Cosa vedere a Parigi

La capitale della Francia, è oggi uno dei principali centri al mondo per affari, moda, intrattenimento, arte e cultura. Parigi evoca in ogni viaggiatore immagini di monumenti, musei e cattedrali di fama mondiale, nonché atmosfere romantiche che da sempre attraggono gli innamorati. La città offre davvero molti luoghi e attrazioni da visitare, tanto che chi si trova al primo viaggio nella capitale francese può trovare difficile scegliere cosa vedere. Eccovi dunque una panoramica delle principali attrazioni turistiche di Parigi.

Torre Eiffel

Visitare il simbolo di Parigi di solito è in cima alla lista delle cose da fare per la maggior parte dei turisti. Con un’altezza di oltre 300 metri che domina il parco Champ de Mars, questa struttura in ferro fu costruita per l’Esposizione Mondiale del 1889. Una delle attrazioni turistiche più fotografate al mondo, la Torre Eiffel offre viste da sogno sulla città, sia di giorno che di notte.

Louvre

La piramide del Museo del Louvre.
La piramide del Museo del Louvre.
In cima alla lista dei musei più visitati del mondo, il Museo del Louvre si trova nel Palazzo del Louvre con la sua nota piramide di vetro che ne segna l’ingresso. Ospita una collezione di oltre 1 milione di opere, alcune delle quali sono tra le più famose al mondo come la “Gioconda” di Leonardo da Vinci. Altre mostre popolari comprendono gli stravaganti appartamenti di Napoleone III, l’antico Codice di Hammurabi, le antichità egizie e i dipinti di maestri come Rembrandt e Rubens.

Giardini del Lussemburgo

Il Palazzo del Lussemburgo a Parigi.
Il Palazzo del Lussemburgo a Parigi.
Questo parco pubblico è il secondo più grande di Parigi. Qui potete fare un picnic o passeggiare tranquillamente tra splendidi prati, giardini eleganti e frutteti decorati da statue e fontane artistiche. Per il divertimento e lo sport, ci sono percorsi da jogging, campi da tennis e attrezzature per il fitness. I bambini possono giocare nelle aree dedicate.

Basilica del Sacro Cuore

La famosa basilica del Sacro Cuore a Montmartre.
La famosa basilica del Sacro Cuore a Montmartre.
Uno dei monumenti più riconoscibili di Parigi è la suggestiva basilica del Sacre-Coeur, che svetta sulla città con la sua cupola bianca. Si erge sulla collina di Montmartre e attira molti turisti curiosi di vedere la sua architettura in marmo e gli splendidi interni. Un tour guidato permette ai visitatori di ammirare mosaici d’oro, vetrate dipinte e uno dei più grandi orologi del mondo.

Arco di Trionfo

Il monumento dell'Arco di Trionfo.
Il monumento dell'Arco di Trionfo.
Una delle attrazioni turistiche più popolari di Parigi, l’Arco di Trionfo fu costruito nel 1806 per commemorare le battaglie trionfali di Napoleone Bonaparte. Con i suoi 50 metri di altezza si scorge alla fine del viale Champs-Elysées, e basta avvicinarsi alla struttura per osservare intricati rilievi raffiguranti battaglie vittoriose e nomi incisi di coloro che persero la vita in battaglia.

Champs-Elysées

L’alberata Avenue des Champs-Elysees è la strada più famosa di Parigi ed è stata persino descritta come la via più bella del mondo. Lungo poco più di 1,5 km, il viale collega l’Arco di Trionfo e Place de la Concorde, fiancheggiato da ristoranti, boutique di lusso, musei e locali notturni. Ospita la parata militare nel giorno della festa della Presa della Bastiglia ed è la tappa finale della gara ciclistica Tour de France.

Sainte-Chapelle

Interno della chiesa Sainte-Chapelle.
Interno della chiesa Sainte-Chapelle.
Costruita a partire dal 1239, la Sainte-Chapelle è considerata una meraviglia di architettura gotica. La sua costruzione fu commissionata dal re Luigi IX di Francia per ospitare la sua collezione di Reliquie della Passione, tra cui la corona di spine di Cristo, una delle reliquie più importanti della cristianità medievale.

Place de la Concorde

All’estremità orientale degli Champs-Elysées si trova Place de la Concorde, la piazza più grande di Parigi che regala visuali fantastiche in ogni direzione. Fu in questa piazza che il re francese Luigi XVI, Maria Antonietta e molti altri furono ghigliottinati durante la Rivoluzione Francese. Il grande obelisco egizio di 3200 anni che sorge nel centro di Place de la Concorde fu portato dal Tempio di Luxor nel XIX secolo.

Centre Pompidou

Il centro culturale Pompidou.
Il centro culturale Pompidou.
Il Centre Pompidou è un’istituzione culturale della zona di Beaubourg del 4° arrondissement. Ospita una vasta biblioteca pubblica, il Musée National d’Arts Moderne, che è il più grande museo di arte moderna in Europa, una libreria, un cinema e una terrazza panoramica. La biblioteca occupa i primi tre piani dell’edificio, mentre la collezione permanente del museo si trova ai piani 4 e 5. Il primo e l’ultimo piano sono utilizzati per grandi mostre temporanee. Il centro prende il nome da Georges Pompidou, presidente della Francia dal 1969 al 1974, che commissionò l’edificio.

Musee d’Orsay

Sala principale del Museo d'Orsay.
Sala principale del Museo d'Orsay.
Un must per gli amanti dell’arte, il Musee d’Orsay è noto per ospitare la più importante collezione al mondo di dipinti impressionisti. Situato in un’antica stazione ferroviaria, questo grande museo espone migliaia di opere d’arte e oggetti che coprono un periodo tra la metà del 1800 e l’inizio del 1900. Esplorando le diverse sale potrete vedere capolavori di molti artisti famosi come Monet, Van Gogh, Cezane, Degas, Renoir e Jean-Francois Millet.

Reggia di Versailles

L'ingresso ufficiale ai giardini della Reggia di Versailles.
L'ingresso ufficiale ai giardini della Reggia di Versailles.
Il palazzo di Versailles nacque come residenza per le battute di caccia reale, ma in seguito divenne la dimora permanente della corte del re. La struttura sontuosa e imponente lascia i visitatori senza fiato: è uno dei monumenti più visitati di Parigi. Al suo interno ospita un museo di storia francese e pregiati arredi che danno una chiara idea della vita sfarzosa e agiata della nobiltà dell’epoca. Da non perdere anche i magnifici giardini.

Notre Dame de Paris

Cattedrale di Notre Dame.
Cattedrale di Notre Dame.
Nessun viaggio a Parigi può dirsi completo senza una visita alla famosa cattedrale di Notre Dame, sebbene dopo il terribile incendio che l’ha colpita sia possibile ammirarla soltanto dall’esterno.

Con un’altezza di oltre 120 metri con due alte torri e una guglia, questa meravigliosa chiesa è considerata un esempio supremo di architettura gotica francese.

Cimitero Pere Lachaise

Il cimitero più visitato del mondo, Pere Lachaise è il luogo di riposo finale di molti personaggi famosi, tra cui Jim Morrison dei Doors, l’autore Oscar Wilde e la cantante Edith Piaf. Il cimitero contiene molte sculture e opere d’arte spettacolari che sono altrettanto interessanti quanto le varie tombe di personaggi famosi.

Disneyland Paris

L'ingresso a Disneyland Paris.
L'ingresso a Disneyland Paris.
Disneyland Paris è il parco a tema più visitato in Europa. Oltre alle varie attrazioni e giostre dedicate alle favole Disney, ospita un resort con hotel, shopping e un campo da golf. Si trova a circa 30 km dal centro di Parigi.

Musee de l’Orangerie

Ai viaggiatori che apprezzano l’arte impressionista e postimpressionista è consigliata una visita al Musee de l’Orangerie. Il museo, situato in un angolo del Giardino delle Tuileries, ospita otto murales di ninfee di Claude Monet, considerati il fulcro dell’intera collezione permanente. Contiene anche opere di altri artisti impressionisti, tra cui Picasso, Renoir, Cezanne, Matisse e Modigliani.

Senna

La Senna scorre per circa 800 km attraverso la Francia verso il Canale della Manica. Una crociera sul fiume è una delle esperienze più romantiche da fare a Parigi. Le crociere sulla Senna passano sotto i numerosi ponti della città e offrono viste su attrazioni come il Louvre, la Cattedrale di Notre Dame e la Torre Eiffel.

Torre Montparnasse

L’osservatorio della Torre Montparnasse afferma di offrire le migliori viste su Parigi: ad un’altezza di più di 200 metri, si affaccia sulle principali attrazioni, come la Torre Eiffel, attraverso ampie vetrate a tutta altezza. Emozionante sia di giorno che alla sera, potete apprezzare il panorama mentre sorseggiate un cocktail al bar o cenate al ristorante.

Moulin Rouge

L’anno 1889 è noto come l’anno in cui fu costruita la famosa Torre Eiffel, ma è anche l’anno in cui il Moulin Rouge aprì le sue porte diventando il principale luogo di intrattenimento delle notti parigine.

Le ballerine che si esibivano in abiti succinti furono le ideatrici del can-can, una danza considerata piuttosto audace per l’epoca. Il Moulin Rouge è ancora oggi sede di spettacoli ed è stato oggetto di numerosi film.

Galeries Lafayette

Definito il centro commerciale più bello del mondo, Galeries Lafayette è un gioiello architettonico da non perdere. Inaugurato come un piccolo negozio nel 1893, oggi è un gigantesco centro dello shopping con centinaia di marchi, da opzioni economiche a brand di fascia alta come Prada e Cartier. E mentre fate shopping o curiosate tra le vetrine, non dimenticate di guardare in alto: il pezzo forte è la splendida cupola di vetro neo-bizantina.

Quartiere Latino

Strada tipica del Quartiere Latino con i suoi ristoranti e turisti.
Strada tipica del Quartiere Latino con i suoi ristoranti e turisti.
Questo quartiere vivace, artistico ed eclettico è una delle zone più antiche di Parigi. Suggestivi caffè, teatri, ristoranti, cinema, librerie e una folla di studenti conferiscono al Quartiere Latino uno speciale fascino bohemienne, accresciuto dal labirinto di stradine tortuose e vicoli in pietra, che si aprono su piazze silenziose e nascoste. È un quartiere accademico che ospita, tra i vari istituti, anche la prestigiosa Università della Sorbona, ma non mancano attrattive storiche come il Pantheon.

Palais Garnier (Opera di Parigi)

Il grande teatro dell’opera Palais Garnier, situato sul Boulevard des Capucines, fu costruito tra il 1861 e il 1875. È uno degli edifici più sontuosi di Parigi, a cui hanno lavorato una squadra di 14 pittori e mosaicisti e 73 scultori. Nel corso degli anni ha ispirato grandi opere d’arte, tra cui il libro e musical “Fantasma dell’Opera”. Potete visitarlo all’interno con tour guidati o semplicemente con l’ausilio di un’audioguida oppure assistere ad uno spettacolo.

Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Mi piace viaggiare, in particolare in Asia e non solo, e scoprire cibi, posti e culture.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore dei libri Giappone Spettacularis ed Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).