste ci sono concerti in tutta la città, numerosi mercatini dove trovare decorazioni pasquali, uova colorate e specialità culinarie.
  • Maratona di Vienna (aprile). Anche Vienna ha la sua maratona, un evento importante che attira in città tanti sportivi e appassionati.
  • Vienna Festival (da metà maggio a metà giugno). Un evento che dura circa un mese ed è interamente dedicato all’arte in tutte le sue forme, dal teatro al balletto, dalla musica al cinema.
  • Vienna Fashion Week (settembre). Se siete amanti di moda e volete scoprire le nuove tendenze della stagione, non vi resta che visitare la capitale austriaca durante la settimana della moda.
  • Lunga Notte dei Musei (ottobre). Grazie a questa iniziativa è possibile visitare musei e gallerie d’arte fino a dopo la mezzanotte.

Da giugno ad agosto

L’estate porta con sé belle giornate soleggiate, temperature al di sopra dei 20°C e tante ore di luce che permettono di godersi appieno la città. I turisti aumentano, così come i prezzi, e soprattutto a luglio e agosto troverete un’atmosfera molto vivace per le strade, nei bar e nei ristoranti della città, che in questi mesi offrono piacevoli spazi in giardino e nelle piazze per pranzare, cenare o prendere un caffè mentre si ammira il paesaggio circostante. L’estate è anche la stagione dei concerti e degli eventi all’aperto, delle crociere lungo il Danubio e dei tour in bicicletta che offrono tanti spunti per il divertimento. La maggior affluenza turistica implica anche fare i conti con file più lunghe e una folla maggiore nei luoghi e nelle attrazioni di Vienna, come il Castello di Schönbrunn e il complesso della Hofburg. In alcuni momenti però vi sembrerà quasi di trovare una città più silenziosa e vuota del solito: i residenti, infatti, approfittano delle vacanze estive per raggiungere le zone di montagna o di mare, lasciando il posto ai turisti. Il caldo a Vienna non è eccessivo, anche se in alcune giornate c’è una maggiore afa, perciò vi consiglio comunque di mettere in valigia abiti leggeri, un cappellino, occhiali da sole e crema protettiva, ma anche una giacchetta per la sera, soprattutto se viaggiate all’inizio o alla fine dell’estate, quando le temperature sono un po’ più basse. Non dimenticatevi anche il costume da bagno per potervi così rinfrescare nelle piscine pubbliche della città. Non è raro che si verifichino acquazzoni estivi pomeridiani, quindi avere sempre un piccolo ombrello a portata di mano potrebbe essere utile.

Eventi e festività principali

  • Danube Island Festival (giugno). Star internazionali e austriache aggiungono un tocco glamour a questo party gratuito, tra i più grandi in Europa, che si svolge l’ultimo weekend di giugno sull’Isola del Danubio, con numerosi concerti in contemporanea, spettacoli e attività per bambini.
  • Rainbow Parade (giugno). Giugno è anche il mese del Gay Pride e attorno alla metà del mese si svolge l’annuale parata dai colori arcobaleno.
  • ImPulsTanz Vienna International Dance Festival (luglio-agosto). Un mese intero dedicato alla danza: è uno dei festival più importanti a livello europeo e offre un ricco programma di eventi di rilevanza internazionale, con giovani talenti e artisti affermati che si alternano sui vari palcoscenici di Vienna.

Da novembre a febbraio

Da novembre le temperature cominciano a scendere anche al di sotto dello zero e le precipitazioni si fanno più frequenti e non sono rare le nevicate che donano alla città un paesaggio fiabesco. Se viaggiate in questo periodo mettete in valigia indumenti e cappotti pesanti, scarpe imbottite, sciarpa, berretta di lana e guanti per proteggervi dal freddo.  Le giornate si accorciano e le poche ore di luce, assieme alle basse temperature non consentono di stare tanto tempo all’aperto, ma per fortuna la città offre tanti intrattenimenti culturali e attività al chiuso: rilassatevi visitando i musei, gli edifici storici, le gallerie d’arte, facendo shopping o pattinando sul ghiaccio nelle piste della città. Tra una visita e l’altra potete fare una sosta e riscaldarvi con una deliziosa cioccolata calda. Ma l’inverno è anche il periodo delle feste di Natale e Vienna riesce ad entrare nello spirito natalizio meglio che qualunque altra capitale europea: la città si riempie di luci, addobbi, alberi di Natale e mercatini dove fare acquisti tra il profumo del vin brulé e delle castagne arrosto. I mercatini di Natale sono aperti da metà novembre fino alla vigilia di Natale e questo è quindi il periodo migliore per visitare Vienna in inverno, anche se i prezzi sono chiaramente maggiori rispetto ai restanti mesi, ma avrete il vantaggio di vedere la città assumere un fascino particolare. I mesi di gennaio e febbraio sono l’ideale se volete risparmiare: coincidono con la bassa stagione, quindi voli e hotel hanno tariffe vantaggiose, inoltre avrete modo di vedere il volto più autentico della città.

Eventi e festività principali

  • Vienna Ball Season (dicembre-febbraio). Vienna è la città dei balli e del valzer e ogni anno si festeggia il periodo del Natale e del Carnevale con tanti eventi danzanti che si svolgono nei teatri e nei palazzi storici della città, dove i balli tradizionali si alternano a danze più moderne.
  • Concerto di Capodanno (gennaio). Il tradizionale concerto di capodanno della Filarmonica di Vienna si tiene ogni anno il primo di gennaio.