Cosa vedere a Nizza

Con il suo perfetto equilibrio tra una località balneare e una città cosmopolita, Nizza è la base ideale per una vacanza in Costa Azzurra. La città vanta un clima mite mediterraneo, un ricco patrimonio culturale, un vivace centro storico e una costa da cartolina che permettono di vivere una vacanza in cui annoiarsi è praticamente impossibile. Se si tratta del vostro primo viaggio a Nizza, eccovi le principali attrazioni turistiche da non perdere.

Promenade des Anglais

La spiaggia Promenade des Anglais a Nizza.
La spiaggia Promenade des Anglais a Nizza.
Il lungomare che costeggia la Baie des Anges deve la sua esistenza ai turisti e residenti britannici che per primi hanno reso popolare Nizza come meta turistica all’inizio del XVIII secolo. Uno di loro, il Reverendo Lewis Way, commissionò nel 1820 la costruzione di una passerella lungo la spiaggia rocciosa. Oggi questa è una delle passeggiate sul mare più famose del Mediterraneo, fiancheggiata da palme, cabine sulla spiaggia, caffè eleganti e hotel di lusso.

Vieille Ville

Conosciuta anche come Vieux Ville, la Città Vecchia di Nizza si estende dai piedi della collina del castello fino a Place Masséna, la piazza principale della città. È un labirinto di stradine dal fascino medievale che ricorda moltissimo gli scenari dei piccoli borghi italiani. Le strade sono fiancheggiate da case dai tetti rossi, con facciate dalle sfumature sbiadite dal tempo. Sebbene molti degli edifici ospitino negozi e ristoranti turistici, la Città Vecchia resta un quartiere perlopiù residenziale e una delle zone migliori per assaggiare i dolci e le pizze della regione.

Place Masséna

Place Massena, importante punto di riferimento commerciale e culturale a Nizza.
Place Massena, importante punto di riferimento commerciale e culturale a Nizza.
Cuore culturale di Nizza, Place Masséna è la piazza più grande della città e il principale luogo di ritrovo per eventi e festival stagionali. Incorniciata da un’architettura del diciassettesimo secolo, la piazza collega il quartiere della Città Vecchia con il quartiere commerciale della città. Oggi è interamente zona pedonale e presenta al centro una elaborata fontana con una statua di Apollo.

Colline du Château (Collina del Castello)

Poco rimane della fortezza medievale che un tempo proteggeva la Città Vecchia di Nizza dall’alto di una collina rocciosa, ma il luogo in cui sorgeva il castello attira ancora tanti visitatori. Oggi è un parco panoramico che offre una vista spettacolare sul centro storico e sul litorale sottostante. Potete salire i 213 gradini fino alla cima della collina o accorciare il viaggio prendendo l’ascensore situato vicino all’Hotel Suisse. Oltre alle antiche mura del castello, c’è una cascata, diversi caffè, un’area giochi per bambini e un cimitero che vale la pena esplorare. Di notte, la Colline du Château è illuminata con effetti di luce speciali.

Cours Saleya

Ampia passeggiata situata nel centro storico di Nizza, Cours Saleya è teatro dei famosi mercati all’aperto della città. Un tempo parco per le classi altolocate di Nizza, ls via è ombreggiata da alberi e circondata da palazzi del XVIII secolo, molti dei quali ospitano pub e ristoranti che servono cucina locale. Ogni giorno si trovano bancarelle di fiori freschi e oggetti d’antiquariato.

Musee Marc Chagall

Situato nel sobborgo collinare di Cimiez, al confine settentrionale di Nizza, il Musée Marc Chagall ospita una delle più grandi collezioni di opere dell’artista modernista russo-francese. Creato durante la vita di Chagall, il museo è stato progettato per mostrare la sua serie “Message Biblique” formata da 17 dipinti raffiguranti scene della Bibbia. Chagall ha anche creato il colorato mosaico esterno che si affaccia sul laghetto del giardino. Più di 800 opere di Chagall sono state aggiunte alla collezione dall’apertura del museo nel 1973.

Cattedrale Ortodossa Russa St-Nicolas

La Cathédrale Orthodoxe Russe St-Nicolas è la più grande del suo genere in Europa occidentale, e con la sua facciata decorata e le cupole blu sormontate da luccicanti croci d’oro, è probabilmente anche la più bella. Completata nel 1912, la cattedrale fu costruita per offrire un luogo di culto ai sempre più numerosi aristocratici russi che trascorrevano gli inverni a Nizza.

Musée Matisse

Una villa del XVII secolo sulle colline di Cimiez, nella parte nord di Nizza, ospita una vasta collezione di opere dell’artista francese Henri Matisse. L’artista arrivò per la prima volta a Nizza nel 1917 e rimase in città fino alla sua morte nel 1954. Trascorse gli ultimi anni vivendo in un edificio situato di fronte al luogo che sarebbe diventato il Musée Matisse. Inaugurato nel 1963, il museo ospita centinaia di dipinti, bozze, disegni, stampe e sculture realizzati dal maestro francese, nonché una vasta collezione di oggetti personali appartenuti a Matisse.

Jardin Albert I

Questa area verdeggiante si trova tra Avenue des Phocéens e Avenue de Verdun e sfoggia un piacevole teatro all’aperto, il Théâtre de Verdure, circondato da pini e palme. In primavera e in estate, questo palcoscenico all’aperto offre concerti di musica, inclusi festival rock. A pochi passi dal giardino si trova la trafficata Avenue Jean Médecin, una delle principali vie dello shopping di Nizza. La chiesa neogotica di Notre-Dame merita una visita mentre si passeggia per il quartiere.

Palais Lascaris

Residenza della famiglia Lascaris-Vintimille, questo meraviglioso palazzo barocco è stato restaurato e trasformato in museo. La mostra si incentra sull’arte e la musica dei secoli XVII e XVIII: la collezione è composta da dipinti, arazzi, mobili, oggetti d’arte e strumenti musicali storici.

Parc du Mont Boron

Se volete fare una pausa da musei e shopping, il Parc du Mont Boron è l’ideale: è una foresta collinare con aree picnic, ulivi, circuiti sportivi, sentieri escursionistici e un castello del 1500. Si affaccia su Nizza da un lato e su Villefranche-Sur-Mer dall’altro offrendo bellissime viste panoramiche.

Monastero di Cimiez

Monastero ancora funzionante nel sobborgo di Cimiez, sulla collina di Nizza, il Monastère de Cimiez fu fondato nel IX secolo dai monaci benedettini. Situato vicino a un gruppo di rovine romane e al Musée Matisse, comprende un’antica chiesa e museo che ospita opere d’arte e documenti dal XV al XVIII secolo. Con viste panoramiche su Nizza e sulla Baie des Anges, il monastero dispone anche di splendidi giardini e del cimitero dove è sepolto l’artista Henri Matisse.

Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Mi piace viaggiare, in particolare in Asia e non solo, e scoprire cibi, posti e culture.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore dei libri Giappone Spettacularis ed Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).